Traspositore
0
Semplifica
Testo
Auto-scroll
Traspositore
0
Semplifica accordi
Dimensioni Testo
0
Auto-scroll
Principiante o Intermedio? Scopri i nostri Corsi di Chitarra per tutti i livelli

Bolivia: Accordi

SOL#m MIadd9 Ho fatto un viaggio dentro a una stanza SOL#m MIadd9 Era più vicina la mia lontananza DO#m7 MIadd9 Hai la pelle così morbida che SOL#m Potrei cascarci di nuovo SI SOL#m Perché è un po' tutto sbagliato SI Perché SOL#m MI Ho visto soffiare l'aria e con il tempo SOL#m MI Costruire muri o mulini a vento DO#m MI Ed urlare al cambiamento SOL#m SI Rimanendo seduti sul divano di casa SOL#m Perché è un po' tutto sbagliato SI Perché DO#m MI È l'umanità che fa la differenza SI Portami in Bolivia per cambiare testa FA# Portami in Bolivia per cambiare tutto DO#m MI SI Spegnerò il telefono, sarò libera indipendente FA# Mamma no non ho bisogno di niente SOL#m MI7+ E pedalare al buio senza sosta SOL#m MI7+ Giocare a nascondino nella foresta DO#m7/9 MI7+ Solo per sentirsi più leggeri SOL#m Ma non per davvero SI/FA# C'è la gravita SOL#m SI Ma anche qui c'è la gravità DO#m MI È l'umanità che fa la differenza SI Portami in Bolivia per cambiare testa FA# Portami in Bolivia per cambiare tutto DO#m MI SI Spegnerò il telefono, sarò libera indipendente FA# Mamma no non ho bisogno di niente DO#m MI SOL#m Ma se puoi salvami dall'umidità FA# Della pioggia più insistente DO#m Che entra nelle ossa della gente MI Che si lamenta sempre SOL#m Che mangia male FA# E crede a ciò che legge DO#m MI È l'umanità che fa la differenza SI Portami in Bolivia per cambiare testa FA# Portami in Bolivia per cambiare tutto DO#m MI SI Spegnerò il telefono, sarò libera indipendente FA# Mamma no non ho bisogno di niente DO#m MI SI FA# DO#m MI SI MI Non ho bisogno di niente
Principiante o Intermedio? Scopri i nostri Corsi di Chitarra per tutti i livelli
 

Bolivia: Video

Bolivia è un brano scritto e interpretato da Francesca Michielin, contenuto nell'album 2640 pubblicato nel 2018. Terzo lavoro in studio per la cantautrice di Bassano del Grappa, prende spunto nel titolo dall'altitudine di Bogotà, appunto 2640 metri, capitale della Colombia e luogo da lei sempre desiderato. La canzone è il terzo singolo estratto dal disco il cui sound ci porta non molto lontano: una ballata pop in stile cantautorale dal sound elettronico. La ricerca della libertà.

Articoli correlati

  • MagnificoMagnifico DO FA DO E gli anni passano e non ci cambiano davvero trovi che sia diverso? FA Guardami in faccia i miei occhi parlano e tu dovresti ascoltarli un po' più […]
  • Nessun Grado di SeparazioneNessun Grado di Separazione DO È la prima volta che mi capita FA7+ Prima mi chiudevo in una scatola SOL Sempre un po' distante […]
  • Tutto Quello Che HoTutto Quello Che Ho Intro: DO#m DO#m SI Quest'immagine mi ricorderà DO#m che le cose non finiscono mai […]
  • Un Cuore in DueUn Cuore in Due Intro: FA LAm FA REm7 LAm FA Succede che LAm I ponti cadono FA REm7 Io resto qui, tu fermo lì […]
  • SolaSola Intro: REb7+ MIb REb7+ MIb LAb MIb E ti si legge negli occhi perché FAm REb Non c'è alcun peso da […]

L'autore del post

Foto dell'autore
Alberto Moneti
33 anni, polistrumentista: pianoforte, chitarra, batteria, clarinetto. Ha conseguito la licenza in teoria musicale e solfeggio presso il Conservatorio Cherubini di Firenze. Dal 1997 è organista presso la Basilica di Santa Maria del Sasso, a Bibbiena (AR).