funeral arcade fire

Arcade Fire – Funeral

La salda e (musicalmente) preparata compagine canadese debutta sulla scena musicale con un album memorabile. Nell’anno dei Franz Ferdinand e della definitiva “esplosione” indie rock anche al di fuori del circuito, Funeral si staglia a metà tra questa corrente e un sound epico, fresco e variegato. I brani diventano così inni da stadio che cavalcano ritmi selvaggi e ripetitivi, il tutto condito da melodie vocali degne (forse anche per assonanza di timbro) del migliore Bowie.

Canzone rappresentativa: Rebellion (Lies)

 

Player Audio

Articoli correlati

L'autore del post

Foto dell'autore
Paolo Moneti
32 anni, musicologo e musicista per passione, suona la chitarra dall'età di 16 anni. Conduttore radiofonico e giornalista per testate web, radio e televisive.