Traspositore
0
Semplifica
Testo
Auto-scroll
Traspositore
0
Semplifica accordi
Dimensioni Testo
0
Auto-scroll
Hai più di 30 anni? Scopri il Metodo di Chitarra per adulti

La Favola di Adamo Ed Eva: Accordi

Intro: LAm SOL FA/LA SOL LAm SOL FA/LA SOL LAm SOL FA Santi numi ma che pena mi fate SOL LAm strozzati inghiottiti come olive ascolane SOL FA spiedini di carne in fila sulle autostrade SOL LAm saldare al casello tanto per ringraziare REm FA LAm SOL FA/LA SOL pensarsi arrivati dopo un lungo week-end LAm SOL FA chiedo venia trovo un po' esagerato SOL LAm pagare tre volte un litro di benzina SOL FA sentirsi ridire con sorrisi di rame SOL LAm che sono costretti dal mercato dei cambi REm FA LAm FA/LA ma andate a cagare voi e le vostre bugie DO FA SOL Credo di notare una leggera flessione del senso sociale DO FA la versione scostante dell'essere umano che non aspettavo SOL LAm cadere su un uomo così divertente ed ingenuo da credere ancora REm DO SOL alla favola di Adamo ed Eva LAm SOL FA favola di Adamo ed Eva REm DO SOL favola di Adamo ed Eva LAm SOL FA favola di Adamo ed Eva LAm SOL FA/LA SOL LAm FA/LA SOL LAm SOL FA Dico quel che penso e faccio quello che dico SOL LAm l'azione è importante siamo uomini troppo distratti SOL FA SOL da cose che riguardano vite e fantasmi futuri LAm REm FA LAm FA/LA SOL ma il futuro è toccare mangiare tossire ammalarsi d'amore DO FA SOL Credo di notare una leggera flessione del senso sociale DO FA la versione scostante dell'essere umano che non aspettavo SOL LAm cadere su un uomo così divertente ed ingenuo da credere ancora REm DO SOL alla favola di Adamo ed Eva LAm SOL FA favola di Adamo ed Eva REm DO SOL favola di Adamo ed Eva LAm SOL FA favola di Adamo ed Eva REm DO SOL favola di Adamo ed Eva LAm SOL FA favola di Adamo ed Eva REm DO SOL favola di Adamo ed Eva LAm SOL FA LAm MIm7/9 LAm DO7+ favola di Adamo ed Eva
Hai più di 30 anni? Scopri il Metodo di Chitarra per adulti
 

La Favola di Adamo Ed Eva: Video

La Favola di Adamo Ed Eva è un brano scritto e interpretato da Max Gazzè, contenuto nell'album omonimo pubblicato nel 1998. Secondo lavoro in studio per il cantautore romano, vede la collaborazione di Niccolò Fabi e di Francesco Gazzè, fratello dell'artista, nonchè poeta e paroliere. La canzone è il brano di apertura del disco e il secondo singolo da esso estratto. Col tempo è diventato uno dei suoi più grandi successi.

Articoli correlati

  • Vento d’EstateVento d’Estate Intro: LAm SOL6 LAm SOL6 LAm SOL6 Ho lasciato scappar via l'amore LAm SOL6 l'ho incontrato dopo poche […]
  • PossoPosso Intro: DO SOL/SI LAm SOL FA SOL DO il biglietto ce l’ho pluritimbrato LAm SOL arigatò me ne […]
  • Ti Sembra NormaleTi Sembra Normale DOm Se fossi vera saprei tutto di te ma ogni tuo freno mi solleva un perché SIb indovina che faremo stasera LAb dopo cena al lume di una candela nera. DOm […]
  • Cara ValentinaCara Valentina Intro: FAm7 SIbm SOLb LAb FA7 SOLb Cara Valentina il tempo non fa il suo dovere LAb FA7 SOLb e a volte […]
  • A Cuore ScalzoA Cuore Scalzo Intro: FA# RE#m LA#m FA# DO# A cuore scalzo ad aspettare RE#m SI FA# RE#m7/9 LA#m e i piedi sopra il […]

L'autore del post

Foto dell'autore
Alberto Moneti
33 anni, polistrumentista: pianoforte, chitarra, batteria, clarinetto. Ha conseguito la licenza in teoria musicale e solfeggio presso il Conservatorio Cherubini di Firenze. Dal 1997 è organista presso la Basilica di Santa Maria del Sasso, a Bibbiena (AR).