Traspositore
0
Semplifica
Testo
Auto-scroll
Traspositore
0
Semplifica accordi
Dimensioni Testo
0
Auto-scroll
Principiante o Professionista? Scopri i nostri Corsi di Chitarra per tutti i livelli

Quelli Che Restano: Accordi

SI È che mi chiedevo se la più grande fatica MI6 è riuscire a non far niente A lasciare tutto com'è fare quello che ti viene SI E non andare dietro la gente È che mi perdevo dietro a chissà quale magia MI6 Quale grande canzone in un cumulo di pietre FA# Sassi più o meno preziosi MI E qualche ricordo importante che si sente sempre SI È che mi lasciavo trascinare in giro dalla tristezza DO#m Quella che ti frega e ti prende le gambe FA# Che ti punta i piedi in quella direzione opposta MI Così lontana dal presente SI Ma noi siamo quelli che restano DO#m7 In piedi e barcollano su tacchi che ballano FA# E gli occhiali li tolgono e con l'acceleratore fino in fondo SI Le vite che sfrecciano E vai e vai che presto i giorni si allungano DO#m7 e avremo sogni come fari FA# Avremo gli occhi vigili e attenti MI E selvatici degli animali SI È che mi voltavo a guardare indietro e DO#m7 indietro ormai per me non c'era niente FA# Avevo capito le regole del gioco SI E ne volevo un altro Uno da prendere più seriamente È che mi perdevo dietro chissà quale follia DO#m7 Quale grande intuizione tra piatti sporchi e faccende FA# Tra occhi più o meno distanti MI E qualche ricordo importante che si sente sempre SI Ma noi siamo quelli che restano DO#m7 In piedi e barcollano su tacchi che ballano FA# E gli occhiali li tolgono e con l'acceleratore SI Fino in fondo le vite che sfrecciano FA# SI E vai e vai che presto i giorni si allungano DO#m7 e avremo sogni come fari FA# Avremo gli occhi vigili e attenti MI e selvatici degli animali RE#m E più di una volta e più di un pensiero MI È stato così brutto da non dirlo a nessuno RE#m Più di una volta sei andato avanti dritto MI Dritto sparato contro un muro RE#m MI Ma ti sei fatto ancora più male aspettando qualcuno RE#m MI Ma ti sei fatto ancora più male aspettando qualcuno SI Siamo quelli che restano in piedi DO#m7 e barcollano su tacchi che ballano FA# E gli occhiali li perdono e sulle autostrade SI Così belle le vite che sfrecciano FA# SI E vai e vai che presto i giorni si allungano DO#m7 e avremo sogni come fari FA# Avremo gli occhi vigili e attenti MI E selvatici e selvatici selvatici SI Siamo quelli che guardano DO#m7 una precisa stella in mezzo a milioni FA# Quelli che di notte luci spente e finestre chiuse SI Non se ne vanno da sotto i portoni FA# SI Quelli che anche voi chissà quante volte DO#m7 Ci avete preso per dei coglioni FA# Ma quando siete stanchi e senza neanche una voglia MI Siamo noi quei pazzi che venite a cercare SI Quei pazzi che venite a cercare DO#m7 Quei pazzi che venite a cercare RE#m MI Quei pazzi che venite a cercare
Principiante o Professionista? Scopri i nostri Corsi di Chitarra per tutti i livelli
 

Quelli Che Restano: Video

Quelli Che Restano è un brano scritto e interpretato da Elisa, alias Elisa Toffoli, contenuto nell'album Diari aperti pubblicato nel 2018. Decimo lavoro in studio per la cantautrice triestina, è in realtà il suo secondo disco interamente in lingua italiana e riscuote ottimo successo con 50,000 copie vendute in un anno. La canzone è la traccia di chiusura e vede la preziosa partecipazione di Francesco De Gregori; Primo singolo estratto dal disco.

Articoli correlati

  • La Donna CannoneLa Donna Cannone Intro: FA SOL DO FA DO SOL FA FA SOL DO FA DO SOL FA FA/SOL DO Butterò questo mio enorme cuore tra le stelle un giorno, MIm/SI giuro […]
  • Luce (Tramonti a Nord Est)Luce (Tramonti a Nord Est) Intro: REm SOL/RE REm SOL/RE REm SOL/RE Parlami REm SOL/RE come vento fra gli alberi REm SOL/RE parlami REm […]
  • Niente da CapireNiente da Capire Intro: DO DO7+ FA FA5- DO DO7+ FA FA5- DO Le stelle sono tante SOL/SI milioni di milioni FA DO la […]
  • Un Angioletto Come TeUn Angioletto Come Te MI DO#m L'atmosfera è buona lui non c'è SI LA è andato all'estero e non tornerà MI […]
  • Un Filo di Seta negli AbissiUn Filo di Seta negli Abissi FA FA7+ FA Io, se solo sapessi cos'è, FA7+ FA FA7+ FA cosa c'è dietro a quell'ombra, REm a quella paura […]

L'autore del post

Foto dell'autore
Alberto Moneti
33 anni, polistrumentista: pianoforte, chitarra, batteria, clarinetto. Ha conseguito la licenza in teoria musicale e solfeggio presso il Conservatorio Cherubini di Firenze. Dal 1997 è organista presso la Basilica di Santa Maria del Sasso, a Bibbiena (AR).