Traspositore
0
Semplifica
Testo
Auto-scroll
Traspositore
0
Semplifica accordi
Dimensioni Testo
0
Auto-scroll

La Cattiva Strada: Accordi

SI Alla parata militare Sputò negli occhi a un innocente E quando lui chiese "Perché" Lui gli rispose "Questo è niente FA# E adesso è ora che io vada" MI E l'innocente lo seguì SI FA# Senza le armi lo seguì SI FA# SI Sulla sua cattiva strada Sui viali dietro la stazione Rubò l'incasso a una regina E quando lei gli disse "Come" Lui le risposte "Forse è meglio è come prima FA# Forse è ora che io vada" MI E la regina lo seguì SI FA# Col suo dolore lo seguì SI FA# SI Sulla sua cattiva strada E in una notte senza luna Truccò le stelle ad un pilota Quando l'aeroplano cadde Lui disse "È colpa di chi muore FA# Comunque è meglio che io vada" MI Ed il pilota lo seguì SI FA# Senza le stelle lo seguì SI FA# SI Sulla sua cattiva strada A un diciottenne alcolizzato Versò da bere ancora un poco E mentre quello lo guardava Lui disse "Amico ci scommetto stai per dirmi FA# Adesso è ora che io vada" MI L'alcolizzato lo capì SI FA# Non disse niente e lo seguì SI FA# SI Sulla sua cattiva strada Ad un processo per amore Baciò le bocche dei giurati E ai loro sguardi imbarazzati Rispose "Adesso è più normale Adesso è meglio, adesso è giusto, giusto, è giusto FA# Che io vada" MI Ed I giurati lo seguirono SI FA# A bocca aperta lo seguirono SI FA# Sulla sua cattiva strada SI Sulla sua cattiva strada E quando poi sparì del tutto A chi diceva "È stato un male" A chi diceva "È stato un bene" Raccomandò "Non vi conviene FA# Venir con me dovunque vada MI Ma c'è amore un po' per tutti SI FA# E tutti quanti hanno un amore SI FA# Sulla cattiva strada SI FA# SI Sulla cattiva strada

La Cattiva Strada: Video

La Cattiva Strada è un brano scritto e interpretato dal grande Fabrizio De Andrè, contenuto nell'album Volume 8 pubblicato nel 1975. Ottavo lavoro in studio per il cantautore genovese è stato scritto interamente a quattro mani nella sua tenuta in Gallura insieme a Francesco De Gregori. La canzone è il primo singolo in 45 giri del disco e uscì come tale nel 1974. Una ballata perfetta per la chitarra.

Articoli correlati

  • Un MattoUn Matto Intro: MIb SIb FA SIb MIb SIb FA SIb SIb MIb SIb Tu prova ad avere un mondo nel cuore MIb SIb DO7 FA e […]
  • La Ballata Dell’Amore CiecoLa Ballata Dell’Amore Cieco LAm FA SOL DO Un uomo onesto, un uomo probo SOL DO tra-la-la-lalla, tra-lalla-lero LAm FA SOL DO S'innamorò perdutamente […]
  • Nella Mia Ora di LibertàNella Mia Ora di Libertà SI Di respirare la stessa aria MI SI di un secondino non mi va MI perciò ho deciso di rinunciare SI […]
  • Ho Visto Nina VolareHo Visto Nina Volare Intro: DOm7 FA DOm SIb7 DOm SOLm FAm DOm SOLm7 DOm DOm Mastica e sputa SOL da una parte il miele mastica e sputa […]
  • La Canzone dell’Amore PerdutoLa Canzone dell’Amore Perduto Intro: LA FA#m SIm7 MI7 RE MI7 LA MI7 FA#m SIm7 MI7 LA FA#m SIm7 MI7 RE MI7 Ricordi sbocciavan le […]

L'autore del post

Foto dell'autore
Alberto Moneti
33 anni, polistrumentista: pianoforte, chitarra, batteria, clarinetto. Ha conseguito la licenza in teoria musicale e solfeggio presso il Conservatorio Cherubini di Firenze. Dal 1997 è organista presso la Basilica di Santa Maria del Sasso, a Bibbiena (AR).
Fabrizio de Andrè