Traspositore
0
Semplifica
Testo
Auto-scroll
Traspositore
0
Semplifica accordi
Dimensioni Testo
0
Auto-scroll
Video Stampa Segnala

Bocca di Rosa: Accordi

Principiante o Intermedio? Scopri i nostri Corsi di Chitarra per tutti i livelli
Intro: LA#7/4 SOL#m6+/SI LA#7 RE#m Tutte me chiammeno bocca de rosa LA#7 RE#m Sentite che musso, che schiocca di rosa Tutte me chiammeno bocca de rosa LA#7 RE#m Pe' mme l'ammore è 'a primma cosa Quanno scennette dint' 'a piazza LA#7 RE#m Dì un paesino vicino Avellino Subbeto 'a voce currette sicura: LA#7 RE#m " 'nunn'è 'na monaca e' clausura!" RE#7 SOL#m Ce sta chi 'a ammore 'o ffa 'pe' 'nziria DO#7 FA# E chi 'o ffa pe' prufessione SOL#m RE#m/LA# Bocca di rosa né ll'uno né 'll'ato LA#7 RE#m Lo ffaccio sulo pe' divozione RE#m/LA# SI6 RE#m RE#m Ma 'a divozione diventa passione LA#7 RE#m E mentre sparpito per le mie voglie 'O sangue dal cuore mi sale in testa LA#7 RE#m Mi scordo di chiedere all'uomo se ha moglie E allora 'e femmene d' 'o paese LA#7 RE#m Comme si fussero cane mulosso S'arrevutaiene tutte 'mparanze LA#7 RE#m Pecché me stevo futtenno l'uosso RE#7 SOL#m Ma le bizoche di un paesello DO#7 FA# Songo 'mpechere e nun fanno danno SOL#m RE#m/LA# Allucche 'e papere, strille 'e galline LA#7 RE#m REdim 'O core che tremma, 'o ciato c'affanna RE#m 'O munno è chino di gente per bene LA#7 RE#m Che Cristo all'altare servire si vanta Quanno le voglie nun po' cchiù sfamare LA#7 RE#m Pe dint' 'o velliculo piscia acqua santa Così una vecchia rimasta zitella LA#7 RE#m Pecchè nisciuno l'aizata 'a vunnella Se pigliaie 'o mpiccio e tanto fuie 'nzista LA#7 RE#m Me scassaie ll'ova cu tutto 'o canisto RE#7 SOL#m Chiammaie a raccolta 'e scurnacchiate DO#7 FA# E le dicette cu voce 'ncazzata SOL#m RE#m/LA# "Bocca di rosa è mariola d'ammore, LA#7 RE#m Punisca la legge stu disonore!"
MIm MIm Curretero allora d' 'o maresciallo SI7 MIm Quarantasei zizze pe' vintitrè scialle Chella cchiù scura de carnagione SI7 MIm Facette 'a parte d' 'o lione: "Mo' so' tre mise che dura st'andazzo SI7 MIm All'uommene nuoste ha fatto ascì pazze Chella nun è femmena onesta SI7 MIm Chisà c'annasconne sotto a' veste" MI7 LAm Vennero a casa col foglio di via RE7 SOL Pasquale e Luigino Santamaria LAm MIm/SI Sete d'ammore dint' 'e penziere SI7 MIm Sotto 'e divise d' 'e carabiniere DO7 DO7+ Nientedimeno che alla stazione Ce steva 'na folla da fare impressione Me ne partevo purtanneme appriesso Quel libero amore a tutti concesso Dal maresciallo al parrocchiano Lacreme all'uocchie, cappello nmano Firmato da tutti vulaie 'nu messaggio MIm C' 'o fiocco attaccato a 'na rosa de maggio MI7 LAm In stretto anonimato RE7 SOL Cu' lettere 'ncullate LAm MIm/SI "Bocca di rosa, tiempo e furtuna SI7 MIm Veneno e vanno come fa' 'a luna!" MIm Primma d' 'o tuono arriva la luce SI7 MIm Accussì corrono tutte 'e 'nciuce "Mo' arriva 'o treno cu bocca di rosa SI7 MIm Currite currite, lassate ogni cosa!" Alla stazione subbeto appriesso SI7 MIm Truvaie a riceverme, un comitato Musica, fiori, sindaco in testa SI7 MIm Manco si fosse 'nu capo 'e Stato MI7 LAm Mo' pure 'o prevete s'é fissato RE7 SOL Che stongo cca' per una missione LAm MIm/SOL Me vo' vicino int' 'a prucessione SI7 MIm Pecché adda vencere 'a tentazione MIm Cu' Maria Vergine in prima fila Me tiene d'uocchio 'nu poco 'a luntano Purtannese a spasso pe' tutto 'o paese L'ammore sacro e l'ammore profano SI7/MI LAm6+/DO
Principiante o Intermedio? Scopri i nostri Corsi di Chitarra per tutti i livelli

Credits

Autori: Fabrizio De Andre, Gian Piero Reverberi, Roberto Ferri
Copyright: Lyrics © Universal Music Publishing Group, Sony/ATV Music Publishing LLC
 

Bocca di Rosa: Video

Bocca di Rosa è un celebre brano del grande Fabrizio De Andrè reinterpretato da Peppe Barra e contenuto nella raccolta dedicata al cantautore genovese Canti randagi pubblicata nel 1995. Canzone tra le più conosciute ed apprezzate del repertorio deandreiano, fu tradotta da Barra in dialetto napoletano su precisa commissione di Fabrizio. La vivace storia della prostituta di Sant'Ilario cambia luogo ma non la carica tragicomica.

Articoli correlati

  • Canto dei SanfedistiCanto dei Sanfedisti Intro: SOLm SIb RE7 SOLm SOLm SIb A lu suono de grancascia RE7 SOLm Viva lu populo bascio SIb A lu suono de […]
  • Creuza de MàCreuza de Mà RE Umbre de muri muri de mainé LA RE dunde ne vegnì duve l'è ch'ané da 'n scitu duve a l'ûn-a a se mustra nûa LA […]
  • Io Non PiangoIo Non Piango Intro: SIm LA6 SOL7+ MIm DO#m7/5- FA#4 FA#7 SIm Io nun piango pe' quarcuno che more, MIm non l'ho fatto manco pe 'n […]
  • Piazza GrandePiazza Grande Intro: SOL RE7 SOL RE7 Santi che pagano il mio pranzo non ce n’è SOL sulle panchine in Piazza Grande […]
  • Fiori Rosa Fiori di PescoFiori Rosa Fiori di Pesco Intro: FA6 RE7 SOLm6 LA7 REm REm7+ REm7 REm6 SOLm LA7 Fiori rosa, fiori di pesco, c'eri tu REm REm7+ REm7 REm6 Fiori nuovi, […]

L'autore del post

Foto dell'autore
Alberto Moneti
34 anni, polistrumentista: pianoforte, chitarra, batteria, clarinetto. Ha conseguito la licenza in teoria musicale e solfeggio presso il Conservatorio Cherubini di Firenze. Dal 1997 è organista presso la Basilica di Santa Maria del Sasso, a Bibbiena (AR).