La Pulce D’Acqua è il brano di Angelo Branduardi che nel 1977 dette il nome al suo quarto album registrato in studio, di cui è la sesta traccia. L’edizione originale del disco conteneva nove tavole disegnate dal pittore Mario Convertino, ciascuna delle quali rappresentava una delle nove canzoni in esso incise: quella de “La Pulce D’Acqua” fu scelta come immagine di copertina.
Il testo è di Lucia Zappa, ma venne tradotto (o meglio riscritto, in quanto ne fu cambiato l’argomento) sia in francese, dal poeta Etienne Roda-Gil, che in inglese, dal paroliere Peter Sinfield.

Testo e Accordi per chitarra.

Angelo Branduardi La Pulce D’Acqua Accordi per Chitarra Chords Testo

Intro: FA SIb DO FA SIb DO FA E' la pulce d'acqua che l'ombra ti rubò SIb DO e tu ora sei malato SIb DO/SIb FA REm e la mosca d'autunno che hai schiacciato SOLm7 DO non ti perdonerà FA Sull'acqua del ruscello forse tu SIb DO troppo ti sei chinato SIb DO/SIb FA REm tu chiami la tua ombra ma SIb DO FA SIb DO lei non ritornerà FA E' la pulce d'acqua che l'ombra ti rubò SIb DO e tu ora sei malato SIb DO/SIb FA REm e la serpe verde che hai schiacciato SOLm7 DO non ti perdonerà FA E allora devi a lungo cantare SIb DO per farti perdonare SIb DO/SIb FA REm e la pulce d'acqua che lo sa SIb DO FA l'ombra ti renderà FA DO FA DO FA DO SIb FA/LA SOLm FA DO FA FA DO FA DO FA DO SIb FA/LA SOLm FA DO FA FA E' la pulce d'acqua che l'ombra ti rubò SIb DO e tu ora sei malato SIb DO/SIb FA REm e la mosca d'autunno che hai schiacciato SOLm7 DO non ti perdonerà FA Sull'acqua del ruscello forse tu SIb DO troppo ti sei chinato SIb DO/SIb FA REm tu chiami la tua ombra ma SIb DO FA SIb DO lei non ritornerà FA E' la pulce d'acqua che l'ombra ti rubò SIb DO e tu ora sei malato SIb DO/SIb FA REm e la serpe verde che hai schiacciato SOLm7 DO non ti perdonerà FA E allora devi a lungo cantare SIb DO per farti perdonare SIb DO/SIb FA REm e la pulce d'acqua che lo sa SIb DO FA l'ombra ti renderà FA DO FA DO FA DO SIb FA/LA SOLm FA DO FA FA DO FA DO FA DO SIb FA/LA SOLm FA DO FA FA E' la pulce d'acqua che l'ombra ti rubò SIb DO e tu ora sei malato SIb DO/SIb FA REm e la mosca d'autunno che hai schiacciato SOLm7 DO non ti perdonerà FA E allora devi a lungo cantare SIb DO per farti perdonare SIb DO/SIb FA REm e la pulce d'acqua che lo sa SIb DO FA l'ombra ti renderà FA DO FA DO FA DO SIb FA/LA SOLm FA DO FA FA DO FA DO FA DO SIb FA/LA SOLm FA DO FA

Articoli correlati

  • Alla Fiera dell’EstAlla Fiera dell’Est Alla Fiera dell'Est è la prima traccia dell'omonimo album composto nel 1976 da Angelo Branduardi sui testi scritti dalla moglie Luisa Zappa. Il brano, praticamente una […]
  • Si Può FareSi Può Fare Si Può Fare è la prima traccia dell'omonimo album del 1992 di Angelo Branduardi, il suo primo inciso per la EMI. Musicato dallo stesso Branduardi, il testo è della moglie Luisa […]
  • Si ViaggiareSi Viaggiare Si Viaggiare è un brano pubblicato dall'etichetta Numero Uno nel 1977 come lato B del singolo di Lucio Battisti Amarsi Un Pò. Lo stesso singolo lanciava l'uscita dell'undicesimo […]
  • Roma CapocciaRoma Capoccia Roma Capoccia è un brano di Theorius Campus, album inciso nel 1972 da Antonello Venditti e Francesco De Gregori. Fu inserita come lato B del 45 giri estratto dallo stesso album, […]
  • Volta La CartaVolta La Carta Volta La Carta è la seconda traccia dell'album Rimini, inciso da Fabrizio De Andrè nel 1978. Scritta in collaborazione con Massimo Bubola, in essa sono contenute moltissime […]

L'autore del post

Foto dell'autore
Alberto Moneti 31 anni; pianista dall'età di 8 anni, organista, percussionista, ha conseguito la licenza in teoria musicale e solfeggio al Conservatorio Cherubini di Firenze. Fondatore di Accordiespartiti.it, operatore di marketing online e SEO.