Traspositore
0
Semplifica
Testo
Auto-scroll
Traspositore
0
Semplifica accordi
Dimensioni Testo
0
Auto-scroll
Video Stampa Segnala

Il Mio Incantesimo: Accordi

Principiante o Intermedio? Scopri i nostri Corsi di Chitarra per tutti i livelli
Intro: SIb SIb/LAb MIb SOLb SIb SIb/LAb Vorrei vendere il mio incantesimo MIb alla filodiffusione dei supermercati, SOLb alle feste dei ragazzi viziati SIb SIb/LAb mi hanno detto di star calmo e di allacciare le cinture MIb SOLb che sono a tempo determinato anche le paure DOm FA MIb FA Perchè la mia generazione disperde tutto a terra DOm FA e la guerra più grande che ha perso è quella con se stessa SIb7+ SOLm7 REm7 MIb Domani mi riprenderò la luce del sole MIbm SIb SOLm7/9 REm7 che nasce anche se nell’aria di questa notte MIb afferro solo gocce di Mercurio MIbm SOLb ed ogni ricordo è un diluvio di sogni accartocciati SIb Come un uomo elefante io mi emoziono SIb/LAb MIb per niente e schivo le risate SOLb e gli occhi della gente SIb SIb/LAb ho ipotecato la rabbia per un posto in prima fila MIb e ho chiuso bene gli occhi SOLb per non prendere più la mira SIb SOLm7/9 REm7 MIb Domani mi riprenderò la luce del sole MIbm SIb SOLm7/9 REm7 che nasce anche se nell’aria di questa notte MIb afferro solo gocce di Mercurio MIbm SOLb ed ogni ricordo è un diluvio di sogni accartocciati DOm FA MIb FA Perchè la mia generazione disperde tutto a terra DOm FA e la guerra più grande che ha perso è quella con se stessa SIb SOLm7/9 REm7 MIb Domani mi riprenderò la luce del sole MIb SIb SOLm7 REm7 che nasce anche se nell’aria di questa notte MIb SOLb7+ SOLb6 SOLb afferro solo gocce di Mercurio MIbm7 ed ogni ricordo è un diluvio, SOLb LAb ogni ricordo è un diluvio di sogni accartocciati
Principiante o Intermedio? Scopri i nostri Corsi di Chitarra per tutti i livelli

Credits

Autore: CILEMBRINI LORENZO
Copyright: Lyrics © LIVE GLOBAL SRL, UNIVERSAL MUSIC PUBLISHING RICORDI S.R.L
 

Il Mio Incantesimo: Video

Il Mio Incantesimo è un brano scritto e interpretato da Lorenzo Cilembrini, meglio conosciuto come Il Cile, contenuto nell'album Siamo morti a vent'anni pubblicato nel 2012. Si tratta dell'esordio discografico per il cantautore aretino, disco prodotto da Fabrizio Barbacci e che contiene brani scritti nell'arco di ben dieci anni. La canzone è il secondo singolo estratto dall'album ed è scritta insieme a David Giacché e Fabrizio Vanni; una ballata pop cantautorale dal sound internazionale.

Articoli correlati

  • Siamo Morti a Vent’AnniSiamo Morti a Vent’Anni Intro: LAm7 MI7 LAm7 MI7 LAm7 Sospeso su una bolla di sapone MI7 LAm7 Soffiata dai tuoi occhi a dicembre con le mie mani […]
  • Liberi di VivereLiberi di Vivere Intro: MIb SOLm MIb SOLm Quanto costa la serenità MIb SOLm Quanta ruggine ci lascia negli occhi MIb […]
  • Sapevi di MeSapevi di Me MIbm Ricordo che il mondo era ovatta fuori dalla tua Lupo blu REb7+ Ricordo le tue labbra carnose gonfie di vita come i tuoi […]
  • Cemento ArmatoCemento Armato LA LA Anche questa è vita MI respirare i silenzi spietati di una donna che hai perso […]
  • Le Parole Non Servono PiùLe Parole Non Servono Più Intro: SOLadd9 SOL SOLadd9 SOL SOLadd9 Idi di giugno e poesia cerebrale SOL/FA# Ti regalo aforismi da mercato rionale DO Sei una Barbie […]

L'autore del post

Foto dell'autore
Alberto Moneti
34 anni, polistrumentista: pianoforte, chitarra, batteria, clarinetto. Ha conseguito la licenza in teoria musicale e solfeggio presso il Conservatorio Cherubini di Firenze. Dal 1997 è organista presso la Basilica di Santa Maria del Sasso, a Bibbiena (AR).