Firth Of Fifth è una canzone incisa nel 1973 dai Genesis che prende il proprio nome dalla storpiatura dell’estuario del fiume Forth (Scozia), conosciuto come “Firth Of Forth”. E’ una delle canzoni più rappresentative del rock progressivo dei Genesis nonchè uno dei più famosi tra i loro primi lavori.
E’ stata composta dal tastierista Tony Banks, che assieme a Mike Rutherford ne ha anche redatto il testo (definito dallo stesso Banks “uno dei peggiori con cui abbia mai avuto a che fare”).
E’ stata rivista anche in versione solo strumentale per i loro tour We Can’t Dance (1992), Calling All Stations (1998) e Turn It On Again (2007) ed anche il chitarrista Steve Hackett ne ha reinterpretata una versione per il suo album solista Watcher Of The Skies (1997).

Testo con accordi per chitarra.

Firth Of Fifth Genesis Testo e Accordi per Chitarra Chords

B
The path is clear

A 6/9           E/G#
Though no eyes can see

B   Em/G#            F#m7 F#m   Bsus4  B7
The course laid down long  be   fore.

E                F#m7/E (ugh!)
And so with gods and men

Bm/D              Cmaj7/D (ugh again!)
The sheep remain inside their pen,

        G                  E               Bb dim
Though many times they've seen the way to leave.

This is exactly the same as above. They're written both together, one
verse under the next.

||:
He rides majestic
Past homes of men
Who care not or gaze with joy,
To see reflected there
The trees, the sky, the lily fair,
The scene of death is lying just below.
:|| 

    E         A             Emaj7     A
The mountains cuts off the town from view,

        Bbm     Ebm          Bb7   Eb
Like a cancer growth is removed by skill.

       Eb/F F   G
Let it be   re  vealed.

Bb/C          Cm/F
A waterfall, his madrigal.

    E6             B
An inland sea, his symphony.

Instrumental passage before Undinal: E6 B C#m7/F# (ugh!)

B
Undinal songs

A 6/9     E/G#
Urge the sailors on

B    Em/G     Asus4   D    C#m7 F#
Till lured by sirens' cry.

No music for these verses, they're listed only as lyrics.

Now as the river dissolves in sea,
So Neptune has claimed another soul.
And so with gods and men
The sheep remain inside their pen,
Until the Shepherd leads his flock away.

The sands of time were eroded by
The river of constant change.

[Genesis]

Articoli correlati

  • Follow You Follow MeFollow You Follow Me Follow You Follow Me è stato inciso nel 1978 dai Genesis, composto da Banks, Collins e Rutherford, come ultima traccia dell'album ...And Then There Were Three... E' un brano più […]
  • Un Disco Italiano All’Anno: 2008Un Disco Italiano All’Anno: 2008 Le Luci Della Centrale Elettrica - Canzoni Da Spiaggia Deturpata Il cantautorato italiano si evolve, e il progetto de Le Luci Della Centrale Elettrica (nome sotto il quale […]
  • The Air TonightThe Air Tonight In The Air Tonight è stato il primo singolo lanciato da Phil Collins come artista solista, una volta terminata la sua esperienza coi Genesis, e rimane tutt'oggi una delle sue hit […]
  • InnuendoInnuendo Innuendo è la traccia d'apertura dell'omonimo album dei Queen, del 1991. Scritta principalmente da Freddie Mercury, Innuendo è ritenuta una delle canzoni più oscure del […]
  • Ma Come Fanno i MarinaiMa Come Fanno i Marinai Ma Come Fanno i Marinai è un brano di Banana Republic, l'album del 1979 composto ed inciso da Lucio Dalla e Francesco De Gregori. L'album racchiudeva anche alcuni successi di […]

L'autore del post

Foto dell'autore
Alberto Moneti
31 anni; pianista dall'età di 8 anni, organista, percussionista, chitarrista, ha conseguito la licenza in teoria musicale e solfeggio al Conservatorio Cherubini di Firenze. Fondatore di Accordiespartiti.it, operatore di marketing online e SEO.
Genesis