Traspositore
0
Semplifica
Testo
Auto-scroll
Traspositore
0
Semplifica accordi
Dimensioni Testo
0
Auto-scroll
Video Stampa Segnala

Oceano: Accordi

Principiante o Intermedio? Scopri i nostri Corsi di Chitarra per tutti i livelli
Intro: DO#m7/9 SI DO#m SI DO#m LA MI FA#m SI MI SI LA SI MI SI LA MI Quanti cavalli hai tu seduto alla porta SI LA MI tu che sfiori il cielo col tuo dito più corto SI LA la notte non ha bisogno MI SI la notte fa benissimo a meno del tuo concerto LA MI LA MI ti offenderesti se qualcuno ti chiamasse un tentativo SI LA SI SI LA SI SI LA MI SI Ed arrivò un bambino con le mani in tasca LA MI SI ed un oceano verde dietro le spalle LA disse "Vorrei sapere, quanto è grande il verde MI SI come è bello il mare, quanto dura una stanza LA MI LA MI è troppo tempo che guardo il sole, mi ha fatto male " SI DO#m SI DO#m LA MI FA#m SI MI SI LA SI MI SI LA MI Prova a lasciare le campane al loro cerchio di rondini SI LA MI e non ficcare il naso negli affari miei SI LA e non venirmi a dire "Preferisco un poeta, MI SI preferisco un poeta ad un poeta sconfitto" LA MI LA MI Ma se ci tieni tanto puoi baciarmi ogni volta che vuoi SI LA SI DO#m7/9 DO#m7 SI LA DO#m
Principiante o Intermedio? Scopri i nostri Corsi di Chitarra per tutti i livelli

Credits

Autori: FABRIZIO DE ANDRE, FRANCESCO DE GREGORI
Copyright: LYRICS © UNIVERSAL MUSIC PUBLISHING GROUP
 

Oceano: Video

A causa di un errore nel codice di YouTube, il video potrebbe al momento non essere visualizzato correttamente. Si prega di riprovare più tardi

Oceano è un brano scritto e interpretato dal grandissimo Fabrizio De Andrè, contenuto nell'album Volume 8 pubblicato nel 1975. Come si evince dal titolo, è l'ottavo lavoro in studio per il cantautore genovese. Lavoro scritto a quattro mani, insieme a Francesco De Gregori, segna un cambio di stile, abbandonando definitivamente le ballate pseudo rinascimentali verso un cantautorato più moderno. La canzone è il secondo brano del disco ed è stata scritta come risposta ad alcune strane domande che gli sottoponeva il figlio Cristiano.

Articoli correlati

  • Giugno ’73Giugno ’73 LAm7 SIm7 Tua madre ce l'ha molto con me LAm7 SIm7 perché sono sposato e in più canto DO SOL però […]
  • Questi Posti Davanti al MareQuesti Posti Davanti al Mare Intro: LA/RE SOL/RE RE MI/RE RE RE LA RE LA/DO# Le ragazze di Firenze vanno al mare SIm LA RE […]
  • Canto del Servo PastoreCanto del Servo Pastore SIb FA/SIb SIb Dove fiorisce il rosmarino MIb/SIb FA c'è una fontana scura SIb FA/SIb SIb Dove cammina il mio destino […]
  • L’Infanzia di MariaL’Infanzia di Maria SOLm LAb RE7 SOLm Forse fu all'ora terza forse alla nona LAb RE7 SOLm Cucito qualche giglio sul vestitino alla […]
  • Maria nella Bottega del FalegnameMaria nella Bottega del Falegname Intro: FA#m FA#m Falegname col martello SIm FA#m Perché fai den den? Con la pialla su quel legno RE MI LA Perché fai fren fren? […]

L'autore del post

Foto dell'autore
Alberto Moneti
34 anni, polistrumentista: pianoforte, chitarra, batteria, clarinetto. Ha conseguito la licenza in teoria musicale e solfeggio presso il Conservatorio Cherubini di Firenze. Dal 1997 è organista presso la Basilica di Santa Maria del Sasso, a Bibbiena (AR).