Strato american standard

Icona: mai questa parola potrà essere tanto azzeccata quanto se affiancata a Fender Stratocaster. Anche se non fosse la vostra chitarra preferita (e non lo è neanche per me…) non potrete certamente negare il fatto che ci si trovi di fronte ad una leggenda e come tale dobbiamo almeno riconoscerle il rispetto che merita.

Certo non è più la chitarra che fino alla seconda metà degli anni ’70 sentivamo suonare nei grandi concerti rock, o nei nostri album preferiti, ma se siamo bravi a scegliere, (e magari anche a fare qualche opportuna modifica) è pur sempre un grande strumento. E a proposito di scelte, vorrei farvi notare un paio di piccole cose; la vera Stratocaster non è più la Standard che ormai tutti comprano, o la ancor più economica serie Highway One. se volete uno strumento che si avvicini il più possibile all’icona di cui parlavamo prima, dovete puntare alla serie American Standard.

Beh, intuirete che il prezzo non sarà certamente conveniente quanto quello della Standard (o della Highway One), ma dovete pensare a questo: è meglio risparmiare qualcosina per poi magari non essere completamente soddisfatti e finire a cambiar pezzi per far “suonare” la vostra chitarra, oppure spendere un po’ di più, ma avere il sound (e la suonabilità) tipici dello strumento che cercavate?!. Mentre ci pensate un po’ su, cercherò di ricapitolare le principali caratteristiche di questa leggenda a 6 corde.

Caratteristiche tecniche:

– corpo: a scelta tra pioppo oppure ontano
– manico: in acero forma C
– tastiera: a scelta tra acero e palissandro
– tasti: 22 medium-jumbo
– pickup: 3 single-coil American Strat
– switch: 5 posizioni
– potenziometri: volume, tono 1, tono 2
– ponte: tremolo, con nuove sellette american standard
– meccaniche: Fender Deluxe
– hardware: cromato
– accessori: nuova case rettangolare SBK, jack, cinghia e panno per pulizia dello strumento.

Per quanto riguarda le colorazioni vi consiglio di consultare il sito, data la vasta gamma disponibile; inoltre, avrete così la possibilità di compararle dettagliatamente le une con le altre.

Un’ultima cosa: se siete dei veri nostalgici e anche questo strumento vi sembra troppo moderno, allora non dovrete far altro che orientarvi verso la American Vintage Stratocaster, o se disponete di un budget un po’ superiore, su uno strumento anni ’70 (che suona discretamente bene e ha il pregio di essere abbastanza accessibile); sicuramente rimarrete soddisfatti!

Il prezzo del nuovo è di circa 1000 € anche se in questo caso vi consiglio di puntare sull’usato, dato che il mercato lo permette, così risparmierete pure qualche euruccio, cosa che di questi tempi non è male.

Per informazioni più dettagliate consultare la pagina web.

 

Player Audio

Articoli correlati

Articoli correlati

  • L’Amore Non Si SpiegaL’Amore Non Si Spiega Intro: SIm9 SOLadd9 MIm7/9 FA#7 SIm9 SOLadd9 MIm7/9 FA#7 MIm7 LA Cosa non farò per farmi amare RE7+ SOL7+ Cosa non […]
  • La Donna di PiccheLa Donna di Picche SOLm Ho peccato lo so me ne pento, giuro che non lo faccio più, non farò più male agli altri, il rimorso mi butta giù SIb ma il peccato d'amarti […]
  • L’Odore del CaffèL’Odore del Caffè Intro: LA FA#m7 DO#m7 RE7+ LAadd9 FA#m7 È da tempo che non ti pensavo DO#m7 quanta fatica per quello che […]
  • Che Dolce LeiChe Dolce Lei Intro: SOL RE/SOL DOm6+/MIb RE7/6 SOL RE/SOL DOm6+/MIb RE7/6 SOL RE/SOL LAm7 Che cosa penserai adesso tu di me? RE7 […]
  • Hai Rotto il CatsoHai Rotto il Catso MIb Questa va per tutti quelli che Dicono "fai schifo" SOLm Che giudicano il disco Ma senza averlo sentito MIb A tutti quelli che non […]

L'autore del post

Foto dell'autore
Alessio Falsini
34 anni, laureato in lingue, suona il basso e la chitarra elettrica dall'età di 16. Tecnico del suono oltre che musicista, studia e sperimenta tecniche di registrazione ed amplificazione.