Composta tra il 1888 ed il 1891 da un ventenne Debussy, la numero 1 è la prima di due celebri Arabesques (L. 66) per solo pianoforte.
Entrambe riflettono molto la sua evoluzione artistica in quel tempo: l’impressionismo messo in musica, la ricerca e la descrizione della bellezza così come la si ritrova in natura, ispirandosi molto ai dettami dell’Art Nouveau.
La numero 1 comincia come Andantino con moto in Mi maggiore, caratterizzata da riconoscibilissimi arpeggi per poi proseguire in un secondo movimento più tranquillo in La maggiore (seppur ricco di variazioni di tonalità); prima del finale è caratterizzato da marcate modulazioni in Do maggiore, per poi risolvere nuovamente in Mi maggiore.

Spartito per Pianoforte

Download

Spartito per Pianoforte

Edizione alternativa
Download

Articoli correlati

L'autore del post

Foto dell'autore
Alberto Moneti 31 anni; pianista dall'età di 8 anni, organista, percussionista, ha conseguito la licenza in teoria e solfeggio al Conservatorio Cherubini di Firenze. Webmaster, operatore di marketing online e SEO. Twitter @albertomoneti