Traspositore
0
Semplifica
Testo
Auto-scroll
Traspositore
0
Semplifica accordi
Dimensioni Testo
0
Auto-scroll
Video Stampa Segnala

Provincia: Accordi

10+ Trucchi per memorizzare le note sulla Chitarra. Scarica Gratis l'Ebook!
Intro: SOL MIm SOL MIm SOL MIm SOL MIm La Cinquecento blu che non frenava più SOL SOL#dim LAm RE7 E tu col golf arrotolato in vita LAm RE7 LAm RE7 I tuoi discorsi strani di vita a piene mani LAm RE7 SOL RE7 E intanto si scioglieva la granita SOL MIm SOL MIm Tu mi dicevi piano mordendoti la mano: SOL SOL#dim LAm RE7 "Un giorno o l'altro, sai, scappo lontano" LAm RE7 LAm RE7 Le strade con i sassi i portici un po' bassi LAm RE7 SOL RE7 E io che sorridendo ti perdevo SOL MIm SOL MIm La vita di provincia pareva senza tempo SOL SOL#dim LAm RE7 Ma quanta noia ti rodeva dentro LAm RE7 LAm RE7 Il sabato a ballare poi mi lasciavi fare LAm RE7 SOL FA/SOL SOL Nel buio sulla cinquecento blu DO MIb SIm MIm Un anno di città fa male a questa età LAm7 SI7 MIm FA/SOL SOL Sei sempre bella eppure sei cambiata DO MIb SIm MIm Affronta la realtà tu sei cresciuta qua LAm7 RE7 SOL MIm SOL MIm C'è sempre chi una mano poi ti dà SOL SOL#dim LAm RE7 LAm7 RE7 LAm7 RE7 LAm7 RE7 SOL FA/SOL SOL DO MIb6 SIm MIm Un anno di città fa male a questa età LAm7 SI7 MIm FA/SOL SOL Sei sempre bella eppure sei cambiata DO MIb6 SIm MIm Affronta la realtà tu sei cresciuta qua LAm7 RE7 SOL MIb7 C'è sempre chi una mano poi ti dà
LAb FAm LAb FAm La gente di provincia pareva fuori tempo LAb LAdim SIbm MIb7 Ma questo mondo ti è rimasto dentro SIbm7 MIb7 SIbm7 MIb7 La vita a piene mani e quei discorsi strani SIbm7 MIb7 LAb SOLb/LAb LAb Adesso sento che non li fai più REb MI6 DOm FAm Un anno di città fa male a questa età SIbm7 DO7 FAm SOLb/LAb LAb REb MI6 DOm FAm Affronta la realtà tu sei cresciuta qua SIbm7 MIb7 LAb La Cinquecento ormai non parte più
10+ Trucchi per memorizzare le note sulla Chitarra. Scarica Gratis l'Ebook!

Credits

Autori: FABRIZIO SALVATORE, ALBERTELLI LUIGI
Copyright: © REAL MUSIC S.R.L.
 

Provincia: Video

Provincia è un brano interpretato e inciso da Gianpiero Anelli, meglio conosciuto come Drupi, contenuto nell'album omonimo pubblicato nel 1978. Sesto lavoro in studio per l'artista di Pavia, segna l'apice della sua popolarità dopo una serie di successi a partire dal 1974, come "Piccola e fragile", "Sereno è", "Sambario". Anche questa canzone fa parte dei suoi cavalli di battaglia: scritta da Salvatore Fabrizio e Luigi Albertelli, è la traccia d'apertura del lato A; una storia d'amore per due vite ormai inconciliabili a causa del divario tra città e provincia.

 

Articoli correlati

 Drupi: Vedi tutte le canzoni
Era Bella Davvero
Era Bella Davvero è un brano interpretato da Giampiero Anelli, conosciuto dal grande pubblico col nome d'arte Drupi, co...
Vado Via
Vado Via è un brano interpretato da Giampiero Anelli, meglio conosciuto col suo nome d'arte Drupi, contenuto nell'album...
Regalami un Sorriso
Regalami un Sorriso è un brano scritto, interpretato e portato al successo da Gianpiero Anelli, meglio conosciuto col n...
Sambariò
Sambariò è un brano del cantautore Giampiero Anelli, in arte Drupi, che ha partecipato al Festival di Sanremo del 1976...
Sereno È
Sereno È è un brano interpretato da Giampiero Anelli, in arte Drupi contenuto nell'album omonimo pubblicato nel 1974. ...

L'autore del post

Foto dell'autore
Alberto Moneti
36 anni, polistrumentista: pianoforte, chitarra, batteria, clarinetto. Ha conseguito la licenza in teoria musicale e solfeggio presso il Conservatorio Cherubini di Firenze. Dal 1997 è organista presso la Basilica di Santa Maria del Sasso, a Bibbiena (AR).