Traspositore
0
Semplifica
Testo
Auto-scroll
Traspositore
0
Semplifica accordi
Dimensioni Testo
0
Auto-scroll
Video Stampa Segnala

Classico: Accordi

Corsi di Chitarra Gratis: Questo è il migliore
Intro: RE#m FA#/DO# SI LA# RE#m FA#/DO# I tramonti quelli belli, i pranzi quelli belli SI LA# Vorrei togliere Internet agli ultraquarantenni RE#m FA# Che amano i gatti, che odiano i clandestini SI LA# Che risolvono i complotti, ma sbagliano i congiuntivi RE#m FA#/DO# Quelli che la colpa è tutta dei poteri forti SI LA# E dei cantanti di oggi conoscono solo il gossip RE#m FA#/DO# E i loro miti sono tutti morti SI LA# Noi siamo ancora vivi e come Vasco Rossi… RE#m Cantavo: “Io vado al massimo” FA# SI In un Italia sul lastrico LA# RE#m FA# Che mentre si indebitava, noi si tirava SI LA# La cinghia e il laccio emostatico RE#m FA# E c’hanno rapinato proprio bene SI LA# Invece tu sei nostalgico RE#m FA#/DO# L’età che abbiamo è la stessa, ma siamo in guerra SI LA# Voi siete i figli della serva, vecchi di merda RE#m FA#/DO# Invece noi siamo un classico SI LA# Invece noi siamo un classico (Uh-uh) RE#m FA#/DO# La mia generazione dice che sti ragazzini SI LA# Non vogliono più lavorare perché sono pigri, che stupidi RE#m FA#/DO# Preferiscono sognare e illudersi SI LA# Invece della paga in nero per lavori umili RE#m Dicono quelli che dopo il diploma FA#/DO# Hanno trovato un posto fisso SI LA# Ed hanno aperto un mutuo senza avere il babbo ricco RE#m FA#/DO# Adesso con un kappa prendi la stanza in affitto SI LA# RE#m E il 110 e lode vale meno delle cripto (yeah) FA#/DO# SI Oggi si accusa il giovane di essere un fallito LA# Dipendente dal telefonino RE#m FA#/DO# Sti vecchi che si fanno le foto all’aperitivo SI LA# Col botulino in faccia mentre bevono un mojito RE#m FA#/DO# La mia generazione cringe SI LA# Pensa che i giovani sono dei serial killer RE#m Ma da bambino al parco vedevo gli zombie FA#/DO# come in Thriller SI LA# Dovevo stare attendo alle siringhe RE#m Cantavo: “Io vado al massimo” FA# SI In un Italia sul lastrico LA# RE#m FA# Che mentre si indebitava, noi si tirava SI LA# La cinghia e il laccio emostatico RE#m FA# E c’hanno rapinato proprio bene SI LA# Invece tu sei nostalgico RE#m FA#/DO# L’età che abbiamo è la stessa, ma siamo in guerra SI LA# Voi siete i figli della serva, vecchi di merda RE#m Invece noi siamo un classico FA#/DO# La mia generazione di mammoni SI LA# Diamo la colpa ai figli se qui mancano i valori RE#m FA#/DO# Lasciandogli l’eredità del populismo SI Antipasto del fascismo, prosciutto e Meloni RE#m FA#/DO# La mia generazione di vallette nude in tele SI LA# Di pacche sul sedere che impennavano carriere RE#m FA#/DO# Mo’ quelle che si fanno l’OnlyFans sono ricche SI LA# La mia generazione paga per farsi le pippe RE#m FA#/DO# Quelli che nascondono la fede SI E sono nelle chat a fare i machi LA# e dare i voti alle colleghe RE#m Tipo quella che al marito FA#/DO# è un anno che non si concede SI LA# E poi dal capo ufficio ci va con le calze a rete RE#m FA#/DO# Cinquantenni che cercano trombamiche SI LA# Che si trombino un quasi cadavere: tombamiche RE#m Di noi la storia dice FA#/DO# Che ai giovani abbiamo trasmesso solo l’epatite RE#m Cantavo: “Io vado al massimo” FA# SI In un Italia sul lastrico LA# RE#m FA# Che mentre si indebitava, noi si tirava SI LA# La cinghia e il laccio emostatico RE#m FA# E c’hanno rapinato proprio bene SI LA# Invece tu sei nostalgico RE#m FA#/DO# L’età che abbiamo è la stessa, ma siamo in guerra SI LA# Voi siete i figli della serva, vecchi di merda RE#m FA#/DO# Invece noi siamo un classico SI LA# Invece noi siamo un classico (Uh-uh)
Corsi di Chitarra Gratis: Questo è il migliore

Credits

Autori: Alessandro Aleotti, Vito Luca Perrini, Wladimiro Perrini, Francesco Vigorelli, Alessio Lazzaroni, Federica Abbate
Copyright: © Sony/ATV Music Publishing
 

Classico: Video

Classico è un brano composto e inciso dagli Articolo 31, pubblicato come singolo nell'ottobre 2023 e che conferma la ritrovata armonia e rinascita del duo hip hop milanese, una delle prime realtà di questo genere musicale ad ottenere grande successo in Italia, dagli anni Novanta fino al 2006 quando iniziarono le rispettive carriere soliste. Si tratta di un pezzo che non smentisce la loro innata voglia di raccontare l'Italia in maniera dissacrante e senza peli sulla lingua... riflettendo sui tanti luoghi comuni di questi tempi!

 

Articoli correlati

 Articolo 31: Vedi tutte le canzoni
Tranqi Funky
Tranqi Funky è un brano del duo musicale Articolo 31 contenuto nell'album Così com'è pubblicato nel 1996. Terzo lavor...
Spirale Ovale
Spirale Ovale è il brano estratto come secondo singolo (ed in esso pubblicato come seconda traccia) dall'album Domani S...
Fuck You
Fuck You è un brano inciso dagli Articolo 31 in coppia con Paola Turci, contenuto nell'album Domani smetto pubblicato n...
Domani Smetto
Domani Smetto è il brano estratto come primo singolo dall'album ominimo del 2002, inciso dagli Articolo 31. E' un pezzo...
L’Italiano Medio
L'Italiano Medio è la title-track dell'album degli Articolo 31 uscito nel 2003. Il singolo, così come l'album, fu un g...

L'autore del post

Foto dell'autore
Alberto Moneti
36 anni, polistrumentista: pianoforte, chitarra, batteria, clarinetto. Ha conseguito la licenza in teoria musicale e solfeggio presso il Conservatorio Cherubini di Firenze. Dal 1997 è organista presso la Basilica di Santa Maria del Sasso, a Bibbiena (AR).