Vuoi suonare senza le pubblicità? Passa a PREMIUM

SANREMO 2024: Tutte le Canzoni

Sinceramente

La canzone Sinceramente di Annalisa esplora il dolore e l'ambivalenza emotiva di fronte alla sofferenza. È stata pubblicata nel 2024, a seguito della partecipazione al Festival di Sanremo, come quinto singolo estratto dall'album E poi siamo finiti nel vortice. Il testo, co-scritto dalla stessa Annalisa, oscilla tra la cruda sincerità e una vena poetica, riflettendo sul desiderio di verità in un contesto di struggente vulnerabilità. Nonostante le tematiche, Sinceramente è un pezzo elettropop molto orecchiabile e ritmato, che trova la sua forza in un leitmotiv da cantare sin dal primo ascolto.

Vai alla canzone »

La Noia

La Noia è una canzone scritta da Angelina Mango e da questa interpretata, presentandola in gara al Festival di Sanremo 2024. Nel testo riflette sull'osservazione statica della vita, desiderio di cambiamento e la ricerca di divertimento come antidoto. Una dichiarazione di vitalità nonostante la noia, la canzone abbraccia l'ironia e la gioia nella monotonia. Un'eclettica cumbia che si distingue alternando ritmo elettronico a melodie popolari e gitane.

Vai alla canzone »

Pazza

Pazza di Loredana Bertè, canzone uscita nel 2024 e presentata al Festival di Sanremo 2024, è un inno di autodeterminazione. La canzone esprime il coraggio di essere se stessi, anche se ciò comporta essere considerati "pazzi" dagli altri. Bertè abbraccia la sua individualità, sfidando giudizi e abbracciando la propria follia con orgoglio, sottolineando l'importanza di amarsi e perdonarsi prima di cercare approvazione esterna. Come al solito, non mancano mai rock e tanta grinta.

Vai alla canzone »

Un Ragazzo Una Ragazza

"Un Ragazzo Una Ragazza" dei The Kolors è un brano composto dalla band campana e pubblicato nel 2024 dopo essere stato presentato sul palco dell'Ariston di Sanremo. Con testo romantico, la canzone si dipana tra l'emozione di un'attrazione irresistibile e la consapevolezza dei rischi, narrando l'intensità di un amore che non conosce limiti. Proseguendo sullo stile disco-funk del successone "Italodisco", questa canzone si distingue per orecchiabilità e ballabilità al punto da conficcare il ritornello dritto nel cervello dell'ascoltatore.

Vai alla canzone »

Mariposa

Mariposa è una canzone interpretata da Fiorella Mannoia, uscita nel 2024 e presentata in gara alla 74° edizione del Festival di Sanremo. Si tratta di un inno alla libertà e all'identità, un canto di orgoglio che celebra la ricchezza e la complessità dell'essere umano. La canzone esplora la complessità della vita, incarnando una donna che è strega, farfalla, regina senza trono. Con versi potenti, esprime la dualità dell'amore, della forza e della vulnerabilità, abbracciando tutte le sfaccettature dell'esistenza; il tutto con un reggaeton di stampo gitano.

Vai alla canzone »

Ti Muovi

Ti Muovi è un brano scritto ed inciso da Antonio Diodato, pubblicato nel 2024 e presentato in gara al Festival di Sanremo tre anni dopo la sua vittoria con "Fai Rumore". Esplora la dolorosa fine di un legame: le parole struggenti rivelano il conflitto tra la consapevolezza dell'inevitabilità della separazione e la persistente speranza di un riscatto emotivo. Musicalmente fa leva sulla semplicità e sulla leggerezza, seppur mai sulla banalità, catturando l'ambivalenza di chi lotta tra la realtà del presente e il desiderio malinconico di un ritorno al passato.

