Intro: LAb REb LAb/DO LAb REb SIb MIb LAb DOm7 Avere la moto LAb7 e al posto di partire va soltanto tu REb FA7 Avere cugina SIb7 che sogna una vacanza MIb7 ma vicino a Lourdes LAb DOm7 Provare tristezza LAb7 per quei poveri due che non si parlan più REb FA7 Capire che sono SIb7 son tutte balle balle MIb7 però non ce la fai più LAb E l'importante è esagerare DO l'importante è esagerare FAm sia nel bene che nel male LAb7 senza mai farsi capire REb E l'importante è esagerare FA7 far mai finta di sudare SIbm e se hai in mano solo mosche SIb7 MIb prova a darci anche del tu LAb E l'importante è esagerare DO l'importante è esagerare FAm sia nel bene che nel male LAb7 senza mai farsi capire REb E l'importante è esagerare FA7 far mai finta di crepare SIbm e se hai in mano solo mosche SIb7 MIb prova a darci anche del tu LAb REb SIb MIb LAb REb SIb MIb LAb LAb DOm7 Trovare per caso LAb7 un posto già nel pieno com'è pieno metrò REb FA7 Lasciarlo di colpo SIb7 a una ragazza dice MIb7 sono incinta si figuri un po' LAb DOm7 Le chiedi curioso LAb7 ma come educazione s'è un po' che l'aspetta REb FA7 Sentirsi rispondere SIb7 come a una scema MIb7 È solo solo da mezz'ora LAb E l'importante è esagerare DO l'importante è esagerare FAm sia nel bene che nel male LAb7 senza mai farsi capire REb E l'importante è esagerare FA7 far mai finta di sudare SIbm e se hai in mano solo mosche SIb7 MIb prova a darci anche del tu LAb E l'importante è esagerare DO l'importante è esagerare FAm far mai finta di crepare LAb7 non ti dicon sempre sì REb E l'importante è esagerare FA7 far mai finta di sudare SIbm e se hai in mano solo mosche SIb7 MIb prova a darci anche del tu LAb DO FAm LAb7 REb FA7 SIbm SIb MIb LAb REb SIb MIb

Credits

Autore: JANNACCI ENZO
Copyright: Lyrics © BACKSTAGE S.R.L., UNIVERSAL MUSIC PUBLISHING RICORDI S.R.L
 

L'Importante È Esagerare è un brano scritto e interpretato da Enzo Jannacci, contenuto nell'album L'Importante pubblicato nel 1985. Tredicesimo lavoro in studio per il cantautore milanese, ha come tema portante la nuova musica targata anni '80 e la difficoltà di Enzo nel sapersi rapportare a tale cambiamento. La canzone darà il titolo, quattro anni più tardi, ad una trasmissione televisiva che celebrerà i suoi primi trent'anni di carriera musicale.

Articoli correlati

  • El Portava i Scarp del TennisEl Portava i Scarp del Tennis Intro: FA SOL DO LAm REm SOL DO FA DO SOL DO LAm Che scusee', ma mi vöri cünta' REm SOL D'un me […]
  • Io E TeIo E Te Intro: MIm7/9 LAm7 RE7 SOL7+ Io e te, io e te che ridevamo DO7+ LAm Io e te che sapevamo FA#7 SI7 Tutto il […]
  • VivereVivere Intro: SIbm SIbm/LAb SOLb FA7 SIbm SIbm/LAb SOLb FA7 SIbm Oggi che magnifica giornata SIbm/LAb SOLb MIbm che giornata di […]
  • Faceva il PaloFaceva il Palo FA7 SIb (Parlato) Faceva il palo nella banda dell'Ortica, ma era sguercio, non ci vedeva quasi più, ed è stato così che li hanno presi senza fatica, […]
  • I Soliti AccordiI Soliti Accordi RE RE5+ SIm è, vai! (Vado?) LAm7/4 Vai, e percuotilo nell'ombra! SOL MI7 LA RE (E se le prendo io?) No... RE […]

L'autore del post

Foto dell'autore
Alberto Moneti
34 anni, polistrumentista: pianoforte, chitarra, batteria, clarinetto. Ha conseguito la licenza in teoria musicale e solfeggio presso il Conservatorio Cherubini di Firenze. Dal 1997 è organista presso la Basilica di Santa Maria del Sasso, a Bibbiena (AR).