Traspositore
0
Semplifica
Testo
Auto-scroll
Traspositore
0
Semplifica accordi
Dimensioni Testo
0
Auto-scroll
Video Stampa Segnala

Venderò: Accordi

Principiante o Intermedio? Scopri i nostri Corsi di Chitarra per tutti i livelli
MI SI DO#m LA MI SI MI LA MI LA MI LA MI LA MI SI MI (Armonica) MI LA MI LA MI Venderò le mie scarpe nuove ad un vecchio manichino FA#m7 SI7 MI SI7 MI per vedere se si muove se sta fermo o se mi segue nel cammino. MI LA MI LA MI SI MI MI LA MI LA MI Venderò il mio diploma ai maestri del progresso FA#m7 SI7 per costruire un nuovo automa MI SI7 MI che dia a loro più ricchezza e a me il successo. MI LA MI LA MI SI MI MI LA MI LA MI Ai signori mercanti d'arte venderò la mia pazzia FA#m7 SI7 MI SI7 MI mi terranno un po' in disparte chi è normale non ha molta fantasia. DO#m SOL#m Raffaele è contento non ha fatto il soldato LA MI SI7 ma ha girato e conosce la gente DO#m SOL#m e mi dice stai attento che resti fuori dal gioco LA MI SI7 se non hai niente da offrire al mercato. MI LA MI LA MI Venderò la mia sconfitta a chi ha bisogno di sentirsi forte FA#m7 SI7 e come un quadro che sta in soffitta MI Si7 MI gli parlerò della mia cattiva sorte. MI LA MI LA MI SI MI DO#m SOL#m Raffaele è contento non si è mai laureato LA MI SI7 ma ha studiato e guarisce la gente DO#m SOL#m e mi dice stai attento ti fanno fuori dal gioco LA MI SI7 se non hai niente da offrire al mercato. MI LA MI LA MI Venderò la mia rabbia a tutta quella brava gente FA#m7 SI7 che vorrebbe vedermi in gabbia MI SI7 MI e forse allora mi troverebbe divertente FA#m SI7 MI DO#m LA SI MI MI7 FA#m SI7 DO#m Ogni cosa ha il suo prezzo ma nessuno saprà LA SI7 MI quanto costa la mia libertà
Principiante o Intermedio? Scopri i nostri Corsi di Chitarra per tutti i livelli

Credits

Autore: BENNATO EUGENIO
Copyright: Lyrics © EDIZIONI MUSICALI CINQUANTACINQUE S.R.L., UNIVERSAL MUSIC PUBLISHING RICORDI S.R.L, MUSIC UNION - SRL
 

Venderò: Video

Venderò è una canzone di Edoardo Bennato, inserita come seconda traccia nel Lato A dell'album La Torre di Babele (1976). Questo è l'unico brano dell'album il cui testo non è opera dello stesso Edoardo, bensì di suo fratello Eugenio. L'arrangiamento acustico e la melodia vocale - una sorta di narrazione ripetuta, più o meno, in tutte le varie strofe del brano - si inseriscono a pieno nel filone cantautorale tanto in voga in quegli anni.

Articoli correlati

  • Una Settimana Un GiornoUna Settimana Un Giorno Intro: FA DOm7 FA DOm7 FA DOm7 FA FA FA6- SOLm7 Una settimana un giorno solamente un'ora A volte vale una vita […]
  • Un Giorno CrediUn Giorno Credi Intro: MI SI REdim FA#m SI DO#m FA#7 SI7 MI SI Un giorno credi di essere giusto REdim FA#m e di essere un grande uomo SI […]
  • Viva la MammaViva la Mamma SIb C'è folla tutte le sere DOm nei cinema di Bagnoli LAb un sogno che è in bianco e nero FA tra poco sarà a colori SIb L'estate che passa in […]
  • Notte di Mezza EstateNotte di Mezza Estate Intro: MI LA MI MI LA MI MI LA MI MI LA MI MI LA MI Notte di mezza estate LA MI feste […]
  • Il Gatto E la VolpeIl Gatto E la Volpe LA FA#m SIm MI Quanta fretta, ma dove corri, dove vai? LA FA#m SIm MI Se ci ascolti per un momento capirai LA […]

L'autore del post

Foto dell'autore
Paolo Moneti
32 anni, musicologo e musicista per passione, suona la chitarra dall'età di 16 anni. Conduttore radiofonico e giornalista per testate web, radio e televisive.