Traspositore
0
Semplifica
Testo
Auto-scroll
Traspositore
0
Semplifica accordi
Dimensioni Testo
0
Auto-scroll
Video Stampa Segnala

Era la Donna Mia: Accordi

Principiante o Intermedio? Scopri i nostri Corsi di Chitarra per tutti i livelli
Intro: SOLm SOLm Tientela stretta e non la lasciare, RE7 SOLm non la lasciare mai, se ti voltassi un attimo solo, RE7 SOLm SOL7 me la riprenderei DOm No, non ci penserei sù due volte SOL7 DOm ad umiliarmi, perchè SOLm ora capisco quello che ho perso RE7 SOL e che cos’era per me
SOL Era la donna mia ed ora non c’è più, LAm RE7 io l’ho mandata via, poi l’hai presa tu, LAm RE7 SOL SI7/FA# MIm io che credevo di non sbagliare mai, mai, mai, DOm/MIb RE7 SOL la rivorrei ma lei è legata a te
SOLm SOLm Non vorrei mai veder la sera, RE7 SOLm la notte non vorrei mai, chiudere gli occhi, mi fa paura, RE7 SOLm SOL7 tu nei miei sogni verrai DOm Triste risveglio, solo silenzio, SOL7 DOm mi chiedo dove sarai, SOLm come sei stata nelle mie braccia RE7 SOL non si ripeterà mai
SOL Era la donna mia ed ora non c’è più, LAm RE7 io l’ho mandata via, poi l’hai presa tu, LAm RE7 SOL SI7/FA# MIm io che credevo di non sbagliare mai, mai, mai, DOm/MIb RE7 SOL MIb7 la rivorrei ma lei è legata a te
LAb Era la donna mia ed ora non c’è più, SIbm MIb7 io l’ho mandata via, poi l’hai presa tu, SIbm MIb7 LAb DO7/SOL FAm io che credevo di non sbagliare mai, mai, mai, REbm/MI MIb7 LAb MI7 la rivorrei ma lei è legata a te
LA SIm MI7 SIm MI7 LA DO#7/SOL# FA#m Io che credevo di non sbagliare mai, mai, mai, REm/FA MI7 LA la rivorrei ma lei è legata a te SIm MI7 Io l’ho mandata via, poi l’hai presa tu, SIm MI7 LA DO#7/SOL# FA#m Io che credevo di non sbagliare mai, mai, mai, REm/FA MI7 LA la rivorrei ma lei è legata a te
Principiante o Intermedio? Scopri i nostri Corsi di Chitarra per tutti i livelli

Credits

Autore: MECCIA GIANNI
Copyright: Lyrics © CURCI EDIZIONI S.R.L.
 

Era la Donna Mia: Video

Era la Donna Mia è un brano interpretato e inciso da Robertino Loretti, pubblicato come singolo in 45 giri nel 1967. Canzone scritta dal cantautore ferrarese Gianni Meccia, partecipa con grande successo al "Disco per l'estate '67" arrivando in finale e aggiudicandosi molte copie vendute. Musicalmente si presenta in stile Beat, molto in voga negli anni Sessanta, in cui il testo racconta la perdita di un grande amore... finito tra le braccia di un amico.

Articoli correlati

  • MammaMamma DO#m RE#m7/5- Mamma, son tanto felice SOL#7 DO#m perché ritorno da te RE#m7/5- La mia canzone ti dice SOL#7 […]
  • Parlami d’Amore MariùParlami d’Amore Mariù Intro: DOm/SOL FAm/LAb SOL7/4+ SOL7/5+ DOm DOm7+ DOm7 REb9 DOm Come sei bella più bella stasera Mariú! FAm SOL7 […]
  • O Sole MioO Sole Mio Intro: DO SOL9 SOL7 SOL7/6 SOL7 DO DO DO5+ FA Che bella cosa na jurnata 'e sole! SOL9 DO N'aria […]
  • Ave Maria (Schubert)Ave Maria (Schubert) Intro: FA FA7 SIb/FA SIbm/FA FA FA REm6+ FA/DO DO7 REm A------ve Mari--------a! SIb6 DO11 FA Ver-------gin del ciel! FA5+ FA6 […]
  • Santa LuciaSanta Lucia Intro: LA MI9 LA RE LA MI7 LA LA MI7 LA Sul mare luccica l'astro d'argento FA#7 SIm MI7 LA Placida è l'onda, […]

L'autore del post

Foto dell'autore
Alberto Moneti
34 anni, polistrumentista: pianoforte, chitarra, batteria, clarinetto. Ha conseguito la licenza in teoria musicale e solfeggio presso il Conservatorio Cherubini di Firenze. Dal 1997 è organista presso la Basilica di Santa Maria del Sasso, a Bibbiena (AR).