Immancabile post di supporto a quello che descrive il Radias della Korg: benvenuti a bordo dell’astronave (suonare questo synth in ambiente buio dà veramente l’idea di pilotarne una).
Nei video che ho selezionato dall’immenso archivio di YouTube potrete osservare delle interessanti dimostrazioni su quello che si può ricavare da uno strumento come il Korg Radias e, soprattutto, percepirne la semplicità di utilizzo a dispetto del primo impatto.

In questo primo video ci viene mostrata la disarmante semplicità con cui si possono ottenere suond complessi ed elaborati (senza la necessità di possedere grande tecnica pianistica).


Poi si prosegue con un saggio dei preset di cui esso dispone.

Ed infine, ecco il Radias nelle sapienti mani di un tecnico di Musik Schmidt, uno degli empori di strumenti musicali più importanti d’Europa (se non comprendete il tedesco, saltate a piedi pari le parti in cui ne descrive le caratteristiche tecniche).

…ah dimenticavo. Garantisce Boosta 😀

 

Player Audio

Articoli correlati

L'autore del post

Foto dell'autore
Alberto Moneti
34 anni, polistrumentista: pianoforte, chitarra, batteria, clarinetto. Ha conseguito la licenza in teoria musicale e solfeggio presso il Conservatorio Cherubini di Firenze. Dal 1997 è organista presso la Basilica di Santa Maria del Sasso, a Bibbiena (AR).