Vai alla canzone »

Tutto Qui

Tutto Qui è un brano scritto e inciso da Gazzelle, vero nome Flavio Bruno Pardini, pubblicato in singolo nel 2024. Rappresenta l'esordio del cantautore romano al Festival di Sanremo, in occasione della 74° edizione. Con testo intimo, la canzone descrive la stanchezza emotiva di una coppia, paragonandosi a due panda. Affronta il desiderio di esplorare insieme il passato, sfuggire alla routine e vivere momenti speciali: le sfide della vita, una prospettiva di risate e sorrisi, il tutto delicatamente adagiato su un arrangiamento che sa di classico, sa di romantico ma non sa di cliché.

Vai alla canzone »

Capolavoro

Il brano Capolavoro de Il Volo, inciso e pubblicato nel 2024 e presentato al Festival di Sanremo, dipinge un quadro di amore eterno e rinascita. Con versi che esplorano l'incertezza e la gioia, la canzone celebra l'arrivo improvviso dell'amore come un capolavoro divino. Con una melodia coinvolgente, un arrangiamento manco a dirlo di stampo classico e dal sapore senza tempo, esprime la trasformazione personale e la bellezza di condividere la vita con la persona amata.

Vai alla canzone »

Tu No

Tu No, scritta e interpretata da Filippo Maria Fanti alias Irama, è una canzone che esplora il dolore dell'assenza e la ricerca di conforto in un passato ormai perduto. Musicalmente, si tratta di un brano melodico molto intenso, costruito su un arrangiamento di pianoforte. Il testo riflette la lotta con la solitudine e la nostalgia, evidenziando la mancanza di chi si amava e catturando la struggente speranza di poter riportare indietro ciò che è andato perso attraverso la potenza della musica. È stata promossa mediante la partecipazione in gara al Festival di Sanremo 2024.

Vai alla canzone »

Tuta Gold

Tuta Gold di Mahmood, brano partecipante al Festival di Sanremo 2024, narra di memorie di gioventù, notti in tenda a Budapest e riflessioni sul cambiamento. Il testo esplora temi come l'identità, la crescita e l'accettazione, mentre l'iconica "tuta gold" simboleggia esperienze condivise e il passare del tempo. Con un mix di nostalgia e determinazione, la canzone offre un'immersione emotiva nelle esperienze personali dell'artista. Musicalmente è un elettro-trap divertente e ballabile, molto efficace per quanto riguarda l'orecchiabilità.

Vai alla canzone »

Ma Non Tutta La Vita

Ma Non Tutta La Vita è il brano che vede i Ricchi e Poveri esibirsi in veste di duo nel 2024 dopo la morte di Franco Gatti, presentata sul palco del Festival di Sanremo. Racconta di attese e incertezze nella vita notturna: il desiderio di condividere momenti magici, il tempo che scorre veloce; da qui ci invita a vivere intensamente finché si può, con una dolce melodia e un tocco di malinconia. Musicalmente è musica leggera nella sua forma più classica ma anche energica, fatta di melodia e orecchibilità.

Vai alla canzone »

Casa Mia

Casa Mia è un brano co-scritto e cantato da Ghali, presentato al Festival di Sanremo 2024. La canzone esplora il tema dell'appartenenza e dell'identità, riflettendo sulla difficoltà di definire cosa sia veramente "casa" in un mondo complesso e in continuo cambiamento. Nel testo si esprime una nostalgia per il passato e la preoccupazione per il presente, evidenziando le contraddizioni della vita moderna e la ricerca di un senso di appartenenza. C'è la musica però a stemperare quest'atmosfera, grazie ad un arrangiamento elettro-rap che non si prende troppo sul serio.

Vai alla canzone »

I p’ Me, Tu p’ Te

I p’ Me, Tu p’ Te di Emanuele Palumbo alias Geolier, brano presentato al Festival di Sanremo 2024, evoca una storia d'amore travagliata. Il testo in dialetto napoletano, co-scritto dallo stesso Geolier, riflette sul tempo sprecato, perdite irrimediabili e la difficoltà di dimenticare. L'atmosfera malinconica si intreccia con la speranza di un nuovo inizio, trasformando la pioggia in simbolo di rinascita e ricongiungimento tra estranei che si ritrovano. Elettronica e atmosfera orchestrale si mescolano in un pezzo sofisticato e intelligente.

