Ultimi articoli pubblicati

Il Dito Medio di Galileo

Il Dito Medio di Galileo è un brano scritto e interpretato da Michele Salvemini, in arte Caparezza, contenuto nell'album Il sogno eretico pubblicato nel 2011. Si tratta del suo quinto lavoro in studio, disco che si guadagna il secondo posto nella classifica degli album più venduti. La canzone prende spunto dalla vicenda di Galileo Galilei per riflettere sull'importanza del senso critico che ogni uomo dovrebbe avere, invece di prendere per buone le verità indiscutibili.

Continua a leggere »

Dalla Parte del Toro

Dalla Parte del Toro è un brano scritto e interpretato da Caparezza, alias Michele Salvemini, contenuto nell'album Habemus Capa pubblicato nel 2006. Secondo lavoro in studio per il rapper pugliese, si tratta di un concept-album il cui tema di fondo è la morte dell'artista stesso e la sua reincarnazione. Nel caso della canzone, terzo singolo estratto, il protagonista è il toro che riesce finalmente a ribellarsi al torero. Metafora di una classe sociale oppressa da quella dominante.

Continua a leggere »

La Fine di Gaia

La Fine di Gaia è un brano scritto e interpretato da Michele Salvemini, meglio conosciuto come Caparezza, contenuto nell'album Il sogno eretico pubblicato nel 2011. Quinto lavoro in studio per il rapper di Molfetta, riscuote ottimo successo aggiudicandosi in pochi mesi il disco di platino e oltre 60,000 copie vendute. La canzone è il quarto singolo estratto dal disco, una critica in forma canzone alle varie teorie complottiste e catastrofiste.

Continua a leggere »

Threesome

Threesome è un brano composto e inciso dai Canova, contenuto nell'edizione deluxe dell'album Avete ragione tutti pubblicato nel 2016. Disco d'esordio per la band milanese, ottiene ottimi riscontri di pubblico tanto da intraprendere un tour promozionale in giro per l'Italia. La canzone è il quarto singolo estratto dal disco, una ballata pop in shuffle dal sound elettronico vivace ed orecchiabile. Buon divertimento!

Continua a leggere »

Una Cosa Stupida

Una Cosa Stupida è un brano scritto e interpretato da I Cani, alias Niccolò Contessa, contenuto nell'album Aurora pubblicato nel 2016. Terzo lavoro in studio per il cantautore romano, ha come tema portante l'esistenza umana in rapporto al cosmo e contiene riferimenti alla religione buddista. La canzone è una ballata elettro-pop in stile cantautorale... interessante da riarrangiare in una versione acustica!

Continua a leggere »

Lezioni di Poesia

Lezioni di Poesia è un brano scritto e interpretato da Giorgio Canali, contenuto nell'album Nostra Signora della dinamite pubblicato nel 2009. Quarto lavoro in studio dove il cantautore romagnolo collabora con i Rossofuoco, sua band di supporto. La canzone è una ballata pop-rock dal testo criptico e intimista dove la chitarra acustica sorregge l'arrangiamento... a tutti gli appassionati, buon divertimento!

Continua a leggere »

Mano nella Mano

Mano nella Mano è un brano scritto e interpretato da Sergio Cammariere, contenuto nell'album omonimo pubblicato nel 2014. Sesto lavoro in studio per il cantautore calabrese, è frutto di un viaggio nella comunità autonoma dell'Andalusia. La canzone, come le altre, è scritta con la consueta collaborazione di Roberto Kunstler; una ballata in stile gitano molto evocatica. Ottima per essere accompagnata con la chitarra.

Continua a leggere »

Le Porte del Sogno

Le Porte del Sogno è un brano scritto e interpretato da Sergio Cammariere, contenuto nell'album Dalla pace del mare lontano pubblicato nel 2002. Si tratta del debutto discografico per il cantautore di Crotone, disco che riscuote ottimo successo specialmente dopo la partecipazione al Festival di Sanremo 2003. La canzone è scritta con la collaborazione di Roberto Kunstler e consiste in una ballata pop rivestita con la classica formazione jazz: pianoforte, contrabbasso e batteria. Uno dei suoi piccoli capolavori.

Continua a leggere »

Per Ricordarmi di Te

Per Ricordarmi di Te è un brano scritto e interpretato da Sergio Cammariere, contenuto nell'album Dalla pace del mare lontano pubblicato nel 2002. Disco d'esordio per il cantautore calabrese, è ispirato a "I figli del mare" opera del poeta di Gorizia Carlo Michelstaedter. La canzone è una delicatissima ballata jazz in 3/4, uno di quei pezzi che hanno contrassegnato la discografia di questo raffinato artista.

Continua a leggere »

Io per Lei

Io per Lei è un celebre brano inciso dai Camaleonti, contenuto nell'album omonimo pubblicato nel 1968. Terzo lavoro in studio per la storica band milanese, anche in questo caso è composto da brani inediti e non. La canzone è la versione italiana di To give the reason I live, scritta da Bob Gaudio e Bob Crewe e tradotta da Daniele Pace. Uno dei loro cavalli di battaglia nonché una delle pagine più struggenti del beat italiano.

Continua a leggere »