Traspositore
0
Semplifica
Testo
Auto-scroll
Traspositore
0
Semplifica accordi
Dimensioni Testo
0
Auto-scroll
Principiante o Professionista? Scopri i nostri Corsi di Chitarra per tutti i livelli

Almeno Tu nell’Universo: Accordi

LAbadd9 MIb MIbm Sai, la gente è strana FA/MIb LA/MI LA#m7/5- prima si odia e poi si ama MIb7 LAbm SOLb6 cambia idea improvvisamente, FAm7/5- SIb7 RE#m7/5- SOL#7 prima la veri----tà poi menti----rà lui DO#m SI6 LA7+ MIb7/SOL LAb4 LAb senza serietà, come fosse nien-te LAb MIb/SOL SOLb6 sai la gente è matta FA7/4 FA7 LA LAm#m7/5- forse troppo insoddisfatta MIb7 LAbm SOLb6 segue il mondo ciecamente FAm7/5- SIb7 quando la moda cambia, RE#m7/5- SOL#7 lei pure cambia DO# MI6/9 continuamente e scioccamente
MIb MIb/SOL LAb Tu, tu che sei diverso, MIb/SOL REb6 DO7/4 DO7 almeno tu nell'universo! DO7/MI FAm Un punto, sei, MIb/SOL LAb che non ruota mai intorno a me MIb/SOL LAb MIb/SOL un sole che splende per me soltanto FAm7 MIb/SOL SIb7/4 come un diamante in mezzo al cuore MIb REb/MIb MIb6 MIb7 Tu...
LAb MIb/SOL SOLb6 Sai, la gente è sola FA7/4 FA7 LA LA#m7/5- e come può, lei si consola MIb7 LAbm SOLb6 per non far si che la mia mente FAm7/5- SIb7 RE#m7/5- SOL#7 si perde in conget--ture in paure DO# MI6/9 inutilmente, poi per niente...
MIb MIb/SOL LAb Tu, tu che sei diverso, MIb/SOL REb6 DO7/4 DO7 almeno tu nell'universo! DO7/MI FAm Un punto, sei, MIb/SOL LAb che non ruota mai intorno a me MIb/SOL LAb MIb/SOL un sole che splende per me soltanto FAm7 MIb/SOL SIb7/4 come un diamante in mezzo al cuore MIb MIb/SOL LAb MIb/SOL REb6 Tu, tu che sei diverso almeno tu DO7/4 DO7 DO7/MI FAm nell'universo non cambie-rai, MIb/SOL LAb MIb/SOL dimmi che per sempre sarai sincero LAb MIb/SOL che mi amerai davvero... FAm7 SIb7/4 di più, di più, di più, MIb MIb/SOL LAbadd9 MIb di più
Principiante o Professionista? Scopri i nostri Corsi di Chitarra per tutti i livelli
 

Almeno Tu nell’Universo: Video

Almeno Tu nell'Universo è un brano celeberrimo inciso in origine dalla grande Mia Martini, alias Domenica Bertè, e reinterpretato in maniera magistrale da Elisa. Versione contenuta nel quarto lavoro in studio della cantautroce triestina Lotus, pubblicato nel 2003. Canzone scritta nel 1972 da Bruno Lauzi fu presentata al Festival di Sanremo '89. Uno dei capolavori della musica leggera italiana.

Articoli correlati

  • Ti Vorrei SollevareTi Vorrei Sollevare LAadd9 Mi hai lasciato senza parole FA#m7/4 come una primavera LAadd9 e questo è un raggio di luce SI un pensiero che si riempe MI […]
  • Qualcosa Che Non C’èQualcosa Che Non C’è Intro: MIadd9 SOL#m MI Tutto questo tempo a chiedermi SOL#m Cos'è che non mi lascia in pace MI Tutti questi anni a chiedermi SOL#m Se […]
  • Quelli Che RestanoQuelli Che Restano SI È che mi chiedevo se la più grande fatica MI6 è riuscire a non far niente A lasciare tutto com'è fare quello che ti viene […]
  • A Modo TuoA Modo Tuo FA Sarà difficile Diventar grande DO Prima che lo diventi anche tu REm Tu che farai tutte quelle domande SOL […]
  • Ecco CheEcco Che LAb REb Oh oh oh oh oh oh oh... LAb Distratto passeggi dentro il mondo FAm7 Tu non vivi fino in fondo e speri che il tempo passi […]

L'autore del post

Foto dell'autore
Alberto Moneti
33 anni, polistrumentista: pianoforte, chitarra, batteria, clarinetto. Ha conseguito la licenza in teoria musicale e solfeggio presso il Conservatorio Cherubini di Firenze. Dal 1997 è organista presso la Basilica di Santa Maria del Sasso, a Bibbiena (AR).