Il celebre Te Deum (H 146) in re maggiore, è una composizione per coro, con parti di solisti ed accompagnamento musicale composta dal francese Marc-Antoine Charpentier alla fine del 17esimo secolo, durante la sua permanenza come direttore musicale al collegio dei gesuiti della chiesa di Saint-Louis, Parigi.
Le parti vocali si suddividono tra quelle corali della prima parte (versetti 1-10), quelle soliste della seconda (10-20) ed infine (21-25) entrambe dapprima si alternano, poi il coro esegue il gran finale con una fuga intervallata nel mezzo da un breve trio per solisti.
L’orchestrazione originale prevede, oltre al coro e le otto voci soliste, un violino, due viole, due viole da braccio (antenato del violoncello), un flauto ed un oboe. Il basso continuo può essere eseguito da un fagotto o anche da un organo accompagnato da una viola da gamba.
L’incipit del Preludio è stato scelto dall’Unione Europea di Radiodiffusione come sigla per tutti i programmi in Eurovisione.

Spartito per Pianoforte e Voce

Arrangiamento per Organo (senza linea del pedale) dalla linea orchestrale originale
Download

Articoli correlati

L'autore del post

Foto dell'autore
Alberto Moneti 31 anni; pianista dall'età di 8 anni, organista, percussionista, ha conseguito la licenza in teoria e solfeggio al Conservatorio Cherubini di Firenze. Webmaster, operatore di marketing online e SEO. Twitter @albertomoneti