Vai alla canzone »

Due Altalene

Due Altalene è una canzone di Mr. Rain, vero nome Mattia Balardi, incisa e pubblicata nel 2024. Esprime l'intensità di un legame unico, con immagini poetiche di altalene che simboleggiano alti e bassi nella vita, celebrando la forza di un amore che supera le sfide con il desiderio di fermare il mondo insieme, anche se per un breve istante, come comete nel cielo. La narrazione poetica riflette la resilienza attraverso lacrime, cicatrici e la promessa di vincere le battaglie interiori solo insieme. La canzone, delicata e allo stesso tempo intensa come sempre nel repertorio dell'artista bresciano, si mette il vestito classico della ballata pop del nuovo millennio.

Vai alla canzone »

Vai!

Vai! di Alfa, è una canzone pubblicata in singolo nel 2024 che celebra la determinazione e la voglia di vivere. Il testo esorta a seguire il proprio destino, a correre senza paura, a vivere intensamente. Con citazioni sulla fugacità della vita e suggerimenti di guardare avanti, la canzone incita a superare gli ostacoli e vivere al massimo, senza rimpianti. Con una chitarra acustica insistente e la cassa fissa, Alfa è sempre garanzia di freschezza e divertimento.

Vai alla canzone »

Fino a Qui

Fino a Qui è un brano di Alessandra Amoroso, uscito in singolo nel 2024, che dipinge un quadro notturno di Roma. La cantante riflette sulla vita frenetica, l'isolamento e la vulnerabilità. Con una melodia ed un arrangiamento avvolgenti, di stampo classico e sapientemente orchestrati, la voce di Alessandra Amoroso fa volare le parole molto immaginifiche del testo.

Vai alla canzone »

Pazzo di Te

Pazzo di Te è il brano che porta il sodalizio di Renga e Nek sul palco dell'Ariston di Sanremo, nel 2024. Dipinge l'amore esplorandone l'ambivalenza di un'esperienza irrazionale, potente ma anche destabilizzante. Con testo poetico, sottolinea la fragilità e la complessità dell'amore, rivelando un desiderio profondo di restarne affascinati nonostante le sfide; un'intensità che prende vita in una melodica ballad pop-rock che vede le due voci alternarsi e poi ritrovarsi.

Vai alla canzone »

Onda Alta

Onda Alta è un brano scritto e interpretato da Dargen D'Amico, uscito in singolo nel 2024 e presentato tra le canzoni partecipanti al Festival di Sanremo. Esplora la complessità dell'esistenza con ironia e critica sociale, riflettendo sull'importanza della famiglia, sulle scelte di vita e sulla mancanza di empatia. L'onda alta simboleggia le sfide della vita, mentre D'Amico invita a resistere, pregare e affrontare le difficoltà. Una narrazione incisiva, incorniciata da sonorità coinvolgenti e serratissime, elettroniche, come si conviene a Dargen.

Vai alla canzone »

Apnea

Apnea è un brano scritto ed interpretato da Emma Marrone, pubblicato nel 2024 e presentato al Festival di Sanremo. Narra di un incontro negli scorci di un albergo, svelando incertezze e passioni. Il testo esprime il turbamento di un amore in bilico, colpe reciproche e desiderio di comprensione culminando nella dichiarazione di dipendenza emotiva, espressa attraverso l'ossimoro dell'apnea che sottolinea l'effetto travolgente e paralizzante dell'amore. Si presenta come un pezzo disco-pop molto orecchiabile e ovviamente tutto da ballare, di quelli dal remix facile.

Vai alla canzone »

Ricominciamo Tutto

Ricominciamo Tutto dei Negramaro, brano partecipante al 74° Festival di Sanremo inciso e pubblicato dalla band salentina nel 2024, evoca l'amore e la rinascita riflettendo sul tempo trascorso, cicli di alti e bassi, e la voglia di ricominciare insieme sfidando le avversità. Scritta (per il testo) e composta (per la musica) da Giuliano Sangiorgi, ci accompagna sospesi tra l'aspettativa di ritrovarsi e il coraggio di ripartire con un crescendo musicale continuo e intenso.

