Traspositore
0
Semplifica
Testo
Auto-scroll
Traspositore
0
Semplifica accordi
Dimensioni Testo
0
Auto-scroll
Video Stampa Segnala

Padroni di Niente: Accordi

Principiante o Intermedio? Scopri i nostri Corsi di Chitarra per tutti i livelli
Intro: LAm7/4 FA6/9 DOadd9 MIm7 LAm7/4 Passa certo che passa FA6/9 il tempo cammina e lascia la sua traccia DOadd9 disegna una riga sopra la mia fronte MIm7 come se fosse la linea di un nuovo orizzonte LAm7/4 cambia la mia faccia cambia FA6/9 cambia la mia testa, il mio punto di vista DOadd9 la mia opinione sulle cose e sulla gente SOL cambia del tutto o non cambia per niente REm7 E poi e poi e poi FA DOadd9 sarà che quando penso di voler cambiare il mondo SOL poi succede che è lui che invece cambia me REm7 e poi e poi e poi FA DO sarà che quando penso di voler salvare il mondo SOL SOLadd9 SOL poi succede che è lui che invece salva me LAm7 Passa è certo che passa l’uomo cammina e lascia la sua traccia DO costruisce muri sopra gli orizzonti SOL stabilisce confini, le leggi, le sorti LAm7 sbaglia, sbaglia chi non cambia FAadd9 chi genera paura, chi alimenta rabbia DO la convinzione che non cambierà mai niente SOL è solo un pensiero che inquina la mente REm7 E poi e poi e poi FA DO sarà che quando penso di voler cambiare il mondo SOL/SI poi succede che è lui che invece cambia me REm7 e poi e poi e poi FA DO sarà che quando sento di voler salvare il mondo SOL LAm/SOL SOL poi succede che è lui che invece salva me LAm7/9 C’è che siamo padroni di tutto e di niente FA c’è che l’uomo non vede, non parla e non sente DO qui c’è gente che spera in mezzo a gente che spara SOL e dispera l’amore MIm7 qui c’è chi non capisce che prima di tutto la vita è un valore LAm7/9 e se fosse che stiamo davvero sbagliando FA e facendo il più brutto dei sogni mai fatti SOL e se fosse che stiamo soltanto giocando FAadd9 una partita di scacchi tra il nero ed il bianco, il nero ed il bianco LAm9 SOL DO MIm REm7 E poi e poi e poi FA DO sarà che quando penso di voler cambiare il mondo SOL/SI poi succede che è lui che invece cambia me REm7 e poi e poi e poi FA DO sarà che quando sento di voler salvare il mondo SOL LAm/SOL SOL poi succede che è lui che invece salva me LAm7/9 C’è che siamo padroni di tutto e di niente FA c’è che l’uomo non vede, non parla e non sente DO qui c’è gente che spera in mezzo a gente che spara SOL/DO e dispera l’amore MIm7 qui c’è chi non capisce che prima di tutto la vita è un valore LAm7 SOL DO MIm la vita è un valore
Principiante o Intermedio? Scopri i nostri Corsi di Chitarra per tutti i livelli
 

Padroni di Niente: Video

Padroni di Niente è un brano interpretato e inciso da Fiorella Mannoia, contenuto nell'album omonimo pubblicato nel novembre 2020. Diciannovesimo lavoro in studio per l'artista romana, è il frutto dell'incontro con la nuova generazione di cantautori italiani tra cui Ultimo, e la “vecchia guardia” di artisti come Simone Cristicchi. La canzone è il secondo singolo estratto e porta la firma della cantautrice di Prato Erika Mineo, in arte Amara; una delicata ed emozionante ballata che trasuda di tutto il sincero realismo possibile.

Articoli correlati

 Fiorella Mannoia: Vedi tutte le canzoni
Che Sia Benedetta
Che Sia Benedetta è un brano interpretato da Fiorella Mannoia contenuto nell'album Combattente pubblicato nel 2016. Scr...
Il Tempo Non Torna Più
Il Tempo Non Torna Più è un brano interpretato da Fiorella Mannoia contenuto nell'album Canzoni per parlare pubblicato...
Quello Che Le Donne Non Dicono
E' una delle canzoni più celebri di Fiorella Mannoia. Presentata al Festival di Sanremo del 1987, le fece vincere il pr...
I Dubbi dell’Amore
I Dubbi dell'Amore è un brano interpretato da Fiorella Mannoia contenuto nell'album Canzoni per parlare pubblicato nel ...
I Treni a Vapore
I Treni a Vapore è un brano scritto da Ivano Fossati ed inciso da Fiorella Mannoia nel suo settimo album di inediti che...

L'autore del post

Foto dell'autore
Alberto Moneti
34 anni, polistrumentista: pianoforte, chitarra, batteria, clarinetto. Ha conseguito la licenza in teoria musicale e solfeggio presso il Conservatorio Cherubini di Firenze. Dal 1997 è organista presso la Basilica di Santa Maria del Sasso, a Bibbiena (AR).