Traspositore
0
Semplifica
Testo
Auto-scroll
Traspositore
0
Semplifica accordi
Dimensioni Testo
0
Auto-scroll
Video Stampa Segnala

Samantha: Accordi

Principiante o Intermedio? Scopri i nostri Corsi di Chitarra per tutti i livelli
Intro: MIm7/9 DO7+ MIm7/9 DO7+ MIm7/9 DO7+ MIm7/9 DO7+ MIm7/9 DOadd9 Samantha scende le scale SOL Di un policentro attrezzato comunale RE Trent'anni e poi l'appartamento sarà suo, DOadd9 o meglio, dei suoi genitori SI7 MIm7/9 Che ogni mese devono strappare il mutuo DOadd9 da uno stipendio da fame SOL Ma Milano è tanto grande da impazzire RE E il sole incerto becca di sguincio in questa domenica d'Aprile DOadd9 Ogni pietra, ogni portone SI7 SOL e ogni altro ammennicolo urbanistico Ma Samantha saltella RE/FA# Non sa d'avere le gambe da cervo MIm DO E il seno, come si dice, in fiore, teso SOL RE Sopra un corpo ancora acerbo SI7/RE# MIm9 E Samantha, Samantha ancora RE Non sa d'avere un destino da modella DO Corre allegra lungo i graffiti osceni delle scale SOL SI7 Quasi donna, quasi bella MIm7/9 E fuori Milano muore di malinconia SOL Di sole che tramonta là in periferia LAm7 MIm SI7 Di auto del ritorno, famiglie, freni e gas di scarico MIm Lontano il centro, è quasi un altro mondo SOL San Siro un urlo che non cogli a fondo LAm SI7/4 SI7 Ti taglia un senso vago di infinito panico SOL Spunta un gasometro dietro a muri neri LAm Oziosi vagolano i tuoi pensieri FA#7 SI7/4 SI7 In aria il cielo è un qualche cosa viola carico MIm7/9 DOadd9 SOL MIm7/9 DOadd9 SOL MIm7/9 DOadd9 SOL MIm7/9 DOadd9 SOL MIm7/9 DOadd9 Andrea è giù nel cortile SOLadd9 Jeans regolari e faccia da vinile RE Giacca a vento come Dio comanda DOadd9 e legata al polso la bandana SI7 MIm7/9 Un piede contro al muro e lì la aspetta DOadd9 Perché vuol parlarle, niente SOL Forse d'amore ma non sa che dire RE Con le parole quasi lombarde che non sanno uscire DOadd9 SI7 SOL E si accende rabbioso una Marlboro di alibi E si guardano di sbieco RE/FA# Appena un cenno istintivo di saluto MIm DO Ma a Samantha batte il cuore da morire SOL RE SI7/RE# Mentre Andrea rimane muto MIm9 E lei ritornerà con le MS RE Per suo padre steso davanti a qualche canale DOadd9 E lui mediterà al bar, dietro una birra SOL SI7/4 SI7 Che la vita può far male MIm E Milano sembra che sia lì a abbracciarsi SOL Quei due che non sapranno più parlarsi LAm MIm SI7 Solo sfiorarsi in un momento vago e via MIm Samantha presto cambierà quartiere SOL Per un destino che non sa vedere LAm SI7/4 SI7 E Andrea diventerà padrone di una pizzeria SOL Ed io, burattinaio di parole LAm7 Perché mi perdo dietro a un primo sole? MIm SI7 DOadd9 MIm7/9 Perché mi prende questa assurda nostalgia? DOadd9 MIm7/9
Principiante o Intermedio? Scopri i nostri Corsi di Chitarra per tutti i livelli

Credits

Autore: GUCCINI FRANCESCO
Copyright: Lyrics © BMG RIGHTS MANAGEMENT (ITALY) S.R.L., EMI MUSIC PUBLISHING ITALIA SRL
 

Samantha: Video

A causa di un errore nel codice di YouTube, il video potrebbe al momento non essere visualizzato correttamente. Si prega di riprovare più tardi

Samantha è un brano scritto e interpretato da Francesco Guccini, contenuto nell'album Parnassius Guccinii pubblicato nel 1993. Si tratta del suo sedicesimo lavoro in studio, disco che il cantautore emiliano dedica alla farfalla "Parnassius mnemosyne guccinii"... nome attribuitole dal ricercatore (e suo fan) Giovanni Sala. La canzone è la terza traccia dell'album, una ballata pop in stile cantautorale dove il valore aggiunto sono i pregevoli assoli di sax e violino eseguiti rispettivamente da Antonio Marangolo e Lucio Fabbri.

Articoli correlati

  • BolognaBologna Intro: MIm LA MIm LA MIm LA MIm LA MIm RE Bologna è una vecchia signora SOL SI7 dai fianchi un po' molli […]
  • Nostra Signora dell’IpocrisiaNostra Signora dell’Ipocrisia Intro: LA SIm7 LAadd9/DO# LA RE7+ MI7/4 MI7 LA DO#m7 RE7+ LAadd9/DO# FA#m MI/SOL# LA LAm LAm Alla fine […]
  • Canzone delle Ragazze Che Se Ne VannoCanzone delle Ragazze Che Se Ne Vanno Intro: RE LA SOL LA RE LA RE LA SOL LA RE RE LA Le strade sono aperte ed il momento viene sempre: SOL LA […]
  • StelleStelle Intro: MI7+ LA/MI MI7+ LA/MI MI7+ LA/MI MI7+ MIadd9 Ma guarda quante stelle questa sera MI/SOL# Fino alla linea curva d'orizzonte […]
  • Canzone per PieroCanzone per Piero Intro: DOm LAb FAm SOL7/4 SOL7 DOm LAb FAm SOL7/4 SOL7 DO MIm DO7 Mio vecchio amico di giorni e […]

L'autore del post

Foto dell'autore
Alberto Moneti
34 anni, polistrumentista: pianoforte, chitarra, batteria, clarinetto. Ha conseguito la licenza in teoria musicale e solfeggio presso il Conservatorio Cherubini di Firenze. Dal 1997 è organista presso la Basilica di Santa Maria del Sasso, a Bibbiena (AR).