Traspositore
0
Semplifica
Testo
Auto-scroll
Traspositore
0
Semplifica accordi
Dimensioni Testo
0
Auto-scroll
Video Stampa Segnala

Vierno: Accordi

Principiante o Intermedio? Scopri i nostri Corsi di Chitarra per tutti i livelli
Intro: SIm FA#m/LA SIm FA#m/LA FA#7/9- SIm MIm È vierno: chiove, chiove 'a na semmana DO#m7/5- FA#/LA# SIm e st'acqua aje cchiù triste mme mantene SOL/SI LA/DO# RE Che friddo, quanno è 'a sera, ca mme vène DO#m7/5- FA#/LA# SIm cu st'aria 'e neve, mo ca manche tu MIm DO#m7/5- FA#7 SIm 'Sta freva, ca manch'essa mm'abbandona, DO FA#7/9- 'sta freva, 'a cuollo, nun se leva cchiù! SIm Vierno! FA#m/LA che friddo 'int'a stu core SOLadd9 FA#7/9- e sola tu, ca lle puó' dá calore, MIm DO#m7/5- FA#7 SIm te staje luntana e nun te faje vedé'! DOm7/5- FA#7/9- SIm Te staje luntana e nun te cure 'e me! FA#m/LA SIm FA#m/LA FA#7/9- SIm MIm Ca mamma appiccia 'o ffuoco tutte ssere DO#m7/5- FA#/LA# SIm dint'a 'sta cammarella fredda e amara?! SOL/SI LA/DO# RE "Ma che ll'appicce a fá, vecchia mia cara, DO#m7/5- FA#7/9- SIm s'io nun mme scarfo manco 'mbracci'a te!?" MIm DO#m7/5- FA#7 SIm Povera vecchia mia...mme fa paura: DO FA#7/9- è n'ombra ca se move attuorno a me! SIm Vierno! FA#m/LA che friddo 'int'a stu core SOLadd9 FA#7/9- e sola tu, ca lle puó' dá calore, MIm DO#m7/5- FA#7 SIm te staje luntana e nun te faje vedé'! DOm7/5- FA#7/9- SIm Te staje luntana e nun te cure 'e me! FA#m/LA SOLadd9 FA#7/9- MIm DO#m7/5- FA#7 SIm te staje luntana e nun te faje vedé'! DOm7/5- FA#7/9- SIm Te staje luntana e nun te cure 'e me... FA#m/LA SIm FA#m/LA SIm9 E me...
Principiante o Intermedio? Scopri i nostri Corsi di Chitarra per tutti i livelli

Credits

Autori: ACAMPORA VINCENZO, DE GREGORIO ARMANDO
Copyright: © LEONARDI EDIZIONI S.R.L.
 

Vierno: Video

Vierno è un brano reinterpretato da Enzo Gragnaniello, contneuto nell'album Posteggiatore abusivo pubblicato nel 1997. Si tratta dell'ottavo lavoro in studio per il cantautore napoletano, disco dedicato esclusivamente alle cover dei grandi classici della tradizione partenopea. La canzone risale agli anni Quaranta e porta la firma di Armando De Gregorio sulla musica di Vincenzo Acampora; la versione di Gragnaniello è accompagnata solamente da due chitarre classiche.

Articoli correlati

 Enzo Gragnaniello: Vedi tutte le canzoni

Articoli correlati

  • L’Erba CattivaL’Erba Cattiva Intro: FAm FAm LAb Je so' l'erba cattiva e staje certo nun moro SIbm Je so' nato pulito into all'aria t"o […]
  • VasameVasame Intro: REm REm Io vuless addiventà n'albero 'e rose Pe te fa sentì l'addor e chist ammor SOLm Io vuless addiventà nu poc e sol MIm7/5- […]
  • Senza VoceSenza Voce Intro: LAm/MI SIm7 LAm7/MI SIm7 MIm7/9 MIm7/9 Guardame int'uocchie, ammore, MI7/9- LAm7 FA#m7/5- je voglio ridere ancora, […]
  • SciummoSciummo Intro: DOm LAb7+ DOm DOm Tu scinne, SIb FA/LA LAb DOm DOm6+ DOm sciummo, sciummo, sciummo, da ‘a muntagna… SOLm […]
  • Sotto o MareSotto o Mare Intro: DO#m7/9 DO#m Oh mare FA#m7 Ie nun l'avesse fatto maie DO#m9 SOL#7/9+ Chell […]

L'autore del post

Foto dell'autore
Alberto Moneti
34 anni, polistrumentista: pianoforte, chitarra, batteria, clarinetto. Ha conseguito la licenza in teoria musicale e solfeggio presso il Conservatorio Cherubini di Firenze. Dal 1997 è organista presso la Basilica di Santa Maria del Sasso, a Bibbiena (AR).