gallien fusion

Sembra ormai che il mondo dell’amplificazione per basso si sia quasi esclusivamente orientato verso l’amplificazione ibrida. Uno dei pochi marchi che fino a non molto tempo fa non si era ancora dedicato a questo tipo di amplificazione è uno dei miei preferiti, Gallien-Krueger. Famoso per i suoi amplificatori solid state che da ormai due decadi si sono guadagnati fama e rispetto tra i bassisti di tutto il mondo, anche questo prestigioso marchio ha creato il suo primo “ibrido”.

Si tratta del modello Fusion, disponibile in due versioni, 1050 e 550. Questo ampli combina ad un finale di potenza solid state un pre valvolare, dotato di 3 valvole 12AX7. Grazie a questa combinazione, le testate della serie Fusion riescono ad affiancare il calore di un pre valvolare alla grinta tipica del suono Gallien. Inoltre il marchio americano ha proposto un’innovazione davvero interessante, dotando entrambi gli ampli di potenziometri motorizzati, che vi permetteranno di salvare 2 diversi settaggi e richiamarli in un istante attraverso il footswitch in dotazione.

Caratteristiche tecniche:

Fusion 1050: 2 x 540W (2 ohm) oppure di 1080 (4 ohm) + doppio sistema bi-amp da 50W

Fusion 550: 500W (4 ohm) oppure 350W (ohm) + sistema bi-amp da 50W

Le seguenti caratteristiche sono comuni ad entrambi gli ampli:
– pre valvolare (3 12AX7)
– potenziometri motorizzati (azionabili con il pedale in dotazione)
– Equalizzatore attivo a 4 bande
– tuning mute (azionabile a pedale)
– loop effetti e tuner out
– XLR out, pre/post EQ e ground/lift switch
– output Speakon Neutrik e jack 1/4″
– channel footswitch

Il prezzo si aggira intorno ai 1000 €.

Consiglio chi fosse interessato a conoscere il suono di questa testata di visitare il seguente articolo.

Per maggiori informazioni consultare la pagina ufficiale.

Articoli correlati

  • Un Disco Italiano All’Anno: 2005Un Disco Italiano All’Anno: 2005 Afterhours - Ballate Per Piccole Iene Album di successo che conferma, qualora ce ne fosse ancora bisogno, quanto gli Afterhours siano una creatura musicale tutta da […]
  • Un Disco Italiano All’Anno: 2003Un Disco Italiano All’Anno: 2003 Morgan - Canzoni Dell'Appartamento Al debutto da solista dopo l'esperienza con i Bluvertigo, Morgan realizza un'opera avulsa da qualsiasi contesto musicale. Ogni brano ha […]
  • Un Disco Italiano all’Anno: 2007Un Disco Italiano all’Anno: 2007 A Toys Orchestra - Technicolor Dreams E' il 2007 quando, finalmente, un'indie-pop di pregiata fattura si affaccia finalmente nel nostro bel paese. Gli A Toys Orchestra ci […]
  • Un Disco Italiano All’Anno: 2002Un Disco Italiano All’Anno: 2002 Valentina Dorme - Capelli Rame Un album avvolgente, pieno di poesia ed immagini evocative, che fa persino tornare alla mente il maestro De Andrè. Queste sono le credenziali […]
  • Acoustic B600H: una testata che ogni bassista dovrebbe avere tra le maniAcoustic B600H: una testata che ogni bassista dovrebbe avere tra le mani Oggi voglio parlarvi di un amplificatore per basso davvero interessante anche se poco conosciuto (almeno in Italia). Si tratta di una testata della Acoustic, una casa americana […]

L'autore del post

Foto dell'autore
Alessio Falsini
31 anni, laureato in lingue, suona il basso e la chitarra elettrica dall'età di 16. Tecnico del suono oltre che musicista, studia e sperimenta tecniche di registrazione ed amplificazione.