Traspositore
0
Semplifica
Testo
Auto-scroll
Traspositore
0
Semplifica accordi
Dimensioni Testo
0
Auto-scroll
Video Stampa Segnala

Up the Bracket: Chords

Chitarra solista: Impara a suonare gli Assoli di Chitarra
Intro: FA#m FAm FA#m FAm FA#m FAm FA#m LA MI LA I saw two shadow men on the Vallance Road MI Said they'd pay me for your address LA SOL#m SOLm Oh I was so bold FA#m DO#m FA#m I said you see these two cold fingers DO#m MI7 These crooked fingers I show LA Yous a way to mean no MI LA Well they didn't like that much I can tell you MI Said "sunshine I wouldn't wanna be LA SOL#m in your shoes" SOLm FA#m DO#m They chased me up two flights of stairs FA#m DO#m Caught me in the lift how I sighed and said MI7 Hello, 'cause you're impossible FA#m MI But it's just like he's in another world RE7+ DO#m DOm SIm He doesn't see the danger on show DO#m Wind up like Joseph bloody in a hole FA#m MI And it's just like she's in another world RE7+ DO#m DOm SIm And how they suit each other oh no DO#m But they never get close FA#m FAm FA#m FAm FA#m It's impossible FAm FA#m LA MI LA Saw the same two men on the Cally road MI Said now they'd double their offer LA SOL#m I was so bold SOLm FA#m DO#m To say you see these two cold fingers FA#m DO#m MI7 These crooked fingers I show FA#m Oh yous a way to mean no MI But it's just like he's in another world RE7+ DO#m DOm SIm He doesn't see the danger on show DO#m Wind up like Joseph bloody in a hole FA#m MI And it's just like she's in another world RE7+ DO#m DOm SIm And how they suit each other oh no DO#m But they never get close FA#m FAm FA#m FAm FA#m It's unstoppable FAm FA#m
LAm
FA#m DO#m FA#m DO#m MI FA#m MI And it's just like she's in another world RE7+ DO#m DOm SIm And how they suit each other oh no DO#m But they never get close MI7 Thats close enough now...
LAm
Chitarra solista: Impara a suonare gli Assoli di Chitarra

Credits

Autori: BARAT CARL ASHLEY RAPHAEL, DOHERTY PETER
Copyright: © EMI MUSIC PUBLISHING
 

Up the Bracket: Video

Up the Bracket è un brano composto e inciso dai The Libertines, contenuto nell'album omonimo pubblicato nel 2002. Disco d'esordio per la band nata a Londra, è il frutto del fortunato incontro con il chitarrista dei Clash Mick Jones che ha prodotto l'intero album, curandone ogni passaggio dalla fase compositiva al prodotto finale. La canzone porta le firme di Pete Doherty e Carl Barât ed è il primo singolo estratto; il testo fa riferimento alla criminalità di strada nei quartieri londinesi.

Articoli correlati

 The Libertines: Vedi tutte le canzoni
Can’t Stand Me Now
Can't Stand Me Now è un brano composto e inciso dai Libertines, contenuto nell'album eponimo pubblicato nel 2004. Secon...
Gunga Din
Gunga Din è un brano composto e inciso dai The Libertines, contenuto nell'album Anthems for Doomed Youth pubblicato nel...
Time for Heroes
Time for Heroes è un brano composto e inciso dai The Libertines, contenuto nell'album Up the Bracket pubblicato nel 200...
Don’t Look Back into the Sun
Don't Look Back into the Sun è un brano composto e inciso dai Libertines, contenuto nel EP omonimo pubblicato nel 2003....

L'autore del post

Foto dell'autore
Alberto Moneti
35 anni, polistrumentista: pianoforte, chitarra, batteria, clarinetto. Ha conseguito la licenza in teoria musicale e solfeggio presso il Conservatorio Cherubini di Firenze. Dal 1997 è organista presso la Basilica di Santa Maria del Sasso, a Bibbiena (AR).