Traspositore
0
Semplifica
Testo
Auto-scroll
Traspositore
0
Semplifica accordi
Dimensioni Testo
0
Auto-scroll
Video Stampa Segnala

Piccione Maledetto: Accordi

100 Esercizi di Chitarra, scopri il nuovo libro Bestseller!
DOadd9 SOL Piccione Maledetto MIm RE Sempre alla ricerca delle briciole DOadd9 SOL Io te ne stacco il becco MIm RE Se ti rivedo ancora sulle tegole DOadd9 SOL Non sei un alimento MIm RE Come la quaglia e il pollo alla diavola DOadd9 SOL Duro come il cemento MIm RE Non ho mai visto due piccioni in una tavola DOadd9 SOL Le rondini se ne vanno RE E tu rompi le balle per tutto l'anno DO Me l'ha detto mia nonna SOL RE Che da cinquant'anni fai la cacca sui panni SOL Brutto bastardo di un piccione RE Ti butto giù dal cornicione LAm7 Con un colpo di ballettone SOL/SI DO Ti spezzo le ali e poi le tiro al cane SOL Brutto bastardo di un piccione RE Appollaiato sul balcone LAm7 Se ti vedo sullo stradone SOL/SI DO Io ti metto sotto con il mio furgone... SOL RE
100 Esercizi di Chitarra, scopri il nuovo libro Bestseller!

Credits

Autore: MASIA GIUSEPPE
 

Piccione Maledetto: Video

Piccione Maledetto è un brano scritto e inciso da Giuseppe Masia, contenuto nell'album 3008 pubblicato nel 2008. Quindicesima fatica discografica per il cabarettista sardo, contiene nuove parodie oltre a quelle già note ai suoi fans come "La famiglia Addis" o il gergo moderno dei giovani di Olbia. La canzone prende spunto da Vorrei Avere il Becco, pezzo con cui il cantautore Povia vinse il Festival di Sanremo 2006.

 

Articoli correlati

 Giuseppe Masia: Vedi tutte le canzoni

L'autore del post

Foto dell'autore
Alberto Moneti
36 anni, polistrumentista: pianoforte, chitarra, batteria, clarinetto. Ha conseguito la licenza in teoria musicale e solfeggio presso il Conservatorio Cherubini di Firenze. Dal 1997 è organista presso la Basilica di Santa Maria del Sasso, a Bibbiena (AR).