Gibson Les Paul Traditional

Creata sulle orme delle gloriose Les Paul anni ’80 e ’90, la Les Paul Traditional ne riprende completamente le caratteristiche, per soddisfare anche i puristi più nostalgici. Design, suonabilità, peso e soprattutto sound sono le caratteristiche fondamentali di questo strumento, attentamente riprodotte, e per certi versi mogliorate, grazie ai progressi tecnologici.

In effetti ognuna di queste chitarre esce dalla fabbrica revisionata da un macchinario di precisione (Plek), che misurando manico, tasti, altezza delle corde, ecc, assicura il miglior set up dello strumento. Per quanto riguarda l’aspetto è stato scelto di utilizzare meccaniche vintage Kluson, lo storico pickguard color crema e manopole vintage. Il tocco di classe finale, come in ogni Les Paul che si rispetti, è dato dal binding.

Caratteristiche tecniche:

– corpo: mogano leggero
– top: acero
– manico: mogano
– tastiera: palissandro 22 tasti
– pickup: ’57 Classic neck, ’57 Classic Plus bridge
– meccaniche vintage-style Kluson
– classici segnatasti trapezioidali
– ponte Tune-O-Matic
– manopole Vintage Speed Knobs
– seletore pickup a 3 posizioni
– custodia rigida
– finitura nitrocellulosa

L’unico consiglio che posso darvi se siete interessati a questo strumento è di recarvi in un negozio che disponga di una vasta scelta di chitarre, dato che ho sentito molte persone lamentarsi del fatto che alcuni manici non sono proprio come il controllo Plek (di cui ho parlato in precedenza) dovrebbe garantire; dunque andate e provate, poiché evidentemente non tutte le Gibson sono all’altezza del marchio che portano!

Il prezzo si aggira intorno ai 1500 €

Sono disponibili varie colorazioni (per la lista completa e per ulteriori informazioni consultare il sito).

Articoli correlati

  • Un Disco All’Anno: 2002Un Disco All’Anno: 2002 Interpol - Turn On The Bright Lights Sempre da New York (casa madre degli Strokes) arriva un altro terremoto nel mondo della musica indipendente. In questo caso non si […]
  • Gibson Dark Fire, un robot con sei corde – Parte 2: le caratteristicheGibson Dark Fire, un robot con sei corde – Parte 2: le caratteristiche Eccoci di nuovo qua a parlare della Dark Fire di Gibson. In questa seconda parte dell'articolo ci dedicheremo ad analizzare in maniera più approfondita le specifiche tecniche […]
  • Un Disco All’Anno: 2001Un Disco All’Anno: 2001 The Strokes - Is This It? Is this it? è il vero è proprio spartiacque della musica indie rock degli ultimi dodici anni. Casablancas e soci hanno dato vita, non solo ad un […]
  • Aria Pro II ZZB Deluxe: bel sound, pratico ed economicoAria Pro II ZZB Deluxe: bel sound, pratico ed economico Oggi voglio parlarvi di un vecchio basso, ormai fuori produzione. Vi chiederete il perché. Semplicissimo: si trova abbastanza bene in giro, costa davvero poco e suona molto […]
  • Un Disco Italiano All’Anno: 2006Un Disco Italiano All’Anno: 2006 Vinicio Capossela - Ovunque Proteggi L'eclettico cantautore di origini campane riesce sempre a sorprendere il proprio pubblico. Non possiamo infatti rinchiudere la sua […]

L'autore del post

Foto dell'autore
Alessio Falsini
31 anni, laureato in lingue, suona il basso e la chitarra elettrica dall'età di 16. Tecnico del suono oltre che musicista, studia e sperimenta tecniche di registrazione ed amplificazione.