Traspositore
0
Semplifica
Testo
Auto-scroll
Traspositore
0
Semplifica accordi
Dimensioni Testo
0
Auto-scroll
Video Stampa Segnala

Gente della Notte: Accordi

Principiante o Intermedio? Scopri i nostri Corsi di Chitarra per tutti i livelli
Intro: DO FA7+ DO FA7+ DO La notte é più bella, si vive meglio, FA per chi fino alle 5 non conosce sbadiglio, DO e la città riprende fiato e sembra che dorma, FA e il buio la trasforma e le cambia forma DO e tutto é più tranquillo tutto è vicino FA e non esiste traffico e non c'è casino DO almeno quello brutto, quello che stressa, FA la gente della notte sempre la stessa DO ci si conosce tutti come in un paese, FA sempre le stesse facce mese dopo mese REm REm/DO e il giorno cambia leggi e cambia governi SOL MI7 e passano le estati e passano gli inverni, LAm DO/SOL la gente della notte sopravvive sempre FA SIb7 nascosta nei locali confusa tra le ombre DO FA/DO DO FA/DO REm REm7+ REm7 FAdim DO DO La gente della notte fa lavori strani, FA certi nascono oggi e finiscono domani, DO baristi, spacciatori, puttane e giornalai, FA poliziotti, travestiti gente in cerca di guai, DO padroni di locali, spogliarelliste, camionisti, FA metronotte, ladri e giornalisti, DO fornai e pasticceri, fotomodelle, FA di notte le ragazze sembrano tutte belle, REm REm/DO e a volte becchi una, in discoteca, SOL/SI MI7 la rivedi la mattina e ti sembra una strega, LAm DO/SOL la notte fa il suo gioco e serve anche a quello FA SIb7 a far sembrare tutto, tutto un po' più bello DO FA DO FA DO Parlare in una macchina davanti a un portone FA ed alle quattro e mezzo fare colazione DO con i cornetti caldi e il caffelatte FA e quando sorge il sole dire buonanotte DO e leggere il giornale prima di tutti, FA sapere in anteprima tutti i fatti belli e brutti, DO di notte le parole scorrono più lente FA però é molto più facile parlare con la gente, REm REm/DO conoscere le storie, ognuna originale, SOL/SI MI7 sapere che nel mondo nessuno é normale LAm DO/SOL Ognuno avrà qualcosa che ti potrà insegnare, FA SIb7 gente molto diversa di ogni colore DO FA DO FA DO A me piace la notte gli voglio bene FA che vedo tante albe e pochissime mattine, DO la notte mi ha adottato e mi ha dato un lavoro FA che mi piace un sacco anzi io l'adoro REm REm/DO Mi chiamo Jovanotti faccio il deejay, SOL/SI MI7 non vado mai a dormire prima delle sei REm REm7+ REm7 FAdim DO FA DO FA
Principiante o Intermedio? Scopri i nostri Corsi di Chitarra per tutti i livelli

Credits

Autori: LORENZO CHERUBINI, MASSIMO GABUTTI
Copyright: LYRICS © SONY/ATV MUSIC PUBLISHING LLC
 

Gente della Notte: Video

Gente della Notte è un brano scritto e interpretato da Lorenzo Cherubini, conosciuto da tutti col nome d'arte Jovanotti, contenuto nell'album Giovani jovanotti pubblicato nel 1990. Quarto lavoro in studio per il cantautore di Cortona, riscuote grande successo di pubblico, diventato ormai protagonista della nuova musica leggera italiana con la sua nuova ventata di novità fatta di funky e rap. La canzone è scritta con la collaborazione di Massimo Gabutti, ed ha lo stile appunto descritto prima, contaminato poi da un accompagnamento pop-cantautorale.

Articoli correlati

  • Ragazza MagicaRagazza Magica Intro: FA LAm7 RE7 SIb FA Che gioia la notte, ti ho visto ballare LAm7 Poi rider di gusto senza malignità […]
  • Il Mio Nome È Mai PiùIl Mio Nome È Mai Più LAm Io non lo so chi c'ha ragione e chi no FA DO se è una questione di etnia, di economia, […]
  • Le Tasche Piene di SassiLe Tasche Piene di Sassi Intro: SIbadd9 LAbadd9 SOLadd9 DO7+ FA SOL Volano le libellule LAm LAm/SOL Sopra gli […]
  • Ciao MammaCiao Mamma Intro: MI RE DO#m RE MI RE DO#m RE FA#m RE FA#m RE LA MI RE LA DO#m RE MI Che bello è […]
  • BellaBella MIm7 RE7+ MIm7 RE7+ E gira gira il mondo e gira il mondo e giro te MIm7 RE MIm7 RE Mi guardi e non […]

L'autore del post

Foto dell'autore
Alberto Moneti
34 anni, polistrumentista: pianoforte, chitarra, batteria, clarinetto. Ha conseguito la licenza in teoria musicale e solfeggio presso il Conservatorio Cherubini di Firenze. Dal 1997 è organista presso la Basilica di Santa Maria del Sasso, a Bibbiena (AR).