Traspositore
0
Semplifica
Testo
Auto-scroll
Traspositore
0
Semplifica accordi
Dimensioni Testo
0
Auto-scroll
Video Stampa Segnala

Piazza Grande: Accordi

Principiante o Intermedio? Scopri i nostri Corsi di Chitarra per tutti i livelli
Intro: SOL RE7 SOL RE7 Santi che pagano il mio pranzo non ce n’è SOL sulle panchine in Piazza Grande RE7 ma quando ha fame di mercanti come me SOL qui non ce n'è SOL RE7 Dormo sull'erba ho molti amici intorno a me SOL gli innamorati in Piazza Grande MI LAm dei loro guai dei loro amori tutto so RE7 SOL sbagliati o no. RE7 SOL A modo mio, avrei bisogno di carezze anch’io RE7 SOL a modo mio, avrei bisogno di sognare anch'io RE7 Una famiglia vera e propria non ce l'ho SOL è la mia casa Piazza Grande RE7 a chi mi crede amore prendo amore do SOL quanto ne ho
LAb MIb7 Con me di donne generose non ce n'è LAb rubo l'amore in Piazza grande FA SIbm e meno male che briganti come me MIb7 LAb qui non ce n'è SIb7 MIb7 MIb7 LAb A modo mio, avrei bisogno di carezze anch'io FA SIbm avrei bisogno di pregare Dio MIb7 LAb ma la mia vita non la cambierò FA# FA mai mai MIb LAb a modo mio, quel che sono l'ho voluto io MIb Lenzuola bianche per coprirmi non ne ho LAb sotto le stelle in Piazza Grande MIb7 e se la vita non ha sogni io li ho LAb e te li do
LA MI7 E se non ci sarà più gente come me LA voglio morire in Piazza Grande FA# SIm tra i gatti che non han padrone come me MI7 LA attorno a me MI7 LA MI7 LA

Credits

Autori: Gian Franco Baldazzi, Lucio Dalla, Rosalino Cellamare, Sergio Bardotti
Copyright: © Lyrics © Universal Music Publishing Group
 
Principiante o Intermedio? Scopri i nostri Corsi di Chitarra per tutti i livelli

Piazza Grande: Video

Piazza Grande è un brano inciso da Lucio Dalla nel 1972 e pubblicato solamente in singolo 45 giri, la cui musica è stata scritta dallo stesso Dalla assieme a Ron mentre il testo è di Gianfranco Baldazzi descrive i pensieri di un senzatetto che osserva il mondo dalla piazza in cui "risiede": Piazza Grande è solo un escamotage letterario in quanto la vera dimora del protagonista, realmente vissuto, era Piazza Cavour a Bologna. La canzone fu presentata al Festival di Sanremo 1972 e inizialmente sarebbe dovuta essere stata interpretata da Gianni Morandi, ma Dalla la sentiva sua e insistette con la casa discografica: il tempo gli ha dato ragione e Piazza Grande è forse il brano che più di ogni altro rappresenta la sua musica.

Articoli correlati

  • CarusoCaruso Intro: LAm7/9 REm7 SOL DO7+ FA SOL LAm9 LAm REm7 Qui dove il mare luccica e tira forte il vento SOL7 […]
  • Anna e MarcoAnna e Marco SIb DOm7 Anna come sono tante, Anna permalosa, MIb FA SIb Anna bello sguardo, sguardo che ogni giorno perde […]
  • L’Anno Che VerràL’Anno Che Verrà RE SOL LA RE SIm Caro amico ti scrivo così mi distraggo un po' MIm7 LA RE e siccome sei […]
  • LunedìLunedì Intro: LAadd9 MI6 LAadd9 Mamma ho fame, MI6 è finito il pane e dentro il frigo cosa c'è, LAadd9 MI6 E la […]
  • Malinconia d’OttobreMalinconia d’Ottobre Intro: FA SIbadd9 FA/LA SIbadd9 FA SIbadd9 Malinconia d'ottobre FA/LA SIbadd9 per tutto quello che non […]

L'autore del post

Foto dell'autore
Alberto Moneti
34 anni, polistrumentista: pianoforte, chitarra, batteria, clarinetto. Ha conseguito la licenza in teoria musicale e solfeggio presso il Conservatorio Cherubini di Firenze. Dal 1997 è organista presso la Basilica di Santa Maria del Sasso, a Bibbiena (AR).