Traspositore
0
Semplifica
Testo
Auto-scroll
Traspositore
0
Semplifica accordi
Dimensioni Testo
0
Auto-scroll
Hai più di 30 anni? Scopri il Metodo di Chitarra per adulti

Il Bello d’Esser Brutti: Accordi

Intro: REb LAb MIb REb LAb MIb REb LAb MIb REb LAb MIb REb LAb La pubertà finisce per le donne non per noi MIb coi capelli caduti al fronte come eroi poi REb LAb ti ricrescono nei punti dove non li vuoi MIb odio questa virilità un "Ladyboy" REb LAb MIb Tu ti fai i muscoli in palestra, il petto con la ceretta REb le sopracciglia con la pinzetta LAb MIb non lamentarti se la donna poi non ti rispetta MIb e vuole me con la barbetta incolta e la pancetta REb LAb sai la mia tipa ha la faccia pulita ma è pervertita peggio di me MIb ha il fetish per le armi, per le Harley FAm7 per farmi la pole dance quando le dico che... REb LAb MIb FAm Con nasone e i ciglioni sono più bello di Brad Pitt REb LAb MIb FAm REb senza in bocca due gommoni mandi a casa la Jolie LAb MIb FAm REb ora che ti ho tra le mani dopo anni a farmi i film LAb MIb REb LAb MIb io non mi stanco mai della tua pussy è il bello di essere brutti FAm REb LAb MIb è il bello di essere brutti REb LAb Ci sono uomini al guinzaglio come i dalmata MIb FAm lei gli controlla l'iPhone ma flirta col capoufficio REb LAb e in casa sta con le ciabatte e la maschera MIb FAm al lavoro va coi tacchi e collant contenitivo REb LAb Le sogna Fabio Volo col dildo di plastica MIb FAm che le dà 50 sfumature di grigio REb LAb ma poi s'arrabbia come un'ecclesiastica MIb se suo marito osa chiedere un pompino REb LAb A noi le rughe invece stanno bene, non metto creme come sti toyboy MIb FAm7 io non mi sento nemmeno così cesso da quando mi specchio negli occhi tuoi REb LAb MIb FAm Con nasone e i ciglioni sono più bello di Brad Pitt REb LAb MIb FAm REb senza in bocca due gommoni mandi a casa la Jolie LAb MIb FAm REb ora che ti ho tra le mani dopo anni a farmi i film LAb MIb REb LAb MIb io non mi stanco mai della tua pussy è il bello di essere brutti FAm REb LAb MIb è il bello di essere brutti REb LAb FAm Io per la mia prima cotta ero quasi Quasimodo con la gobba MIb REb con la filastrocca come Cirano per Rossana LAb FAm MIb Lei si passò il quartiere di bocca in bocca la chiamavano la cerbottana REb LAb Mi sono chiuso in casa a disegnare la mia strada FAm MIb mappa del pirata una pin up americana REb LAb c'ho creduto e l'ho perfezionata così tanto FAm MIb che ad un tratto l'immagine si è animata e dice che mi ama REb Sei una deve assomigli a Audrey Hepburn LAb MIb io la mattina assomiglio a Ozzy Osbourne o anche a Billy Bob Thornton FAm7 che in Armageddon fa lo zoppo e con Angelina c'ha fatto i porno REb LAb MIb FAm come lui e tutti i brutti del mondo ho dovuto esercitare lo stile REb LAb MIb ma non avremmo la Divina Commedia se Dante si fosse prima bombato Beatrice REb LAb MIb FAm REb LAb MIb è il bello di essere brutti, REb è il bello di essere brutti LAb MIb FAm Con nasone e i ciglioni sono più bello di Brad Pitt REb LAb MIb FAm REb senza in bocca due gommoni mandi a casa la Jolie LAb MIb FAm REb ora che ti ho tra le mani dopo anni a farmi i film LAb MIb REb LAb MIb io non mi stanco mai della tua pussy è il bello di essere brutti FAm REb LAb MIb LAb è il bello di essere brutti
Hai più di 30 anni? Scopri il Metodo di Chitarra per adulti
 

Il Bello d’Esser Brutti: Video

Il Bello d'Esser Brutti è un brano scritto e interpretato da J-Ax contenuto nell'album omonimo pubblicato nel 2015. Quinto disco da solista per il rapper milanese, riscuote un grande scuccesso con ben tre dischi di platino e oltre 150,000 copie vendute. La canzone, trdicesima traccia del disco, parla degli stereotipi che questa società ci impone, attraverso la TV, le riviste ecc... è un incitamento ad andare oltre l'aspetto fisico, oltre l'apparenza, oltre i canoni di bellezza.

Articoli correlati

  • Un’Altra Volta da RischiareUn’Altra Volta da Rischiare DOm7 Sono quello che non ti aspettavi LAb quella sera in cui la luna cadde nei tuoi occhi MIb quella volta in […]
  • Altra VitaAltra Vita Intro: MI SI DO#m MI DO#m MI SI DO#m MI La strada che facevo per l'asilo DO#m […]
  • Uno di Quei GiorniUno di Quei Giorni SI Lasciami qua non c'è niente che non va SI Per una volta che potevo stare a letto per davvero MI […]
  • Piccole CosePiccole Cose Intro: FAm LAb SIbm REb FAm Ed io che ho realizzato un sogno, il mio più grande orgoglio LAb non è la Porsche che ho appena parcheggiato fuori SIbm per […]
  • Come le OndeCome le Onde Intro: RE SIm SOL RE SIm SOL RE lo sai di noi nessuno sospetta la nostra storia brucerà in fretta SIm ti vedo nei locali […]

L'autore del post

Foto dell'autore
Alberto Moneti
33 anni, polistrumentista: pianoforte, chitarra, batteria, clarinetto. Ha conseguito la licenza in teoria musicale e solfeggio presso il Conservatorio Cherubini di Firenze. Dal 1997 è organista presso la Basilica di Santa Maria del Sasso, a Bibbiena (AR).