Le Ragazze è un brano scritto e interpretato da Luca Carboni contenuto nell’album Carovana pubblicato nel 1998 dall’etichetta discografica BMG. Ottavo lavoro in studio per il cantautore bolognese, uscito in molti Paesi europei riscuote un grande successo di pubblico. Successo che verrà replicato nel suo “Carovana Tour ’98”. La canzone, scritta con la collaborazione di Nicola Lenzi, è una tra le più conosciute del suo repertorio. Una simpatica ballata pop che ironizza sulla figura femminile.

Testo e Accordi.

Luca Carboni Le Ragazze Accordi per Chitarra Chords Testo

Intro: SOL RE SOL RE SOL RE SOL DO RE Le ragazze ci sorridono DO SOL DO RE SOL DO RE ma le ragazze come vivono? DO SOL DO RE DO SOL ...e l'estate, l'estate sta per arrivare DO RE DO SOL DO e loro volan già come farfalle RE DO SOL DO RE e pungono come zanzare DO SOL DO RE SOL DO RE Le ragazze si abbronzano DO SOL DO RE SOL DO RE ma le ragazze a cosa pensano? DO SOL DO RE DO SOL DO RE ...a Bologna d'estate è caldo e si sta male DO SOL DO ma loro sono margherite & viole, RE DO SOL DO RE DO SOL aiuole da non calpestare DO RE SOL DO RE DO SOL E poi di notte... si accendono DO RE SOL DO RE ma le ragazze... che cosa sognano? DO SOL DO RE DO SOL DO RE ...sì lo so che non si può generalizzare DO SOL DO RE per questo sono sotto il tuo portone DO SOL DO RE DO cerco il cognome per suonare SOL DO RE ...ma come è bella la città SIm MIm se non hai voglia di studiare SOL DO RE ciao, c'ho una festa dentro al cuore SIm MIm lo sai che ti vorrei invitare SOL DO RE ciao, mettiti quel vestito lì SIm MIm che mi sembra di essere al mare SOL DO RE DO SOL DO RE SOL DO RE Le ragazze si fidanzano DO SOL DO RE SOL DO RE sì, ma allora, per cosa piangono? DO SOL DO RE DO SOL DO RE ...e soprattutto d'estate ti fanno pensare DO SOL DO che non c'è nessun problema RE DO SOL DO RE anche se poi va tutto male DO SOL DO RE SOL DO RE Le ragazze... ci distruggono DO SOL DO RE SOL DO RE sì, ma allora a cosa servono? DO SOL DO RE DO SOL DO RE ...sì lo so che non si può generalizzare DO SOL DO ma loro non le riesci mai a capire RE DO SOL DO RE loro le puoi solo amare SOL DO RE Ciao, ma come è bella la città SIm MIm se non hai voglia di studiare SOL DO RE ciao, c'ho un po' di fresco dentro al cuore, SIm MIm lo sai che ti vorrei invitare SOL DO RE sì... mettiti quel vestito lì SIm MIm che mi sembra di essere al mare
LA RE MI Ciao, ma com'è bella la città DO#m FA#m se ci sembra di essere al mare LA RE MI ciao, c'ho una festa dentro al cuore DO#m FA#m lo sai che ti vorrei invitare LA RE MI DO#m FA#m ciao, c'ho una vita da cambiare... LA RE MI DO#m FA#m dai...

Articoli correlati

  • C’è Sempre una CanzoneC’è Sempre una Canzone C'è Sempre una Canzone è un brano scritto e interpretato da Luca Carboni contenuto nell'album Fisico e Politico pubblicato nel 2013. Il disco è una raccolta dei suoi grandi […]
  • Una Grande FestaUna Grande Festa Una Grande Festa è un brano scritto e interpretato da Luca Carboni, contenuto nell'album Sputnik previsto per giugno di quest'anno. Si tratterà del dodicesimo lavoro in studio […]
  • Bologna è una RegolaBologna è una Regola SOL LA SIm RE SOL LA C’è una regola per cui se non fai l’amore SIm RE subito non sei davvero sicuro di te SOL […]
  • L’Amore Che Cos’èL’Amore Che Cos’è REm SIb FA DO Ho bisogno di vederti di vederti e di toccarti REm SIb LAm Ho già fretta di […]
  • Silvia Lo SaiSilvia Lo Sai Intro: RE7+ SI7/9- MIm7 LA4 LA RE7+ La maglia del Bologna SI7/9- sette giorni su sette MIm7 pochi […]

L'autore del post

Foto dell'autore
Alberto Moneti
32 anni; pianista dall'età di 8 anni, organista, percussionista, chitarrista, ha conseguito la licenza in teoria e solfeggio al Conservatorio Cherubini di Firenze. Webmaster, operatore di marketing online e SEO.
Luca Carboni