Traspositore
0
Semplifica
Testo
Auto-scroll
Traspositore
0
Semplifica accordi
Dimensioni Testo
0
Auto-scroll
Principiante o Professionista? Scopri i nostri Corsi di Chitarra per tutti i livelli

Nella Mia Ora di Libertà: Accordi

SI Di respirare la stessa aria MI SI di un secondino non mi va MI perciò ho deciso di rinunciare SI FA# alla mia ora di libertà SOL#m RE#m se c'è qualcosa da spartire MI FA# SI tra un prigioniero e il suo piantone MI MIm SI che non sia l'aria di quel cortile FA# SI voglio soltanto che sia prigione MI SI che non sia l'aria di quel cortile FA# SI voglio soltanto che sia prigione SI È cominciata un'ora prima MI SI e un'ora dopo era già finita MI ho visto gente venire sola SI FA# e poi insieme verso l'uscita SOL#m RE#m non mi aspettavo un vostro errore MI SI uomini e donne di tribunale MI/SOL# MIm/SOL SI se fossi stato al vostro posto... FA# SOL#m ma al vostro posto non ci so stare MI SI se fossi stato al vostro posto... FA# SOL#m DO#m SOL#m ma al vostro posto non ci so stare SOL#m RE#m SOL#m SI SI Fuori dell'aula sulla strada MI SI ma in mezzo al fuori anche fuori di là MI ho chiesto al meglio della mia faccia SI FA# una polemica di dignità SOL#m RE#m tante le grinte, le ghigne, i musi, MI FA# SI vagli a spiegare che è primavera MI/SOL# MIm/SOL SI e poi lo sanno ma preferiscono FA# SI vederla togliere a chi va in galera MI SI e poi lo sanno ma preferiscono FA# SI vederla togliere a chi va in galera SI Tante le grinte, le ghigne, i musi, MI SI poche le facce, tra loro lei, MI si sta chiedendo tutto in un giorno SI FA# si suggerisce, ci giurerei SOL#m RE#m quel che dirà di me alla gente MI SI quel che dirà ve lo dico io MI/SOL# MIm/SOL SI da un po' di tempo era un po' cambiato FA# SOL#m ma non nel dirmi amore mio MI SI da un po' di tempo era un po' cambiato FA# SOL#m DO#m SOL#m ma non nel dirmi amore mio SOL#m RE#m SOL#m SI SI Certo bisogna farne di strada MI SI da una ginnastica d'obbedienza MI fino ad un gesto molto più umano SI FA# che ti dia il senso della violenza SOL#m RE#m però bisogna farne altrettanta MI FA# SI per diventare così coglioni MI/SOL# MIm/SOL SI da non riuscire più a capire FA# SI che non ci sono poteri buoni MI SI da non riuscire più a capire FA# SI che non ci sono poteri buoni SI E adesso imparo un sacco di cose MI SI in mezzo agli altri vestiti uguali MI tranne qual è il crimine giusto SI FA# per non passare da criminali SOL#m RE#m Ci hanno insegnato la meraviglia MI SI verso la gente che ruba il pane MI/SOL# MIm/SOL SI ora sappiamo che è un delitto FA# SOL#m il non rubare quando si ha fame MI MIm SI ora sappiamo che è un delitto FA# SOL#m il non rubare quando si ha fame SI Di respirare la stessa aria MI SI dei secondini non ci va MI e abbiam deciso di imprigionarli SI FA# durante l'ora di libertà SOL#m RE#m venite adesso alla prigione MI SI state a sentire sulla porta MI MIm SI la nostra ultima canzone FA# SI che vi ripete un'altra volta MI SI per quanto voi vi crediate assolti FA# SI siete per sempre coinvolti MI SI per quanto voi vi crediate assolti FA# SI siete per sempre coinvolti MI RE#m DO#m SI FA# SI MI RE#m DO#m SI FA# SI
Principiante o Professionista? Scopri i nostri Corsi di Chitarra per tutti i livelli
 

Nella Mia Ora di Libertà: Video

Nella Mia Ora di Libertà è un brano scritto e interpretato dal grandissimo Fabrizio De Andrè, contenuto nell'album Storia di un impiegato pubblicato nel 1973. Sesto lavoro in studio per il cantautore genovese, è il quarto concept-album della sua carriera nonchè il secondo scritto con la collaborazione alle musica a agli arrangiamenti di Nicola Piovani. Il disco racconta la storia di un giovane impiegato convinto a mettere una bomba in parlamento. La canzone è il brano di chiusura dell'album dove il protagonista, in carcere, capisce che il cambiamento si ottiene con l'unione degli intenti e della collettività.

Articoli correlati

  • Quello Che Non HoQuello Che Non Ho MI Quello che non ho è una camicia bianca quello che non ho è un segreto in banca LA quello che non ho […]
  • La Cattiva StradaLa Cattiva Strada SI Alla parata militare Sputò negli occhi a un innocente E quando lui chiese "Perché" Lui gli rispose "Questo è niente FA# E adesso è […]
  • Hotel SupramonteHotel Supramonte RE E se vai all'Hotel Supramonte e guardi il cielo tu vedrai una donna in fiammme e un uomo solo SOL RE e una lettera vera di […]
  • OceanoOceano Intro: DO#m7/9 SI DO#m SI DO#m LA MI FA#m SI MI SI LA SI MI SI LA MI Quanti cavalli hai tu seduto alla porta SI […]
  • Volta La CartaVolta La Carta Intro: LAm DO SOL FA MI LAm DO SOL FA MI LAm DO LAm SOL LAm SOL FA MI LAm DO SOL DO FA DO SOL C'è […]

L'autore del post

Foto dell'autore
Alberto Moneti
33 anni, polistrumentista: pianoforte, chitarra, batteria, clarinetto. Ha conseguito la licenza in teoria musicale e solfeggio presso il Conservatorio Cherubini di Firenze. Dal 1997 è organista presso la Basilica di Santa Maria del Sasso, a Bibbiena (AR).