The Drugs Don’t Work è il secondo singolo estratto da Hurban Hymns (1997), il terzo album dei britannici The Verve. E’ una canzone molto confidenziale ed intima, scritta dal cantante Richard Ashcroft in seguito alla morte del padre e che riflette i gravi problemi di droga dell’autore stesso al tempo.
E’ stato il maggior successo del gruppo nel Regno Unito, e ne sono state realizzate cover da parte di Ben Harper e Skin.

Testo e accordi per chitarra.

The Drugs Don’t Work The Verve Testo Accordi per Chitarra Guitar

 intro/Verse
C
All this talk of gettin' old
                Am
it's gettin' me down my love
                Em
like a cat in a bag
           F
waiting to drown
G             C
this time I'm coming down 

And I hope you're thinking of me
As you lay down on your side
Now the drugs don't work
They just make you worse
But I know I'll see your face again

Now the drugs don't work
They just make you worse
But I know I'll see your face again

But I know I'm on a losing streak
'as I passed down by your street
And if you wanna show, then just let me know
And I'll sing in your ear again

Now the drugs don't work
They just make you worse
But I know I'll see your face again

       F     Em
cause baby ooohhhh
          Am               G
if heaven calls I'm coming too
              F  Em
Just like you said
             Am                 G
you leave my life I'm better of dead. 

All this talk of getting old
It's getting me down my love
Like a cat in a bag, waiting to drown
This time I'm comin' down

Now the drugs don't work
They just make you worse
But I know I'll see your face again

'Cause baby, ooh, if heaven calls, I'm coming, too
Just like you said, you leave my life, I'm better off dead

But if you wanna show, just let me know
And I'll sing in your ear again

Now the drugs don't work
They just make you worse
But I know I'll see your face again

C
yeah I know I'll see your face again
C
yeah I know I'll see your face again
C
yeah I know I'll see your face again
C
yeah I know I'll see your face again 

C
Never coming down,
C
I'm never coming down
C
no more no more no more no more no more....

[The Verve]

Articoli correlati

  • Bittersweet SymphonyBittersweet Symphony Bittersweet Symphony veniva rilasciata nel 1997 come primo singolo dall'album Urban Hymns, terzo lavoro studio dei The Verve. Sebbene il testo sia opera di Richard Ashcroft ed il […]
  • Lucky ManLucky Man Lucky Man è il terzo singolo di Urban Hymns, l'album di maggior successo dei Verve datato 1997. Veniva rilasciato lo stesso anno, piazzandosi al settimo posto delle classifiche […]
  • SonnetSonnet Sonnet è stato l'ultimo singolo rilasciato dai Verve estratto dal loro terzo album Urban Hymns (1997). E' stato commercializzato in edizione limitata a 5000 copie in vinile da […]
  • Un Disco Italiano All’Anno: 2004Un Disco Italiano All’Anno: 2004 Verdena - Il Suicidio Dei Samurai I Verdena mostrano, alla prova del terzo disco, di saper suonare un sano e crudo rock italiano. Malinconia e rabbia agitano la verve […]
  • Father And SonFather And Son Father And Son è una delle canzoni più famose del cantautore inglese Cat Stevens (oggi Yusuf Islam), pubblicata nel 1970 col meraviglioso album Tea For The Tillerman. Il testo […]

L'autore del post

Foto dell'autore
Alberto Moneti
31 anni; pianista dall'età di 8 anni, organista, percussionista, chitarrista, ha conseguito la licenza in teoria musicale e solfeggio al Conservatorio Cherubini di Firenze. Fondatore di Accordiespartiti.it, operatore di marketing online e SEO.
The Verve