Vai alla canzone »

Diamanti Grezzi

Diamanti Grezzi di Clara, brano in gara al Festival di Sanremo 2024, racconta di cadute e risalite nella vita amorosa. Il testo esprime la fragilità delle relazioni, evidenziando il dolore e la paura legati a esperienze sentimentali intense. L'immagine dei "diamanti grezzi" simboleggia la bellezza intrinseca anche nelle difficoltà e tutto riflette sul cambiamento e sulla resilienza di fronte alle sfide, con un arrangiamento dal gusto elettronico a tratti trap e a tratti molto melodico.

Vai alla canzone »

Click Boom!

Click Boom! è una canzone scritta e incisa da Rose Villain, pubblicata come singolo nel 2024. Presentata in occasione del debutto in gara della cantante lombarda al Festival di Saremo, dipinge un'ossessione positiva, accettando il caos emotivo e dichiarando di non temere il buio, ma piuttosto la paura di svegliarsi accanto a qualcuno. Il testo è un mix di passione e vulnerabilità, esaltato dal richiamo al "click boom boom boom", simboleggiando il potere trasformativo dell'amore. Anche la musica si rispecchia nel caos di cui sopra, divertendosi a giocare con gli opposti e a sovvertire i canoni della canzone pop: la strofa ultra-melodica ed il ritornello di pura elettronica.

Vai alla canzone »

L’Amore in Bocca

L'amore in Bocca è un brano composto e interpretato dai Santi Francesi, presentato al Festival di Sanremo 2024 in occasione del loro debutto alla kermesse. Dipinge con intensità la fine di un amore mediante metafore poetiche: il testo evoca la sensazione di essere lasciati con l'amore in sospeso, mentre le ultime gocce di pioggia anticipano la caduta. Si esprime quindi la complessità emotiva di una separazione, con una struggente nostalgia e l'accettazione della sofferenza, in una cornice synth-pop costruita sull'insistenza di un arpeggiatore.

Vai alla canzone »

Finiscimi

Finiscimi è una canzone di Sangiovanni, presentata al Festival di Sanremo 2024, che esplora il rimorso e la nostalgia di un amore perduto. Il testo riflette su errori commessi e l'incapacità di controllare le emozioni, chiedendo il perdono dell'ex compagna. Sangiovanni esprime il desiderio di essere finito, confessando di sentirsi pessimo per il mancato rispetto e la mancanza di sincerità, cercando comprensione e redenzione. Si presenta come una ballad dal sapore classico, in cui l'arrangiamento di stampo orchestrale strizza l'occhio all'hip hop.

Vai alla canzone »

Fragili

Fragili è una canzone scritta e incisa da Il Tre, quella che lo mostra per la prima volta al grande pubblico debuttando in gara la Festival di Sanremo, nel 2024. Con essa l'artista di Roma esplora la fragilità delle relazioni umane, parlando di rimorso e desiderio di cambiamento, confrontandosi con i propri demoni interiori. La canzone cattura la vulnerabilità umana in un mare emotivo, rivelando la lotta tra amore e dolore.

Vai alla canzone »

Autodistruttivo

Autodistruttivo dei La Sad, canzone che segna l'esordio del trio punk sul palco del Festival di Sanremo, esce nel 2024 e racconta la struggente storia di un'anima tormentata. Il protagonista, fuggito da una casa distruttiva, affronta una vita segnata dalla violenza familiare, lottando con l'amore che frantuma il cuore e contro una dipendenza. Il testo riflette il dolore, la lotta interna e il desiderio di sopravvivere nonostante le cicatrici profonde e lo fa sorretto da chitarra elettrica e ritmo serrato, che però si apre nel ritornello melodico.

Vai alla canzone »