Traspositore
0
Semplifica
Testo
Auto-scroll
Traspositore
0
Semplifica accordi
Dimensioni Testo
0
Auto-scroll
Video Stampa Segnala

Al Mercato di Porta Palazzo: Accordi

Principiante o Intermedio? Scopri i nostri Corsi di Chitarra per tutti i livelli
SOL DO SOL Al mercato di Porta Palazzo fanno la fila, fanno la fila DO RE SOL le femmine da ragazzo fanno la fila, fanno l’andazzo DO RE SOL E si lasciano indovinare sotto le gonne, sotto le gonne DO RE SOL E si lasciano indovinare sotto le gonne, le gonne nere DO SOL E sopra il molo del caricamento fanno la coda, fanno la coda DO RE SOL gli uomini da bastone fanno la coda sul cemento DO RE SOL E si lasciano perquisire sotto le giacche, sotto le giacche DO RE SOL E si lasciano perquisire sotto le giacche da ricucire Ma una mattina di luna d’inverno DO SOL c’era la neve, c’era la neve sulla piazza succede un inferno DO RE SOL e tutti a chiedersi: “e come e dove” DO RE SOL Dalla coda del caricamento qualcuno grida, qualcuno grida sulla piazza di Porta Palazzo DO RE SOL fra le ragazze si rompe la fila DO SOL E ce n’è una sdraiata per terra sopra la neve che svapora, ce n’è una sdraiata per terra DO SOL e tutte le altre le fanno corona DO RE SOL E alle 7 e 45 era già nato era già fuori, DO RE SOL alle 7 e 45 l’hanno posato sul banco dei fiori DO SOL RE DO SOL DO SOL RE DO SOL SOL “Mi favoriscano un documento”, DO SOL dice la guardia appena che arriva DO SOL trafelata dal caricamento per vedere che succedeva DO “Favoriscano un documento RE SOL e anche qualcosa da dichiarare questo è un caso di sgravidamento DO RE SOL sul suolo pubblico comunale” Ma documenti non ce ne sono DO SOL e neanche qualcuno che dica niente, solo la gente che tira DO SOL e che spinge attorno ai garofani e alle gardenie DO Documenti non ce ne sono RE SOL e quasi più niente da documentare, solo che un giorno di luna d’inverno DO RE SOL tutta la piazza ha voluto il suo fiore DO SOL RE DO SOL DO SOL RE DO SOL SOL Ritorna la coda dal caricamento, DO SOL torna la fila, torna l’andazzo DO SOL degli uomini da bastone, delle femmine da ragazzo, DO RE SOL che si lasciano perquisire sotto le giacche, sotto le giacche, DO RE SOL che si lasciano indovinare sotto le gonne, le gonne nere DO SOL RE DO SOL DO SOL RE DO SOL
Principiante o Intermedio? Scopri i nostri Corsi di Chitarra per tutti i livelli

Credits

Autore: TESTA GIOVANNI MARIA
Copyright: © PRODUZIONI FUORIVIA DI PAOLA FARINETTI
 

Al Mercato di Porta Palazzo: Video

Al Mercato di Porta Palazzo è un brano scritto e interpretato da Gianmaria Testa, contenuto nell'album Da questa parte del mare pubblicato nel 2006. Si tratta del sesto lavoro in studio per il cantautore di Cuneo, disco che in realtà è un concept-album dove il tema conduttore è la "Nuova migrazione". La canzone ci porta a Torino, in particolare nel tipico mercato subito fuori la Porta Palatina; una vivace e divertente ballata che descrive la molteplicità razziale.

LA PROMO È RISERVATA AGLI UTENTI DI ACCORDI & SPARTITI E SCADE IL 6 MARZO 2021!

Articoli correlati

 Gianmaria Testa: Vedi tutte le canzoni
Le Traiettorie delle Mongolfiere
Le Traiettorie delle Mongolfiere è un brano scritto e interpretato da Gianmaria Testa, contenuto nell'album Montgolfier...
Come le Onde del Mare
Come le Onde del Mare è un brano scritto e interpretato da Gianmaria Testa, contenuto nell'album Montgolfieres pubblica...
Polvere di Gesso
Polvere di Gesso è un brano scritto e interpretato da Gianmaria Testa, contenuto nell'album Lampo pubblicato nel 1999. ...
Dentro la Tasca di un Qualunque Mattino
Dentro la Tasca di un Qualunque Mattino è un brano scritto e interpretato da Gianmaria Testa, contenuto nell'album Mont...
Lasciami Andare
Lasciami Andare è un brano scritto e interpretato da Gianmaria Testa, contenuto nell'album Vitamia pubblicato nel 2011....

L'autore del post

Foto dell'autore
Alberto Moneti
34 anni, polistrumentista: pianoforte, chitarra, batteria, clarinetto. Ha conseguito la licenza in teoria musicale e solfeggio presso il Conservatorio Cherubini di Firenze. Dal 1997 è organista presso la Basilica di Santa Maria del Sasso, a Bibbiena (AR).