Traspositore
0
Semplifica
Testo
Auto-scroll
Traspositore
0
Semplifica accordi
Dimensioni Testo
0
Auto-scroll
Video Stampa Segnala

Via della Croce: Accordi

Principiante o Intermedio? Scopri i nostri Corsi di Chitarra per tutti i livelli
LAm FA SOL Poterti smembrare coi denti e le mani, DO REm MI sapere i tuoi occhi bevuti dai cani, REm MI FA di morire in croce puoi essere grato SOL MI a un brav'uomo di nome Pilato" LAm FA SOL Ben più della morte che oggi ti vuole, DO REm MI t'uccide il veleno di queste parole REm MI FA le voci dei padri di quei neonati, SOL LAm da Erode per te trucidati REm MI LAm Nel lugubre scherno degli abiti nuovi FA SOL DO misurano a gocce il dolore che provi REm MI FA trent'anni hanno atteso col fegato in mano, SOL LAm i rantoli d'un ciarlatano LAm FA SOL Si muovono curve le vedove in testa, DO REm MI per loro non è un pomeriggio di festa REm MI FA si serran le vesti sugli occhi e sul cuore SOL MI ma filtra dai veli il dolore LAm FA SOL fedeli umiliate da un credo inumano DO REm MI che le volle schiave già prima di Abramo, REm MI FA con riconoscenza ora soffron la pena SOL LAm di chi perdonò a Maddalena, REm MI LAm di chi con un gesto soltanto fraterno FA SOL DO una nuova indulgenza insegnò al Padreterno, REm MI FA e guardano in alto, trafitti dal sole, SOL LAm gli spasimi d'un redentore LAm FA SOL Confusi alla folla ti seguono muti, DO REm MI sgomenti al pensiero che tu li saluti REm MI FA "A redimere il mondo" gli serve pensare, SOL MI il tuo sangue può certo bastare LAm FA SOL La semineranno per mare e per terra DO REm MI tra boschi e città la tua buona novella, REm MI FA ma questo domani, con fede migliore, SOL LAm stasera è più forte il terrore REm MI LAm Nessuno di loro ti grida un addio FA SOL DO per esser scoperto cugino di Dio REm MI FA gli apostoli han chiuso le gole alla voce, SOL LAm fratello che sanguini in croce LAm FA SOL Han volti distesi, già inclini al perdono, DO REm MI7 ormai che han veduto il tuo sangue di uomo REm MI7 FA fregiarti le membra di rivoli viola, SOL MI incapace di nuocere ancora LAm FA SOL Il potere vestito d'umana sembianza, DO REm MI7 ormai ti considera morto abbastanza REm MI7 FA e già volge lo sguardo a spiar le intenzioni SOL LAm degli umili, degli straccioni REm MI7 LAm Ma gli occhi dei poveri piangono altrove, FA SOL DO non sono venuti a esibire un dolore REm MI7 FA che alla via della croce ha proibito l'ingresso SOL LAm a chi ti ama come se stesso LAm FA SOL Sono pallidi al volto, scavati al torace, DO REm MI non hanno la faccia di chi si compiace REm MI FA dei gesti che ormai ti propone il dolore, SOL MI eppure hanno un posto d'onore LAm FA SOL Non hanno negli occhi scintille di pena DO REm MI Non sono stupiti a vederti la schiena REm MI FA piegata dal legno che a stento trascini, SOL LAm eppure ti stanno vicini REm MI LAm Perdonali se non ti lasciano solo, FA SOL DO se sanno morir sulla croce anche loro, REm MI FA a piangerli sotto non han che le madri, SOL LAm in fondo, son solo due ladri
Principiante o Intermedio? Scopri i nostri Corsi di Chitarra per tutti i livelli

Credits

Autori: DE ANDRE FABRIZIO, REVERBERI GIAN PIERO
Copyright: © UNIVERSAL MUSIC PUBLISHING RICORDI S.R.L.
 

Via della Croce: Video

Via della Croce è un brano scritto e interpretato da Fabrizio De Andrè, contenuto nell'album La buona novella pubblicato nel 1970. Quarto lavoro in studio per l'artista di Genova, è interamente dedicato alla vita di Gesù e di sua madre Maria dando però alle vicende un taglio decisamente laico e umano. La canzone è il secondo brano del lato B e, come suggerisce il titolo, è il racconto minuto per minuto del tragico percorso di Gesù verso il Golgota; ogni strofa è un quadro spietato e realistico della società con le sue varie sfaccettature.

Articoli correlati

 Fabrizio De Andrè: Vedi tutte le canzoni
La Ballata Dell’Amore Cieco

LAm FA SOL DO Un uomo onesto, un uomo probo SOL DO tra-la-la-lalla, tra-lalla-lero LAm FA SOL DO S’innamorò perdutamente MI7 LAm d’una che non […]

Fiume Sand Creek

Sempre: DO DO4 DO Si son presi il nostro cuore FA DO sotto una coperta scura sotto una luna morta piccola FA DO dormivamo senza […]

La Canzone Di Marinella

LAm REm Questa di Marinella è la storia vera SOL DO LAm che scivolò nel fiume a primavera LA7 REm REm7 ma il vento che […]

Geordie

DOm SIb LAb SOL7 Mentre attraversavo London Bridge DOm MIb SIb un giorno senza sole DOm MIb SIb SOLm vidi una donna pianger d’amore DOm […]

Il Pescatore
Il pescatore usciva nell'anno 1967, in versione inedita, nel 45 giri assieme al brano Marcia Nuziale. Della prima stampa...

L'autore del post

Foto dell'autore
Alberto Moneti
34 anni, polistrumentista: pianoforte, chitarra, batteria, clarinetto. Ha conseguito la licenza in teoria musicale e solfeggio presso il Conservatorio Cherubini di Firenze. Dal 1997 è organista presso la Basilica di Santa Maria del Sasso, a Bibbiena (AR).