Un Fatto Ovvio è un brano interpretato da Laura Pausini, contenuto nell’album Primavera in anticipo pubblicato nel 2008. Nono lavoro in studio per la cantante di Solarolo, riscuote grandissimo successo aggiudicandosi solo in Italia il disco di Diamante e oltre 600,000 copie vendute. La canzone è scritta da Cheope per il testo, a cui collabora la stessa Laura, e Daniel Vuletic per la musica. Una ballata pop che per accompagnamento ritmico e impianto armonico si rivela perfetta per la chitarra.

Un Fatto Ovvio Accordi Chords Testo

Intro:
        REm

  REm               REm/DO
    É inutile che ormai
                     SIb7+
    ti ostini a dire no
                     DO6
    negando un fatto ovvio
  REm               REm/DO       
    Tu necessiti di me
                      SIb7+
    nello stesso modo che
                LA
    anche io di te
                      SOLm  SIbadd9
    Tu lascia che ora sia così
                               REm
    prendi il sogno che ora è qui
                     REm/DO
    e inizia a crederci
                   SOLm      DO7
    E non andare mai via perché
     
  SOLm
    Fino a che rimani
  SIb                   REm
    sarà tu il migliore dei miei mali, 
  REm/DO
    tu sarai
  SOLm        
    Di quest'anni avari
  SIb             FA
    l'oro nelle mani sarò
  DO                       REm
    lo stesso anch'io per te
     
                        REm/DO
    E basterebbe ammattere
                            SIb7+
    che comunque quel che c'è
                          REm/DO
    è la prova più evidente
  REm                   REm/DO       
    Che un passato sterile
                      SIb7+
    non concede repliche
                             REm/DO
    né al futuro né al presente
      SOLm   SIb
    Così, ormai
                         REm
    non tornare indietro mai
                     REm/DO
    non sacrificare noi
       SOLm  DO7
    lo sai
     
  SOLm
    Fino a che rimani
  SIb                   REm
    sarà tu il migliore dei miei mali, 
    REm/DO               SOLm
    dei miei mali, tu sarai

    Di quest'anni avari
  SIb              FA
    l'oro nelle mani e sarò
  REm/DO
    lo stesso anch'io
  SOLm             SIb  REm  
    lo stesso anch'io
     
  SOLm        
    Dei miei giorni insani
  SIb               FA
    la cura nelle mani

    tu sarai
  DO                      REm
    lo sarò anch'io, per te
                     REm/DO
    È inutile che ormai
                      SIb7+
    ti ostini a dire no
                      REm/DO
    negando un fatto ovvio