Oggi, dopo tanto tempo, parleremo di chitarre acustiche. Per ritornare sull’argomento ho deciso di presentarvi uno strumento a mio parere davvero fantastico, la EBG808L della Maton – una casa australiana che produce strumenti di ottima qualità. Si tratta infatti di un’acustica dal suono e dalle qualità davvero elevate, costruita con legni selezionati e con la massima cura nel dettaglio, uno strumento, insomma, da veri professionisti e che niente ha da invidiare a marchi più prestigiosi!

Esistono varie versioni della Electric Bluegrass – è proprio questo il significato della sigla -, ma io vi parlerò del modello “base”, la EBG808L (perdonatemi l’aggettivo, perché visto lo standard qualitativo delle EBG808 parlare di modello base è quasi un controsenso). La cassa, dalle dimensioni più contenute della classica dreadnought, è composta da una solida tavola armonica superiore in cedro rosso di qualità “A”, mentre tutte le altre parti (fasce e tavola inferiore) sono di noce del Queensland; manico e paletta sono invece fatti di acero del Queensland, mentre la tastiera (dotata di 21 tasti, con segnatasti rotondi) e il ponte sono in palissandro.

L’importante compito dell’accordatura è invece affidato alle meccaniche Grover (le Rotomatic), mentre per quanto riguarda l’elettronica, la EBG808L monta il sistema AP5, che è considerato uno dei migliori sistemi di amplificazione on-board per chitarra acustica, dotato di controlli di alte, basse, medie parametriche, volume e indicatore del livello della batteria. Sulla tavola armonica superiore troverete un battipenna nero con disegnato un logo a forma di “M” oro. Lungo tutta la chitarra troverete un bel binding avorio; la rosetta, invece, è a mosaico.

Come avrete notato la scelta dei legni non è convenzionale: Maton cerca infatti di sfruttare i legni autoctoni australiani, evitando così di importare legname dall’estero. I risultati sono, a mio avviso, eccellenti; vi basterà provare uno qasliasi dei modelli prodotti da questa casa e vi renderete conto di quale sia la qualità di queste chitarre! Inoltre, pur avendo una cassa armonica ridotta rispetto alle dreadnought, ha un volume insuperabile. Altro vantaggio che comporta questo tipo di cassa è la migliore maneggevolezza, specialmente per chi suona in fingerpicking. La EBG808L, poi, grazie all’elevata qualità dei materiali utilizzati possiede un suono molto bilanciato (che il pickup riesce a riprodurre abbastanza fedelmente) ed evita quindi il frequente problema della sovrabbondanza di basse delle acustiche dalle dimensioni più ampie.

Prima di concludere, voglio segnalarvi anche un altra versione interessante, la EBG808. Questo modello differisce dalla EBG808L per la qualità superiore dei materiali: la tavola superiore è in peccio di Sitka (Sitka Spruce) selezionato di qualità “AA”, mentre quella inferiore e le fasce sono di acacia nera (blackwood). Il manico è sempre di acero del Queensland, mentre invece la paletta è rivestita da una lamina di acacia nera con il tipico buco a forma di serratura che è presente nei modelli di punta di Maton (difficile da descrivere ma molto bella da vedere!).

Come avrete capito si tratta, in entrambi i casi, di strumenti di livello davvero eccelso, perfetti per il live, ma anche per lo studio di registrazione. I prezzi, di conseguenza, sono ovviamente abbastanza elevati, circa 1440 € per la EBG808L e circa 1900 €.

Per maggiori informazioni consultare il sito web.

 

Player Audio

Articoli correlati

L'autore del post

Foto dell'autore
Alessio Falsini
34 anni, laureato in lingue, suona il basso e la chitarra elettrica dall'età di 16. Tecnico del suono oltre che musicista, studia e sperimenta tecniche di registrazione ed amplificazione.