Vorrei è un brano scritto e interpretato da Roberto Vecchioni contenuto nell’album Robinson, come salvarsi la vita pubblicato nel 1979. Decimo lavoro in studio per il cantautore milanese, viene prodotto dopo un periodo di crisi dell’artista, sia personali che lavorativi cambiando casa discografica. Inoltre ha anche problemi con la legge, in quanto dette uno spinello ad un ragazzo tra il pubblico durante un concerto. La canzone è l’ultima traccia del disco, ottima per la chitarra acustica.

Testo e Accordi.

Roberto Vecchioni Vorrei Accordi per Chitarra Chords Testo

Intro: LAm SOL LAm SOL LAm FA SOL LAm9 LAm SOL LAm Tu sei bella anche se non ridi SOL ALm sai cadere quasi sempre in piedi SOL FA io non ho la giacca ed il coltello MI ma sul muro il tuo sorriso è bello LAm Io vorrei SOL rivederti per tutte le sere FA che ho guardato MI la tua foto in un vaso di mele LAm SOL LAm Non ti ho mai voluto tanto bene SOL LAm vedi, quasi quasi ti conviene SOL FA ti ho mai scritto lettere d'amore MI quando stavi sveglia ad aspettare? LAm Si lo so SOL che poi sei ritornata lo so FA ma qui dentro MI io continuo a vederti partire... LAm Io vorrei SOL fare a pezzi il ricordo di un treno FA i tuoi treni MI e quell'uomo che vedi e che tremi... LAm Io vorrei SOL ammazzarlo per farti tornare FA sulle scale MI con la voglia di ricominciare LAm SOL LAm hai ragione forse sono solo SOL LAm ho comprato il cielo ma non volo SOL FA sono piccolo come un bambino MI puoi tenermi tutto in una mano LAm SOL LAm SOL LAm SOL FA SOL FA MI FA SOL LAm LAm Io vorrei SOL rivederti per fare l'amore FA non sognarti MI quando il sogno comincia a finire LAm Io vorrei SOL fare il cambio con te per scoprire FA tu chi sei MI ed accorgermi che siamo uguali LAm SOL LAm E vorrei contare i tuoi capelli SOL LAm fino all'ultimo senza sbagliare SOL e alla fine FA dire che son belli LAm e confonderli e ricominciare

Articoli correlati

  • StranamoreStranamore Stranamore è un pezzo del 1978, inciso da Roberto Vecchioni come prima traccia dell'album Calabuig, Stranamore e altri incidenti; da lì fu estratto come singolo e pubblicato su […]
  • Le Lettere d’AmoreLe Lettere d’Amore Le Lettere d'Amore è un brano scritto e interpretato da Roberto Vecchioni contenuto nell'album Il cielo capovolto pubblicato nel 1995 dalla casa discofrafica EMI. Disco che […]
  • Luci a San SiroLuci a San Siro Luci a San Siro è una canzone del 1971, incisa con l'album Parabola che è quello di debutto di Roberto Vecchioni. E' la reinterpretazione di Ho Perso Il Conto, un 45 giri […]
  • SamarcandaSamarcanda Samarcanda è un brano scritto e interpretato da Roberto Vecchioni contenuto nell'album omonimo pubblicato nel 1977. Il disco, grazie anche al brano, permette al cantautore […]
  • Mi ManchiMi Manchi Mi Manchi è un brano scritto e interpretato da Roberto Vecchioni contenuto nell'album Robinson, come salvarsi la vita pubblicato nel 1979 dalla etichetta discografica Ciao […]

L'autore del post

Foto dell'autore
Alberto Moneti
31 anni; pianista dall'età di 8 anni, organista, percussionista, chitarrista, ha conseguito la licenza in teoria e solfeggio al Conservatorio Cherubini di Firenze. Webmaster, operatore di marketing online e SEO.
Roberto Vecchioni