Traspositore
0
Semplifica
Testo
Auto-scroll
Traspositore
0
Semplifica accordi
Dimensioni Testo
0
Auto-scroll
Video Stampa Segnala

Un Matto: Accordi

Principiante o Intermedio? Scopri i nostri Corsi di Chitarra per tutti i livelli
Intro: MIb SIb FA SIb MIb SIb FA SIb SIb MIb SIb Tu prova ad avere un mondo nel cuore MIb SIb DO7 FA e non riesci ad esprimerlo con le parole, MIb FA SIb e la luce del giorno si divide la piazza MIb SIb FA SIb tra un villaggio che ride e te, lo scemo, che passa, MIb FA SIb e neppure la notte ti lascia da solo: MIb SIb FA SIb gli altri sognan se stessi e tu sogni di loro MIb SIb FA SIb MIb SIb FA SIb SIb MIb SIb E sì, anche tu andresti a cercare MIb SIb DO7 FA le parole sicure per farti ascoltare: MIb FA SIb per stupire mezz'ora basta un libro di storia, MIb SIb FA SIb io cercai di imparare la Treccani a memoria, MIb FA SIb e dopo maiale, Majakowsky, malfatto, MIb SIb FA SIb continuarono gli altri fino a leggermi matto
SI MI SI E senza sapere a chi dovessi la vita MI SI DO#7 FA# in un manicomio io l'ho restituita: MI FA# SI qui sulla collina dormo malvolentieri MI SI FA# SI eppure c'è luce ormai nei miei pensieri, MI FA# SI qui nella penombra ora invento parole MI SI FA# SI ma rimpiango una luce, la luce del sole MI SI FA# SI MI SI FA# SI SI MI SI Le mie ossa regalano ancora alla vita: MI SI DO#7 FA# le regalano ancora erba fiorita MI FA# SI Ma la vita è rimasta nelle voci in sordina MI SI FA# SI di chi ha perso lo scemo e lo piange in collina; MI FA# SI di chi ancora bisbiglia con la stessa ironia MI SI FA# SI "Una morte pietosa lo strappò alla pazzia" MI SI FA# SI MI SI FA# SI
Principiante o Intermedio? Scopri i nostri Corsi di Chitarra per tutti i livelli

Credits

Autori: FABRIZIO DE ANDRE, GIUSEPPE BENTIVOGLIO, NICOLA PIOVANI
Copyright: LYRICS © UNIVERSAL MUSIC PUBLISHING GROUP
 

Un Matto: Video

A causa di un errore nel codice di YouTube, il video potrebbe al momento non essere visualizzato correttamente. Si prega di riprovare più tardi

Un Matto è un brano scritto e interpretato da Fabrizio De Andrè contenuto nell'album Non al denaro, non all'amore ne al cielo pubblicato nel 1971. Il disco è un concept album dove le canzoni son tratte dall'antologia di Spoon river di Edgar Lee Masters. La canzone, scritta con la collaborazione di Nicola Piovani, racconta il primo personaggio del disco, un matto. Questo signore, tanta era la voglia di farsi ben volere dal villaggio, si imparò a memoria tutta l'enciclopedia britannica!

Articoli correlati

  • Canzone per l’EstateCanzone per l’Estate SOL DO SOL Con tua moglie che lavava i piatti in cucina e non capiva DO […]
  • Il GorillaIl Gorilla SI Sulla piazza d'una città FA#7 la gente guardava con ammirazione un gorilla portato là SI dagli zingari […]
  • Il Cantico dei DrogatiIl Cantico dei Drogati Intro: SIm DO#m7/5- SIm/RE MI FA# SOL LA RE FA#7 SIm SIm/LA SOL#m7/5- DO#7/4 DO#7 FA#m FA#m/MI RE#m7/5- SOL#7 DO#m RE#m7/5- […]
  • Preghiera in GennaioPreghiera in Gennaio Intro: LAm/MI MI7 LAm/MI MI7 Lascia che sia fiorito LAm/MI Signore, il suo sentiero REm/MI quando a te la sua […]
  • Valzer per un AmoreValzer per un Amore Intro: SOLm RE7 SOLm SOLm SOL7 DOm LAm7/5- RE7 SOLm SOLm Quando carica d'anni e di castità RE7 tra i ricordi e […]

L'autore del post

Foto dell'autore
Alberto Moneti
34 anni, polistrumentista: pianoforte, chitarra, batteria, clarinetto. Ha conseguito la licenza in teoria musicale e solfeggio presso il Conservatorio Cherubini di Firenze. Dal 1997 è organista presso la Basilica di Santa Maria del Sasso, a Bibbiena (AR).