Vedi Cara è un brano scritto e interpretato da Francesco Guccini contenuto nell’album Due anni dopo pubblicato nel 1970. Secondo disco per il cantautore modenese, si conferma come uno delle nuove realtà musicali italiane. La canzone, basata su un arpeggio di chitarra acustica, richiama allo stile folk americano, un pò alla “Bob Dilan”. Anche la struttura strofica senza l’uso dei ritornelli fa riferimento a quel genere, a cui tanti cantautori di quell’epoca hanno attinto.

Testo e Accordi per chitarra.

Francesco Guccini Vedi Cara Accordi per Chitarra Chords Testo

Intro: SOL RE MIm DO SOL LA RE SOL RE MIm DO SOL RE SOL SOL RE MIm Vedi cara, è difficile a spiegare, DO SOL LA RE è difficile parlare dei fantasmi di una mente SOL RE MIm Vedi cara, tutto quel che posso dire DO SOL LA RE è che cambio un po' ogni giorno, è che sono differente SOL RE MIm Vedi cara, certe volte sono in cielo DO SOL LA RE come un aquilone al vento che poi a terra ricadrà SOL RE MIm Vedi cara, è difficile a spiegare, DO SOL RE SOL RE MIm DO è difficile capire se non hai capito già... SOL RE SOL SOL RE MIm Vedi cara, certe crisi son soltanto DO SOL LA RE segno di qualcosa dentro che sta urlando per uscire SOL RE MIm Vedi cara certi giorni sono un anno, DO SOL LA RE certe frasi sono un niente che non serve più sentire SOL RE MIm Vedi cara le stagioni ed i sorrisi DO SOL LA RE son denari che van spesi con dovuta proprietà SOL RE MIm Vedi cara è difficile a spiegare, DO SOL RE SOL MI7 è difficile capire se non hai capito già...
LA MI FA#m Non capisci quando cerco in una sera RE LA SI MI un mistero d' atmosfera che è difficile afferrare, LA MI FA#m quando rido senza muovere il mio viso, RE LA SI MI quando piango senza un grido, quando invece vorrei urlare, LA MI FA#m quando sogno dietro a frasi di canzoni, RE LA SI MI dietro a libri e ad aquiloni, dietro a ciò che non sarà... LA MI FA#m Vedi cara è difficile a spiegare, RE LA MI LA MI FA#m RE è difficile capire se non hai capito già... LA MI LA LA MI FA#m Non rimpiango tutto quello che mi hai dato RE LA SI MI che son io che l'ho creato e potrei rifarlo ora, LA MI FA#m RE LA anche se tutto il mio tempo con te non dimentico perché SI MI questo tempo dura ancora LA MI FA#m Non cercare in un viso la ragione, RE LA SI MI in un nome la passione che lontano ora mi fa LA MI FA#m Vedi cara è difficile a spiegare, RE LA MI LA MI FA#m RE è difficile capire se non hai capito già... LA MI LA LA MI FA#m Tu sei molto, anche se non sei abbastanza, RE LA SI MI e non vedi la distanza che è fra i miei pensieri e i tuoi, LA MI FA#m tu sei tutto, ma quel tutto è ancora poco, RE LA SI MI tu sei paga del tuo gioco ed hai già quello che vuoi LA MI FA#m Io cerco ancora e così non spaventarti RE LA SI MI quando senti allontanarmi: fugge il sogno, io resto qua! LA MI FA#m Sii contenta della parte che tu hai, RE LA SI MI ti do quello che mi dai, chi ha la colpa non si sa LA MI FA#m Cerca dentro per capir quello che sento, RE LA SI MI per sentir che ciò che cerco non è il nuovo o libertà... LA MI FA#m Vedi cara è difficile a spiegare, RE LA MI LA MI FA#m RE è difficile capire se non hai capito già... LA SI MI LA

Articoli correlati

  • FarewellFarewell Farewell è un brano scritto e interpretato da Francesco Guccini contenuto nell'album Parnassius Guccinii pubblicato nel 1993. Il disco, che ha vinto il prestigioso premio Tenco, […]
  • StagioniStagioni Stagioni è un brano scritto e interpretato da Francesco Guccini contenuto nell'album monimo pubblicato nel 2000. Disco che ha come tema conduttore il tempo, il tempo che passa […]
  • Il Vecchio e il BambinoIl Vecchio e il Bambino Il Vecchio e il Bambino è un brano scritto e interpretato da Francesco Guccini contenuto nell'album Radici pubblicato nel 1972. Il testo parla in maniera poetica e narrativa, […]
  • La LocomotivaLa Locomotiva La Locomotiva è uno dei brani più celebri di Francesco Guccini, immancabile ai suoi concerti e sempre eseguita come ultimo pezzo a furor di popolo. E' stata incisa nel 1972 con […]
  • CiranoCirano Canzone uscita nel 1996 con l'album D'Amore Di Morte e Di Altre Sciocchezze, Cirano ne è il brano più rilevante. Scritta da Francesco Guccini con Beppe Dati, si erge come aspra […]

L'autore del post

Foto dell'autore
Alberto Moneti 31 anni; pianista dall'età di 8 anni, organista, percussionista, ha conseguito la licenza in teoria e solfeggio al Conservatorio Cherubini di Firenze. Webmaster, operatore di marketing online e SEO. Twitter @albertomoneti