Traspositore
0
Semplifica
Testo
Auto-scroll
Traspositore
0
Semplifica accordi
Dimensioni Testo
0
Auto-scroll
Video Stampa Segnala

La Wanda: Accordi

100 Esercizi di Chitarra, scopri il nuovo libro Bestseller!
DOm FAm Te la 'ntoppai con una minnigonna SOL7 DOm Vertiginosa, gambe da cenzura FAm Capelli biondi, occhi di Madonna DOm Un panorama da villeggiatura SOL7 DO Che l'era tutta un'avventura
DO FA SOL DO Io sono un fusto, ne ho conquistate tante FA SOL DO D'ogni sapore, coscia magra o forte SOL7 DO Ma qui' mattino e gl'ero un po' esitante RE7 SOL7 Un fo per di': c'avéo le mani morte LAm Ad abbordarla sentivo un po' timore MIm Le mi venivano frasi troppo accese REm SOL7 DO E in gola mi batteva forte i' core RE7 SOL7 Temevo di finire a qui' paese DO "Gummoninghe" alla fine dissi piano REm E lei la mi squadrò dall'alto in basso FA SOL7 DO "Do you speak inglisce?" le urlai di lontano FA SOL7 DO Perché l'avéa di già affettato i' passo "Bonjour", gridai, "vous parlez-vous français?" REm Si voltò appena, mi scivolò un'occhiata FA SOL7 DO Io mi rimescolai da capo a piè RE7 SOL7 DO Tremavo come un vecchio canapè FA SOL DO Io sono un fusto, ne ho conquistate tante RE7 SOL7 DO Conosco il kamasutra e ho letto Sade FA SOL DO Basta un'occhiata, languida e filtrante RE7 SOL7 Le cadon giù, trafitte dalle spade LAm "Sprechen Sie Doicce?", provai con i' tedesco MIm Ma lei più sorda, ancora la un intese REm SOL7 DO L'era foresta, pareva un fior di pesco RE7 SOL7 Venuto da chissà quale Paese DO Che minnigonna, che fianchi, che ancheggiare REm Che viso, che capelli, che pupilla FA SOL7 DO Tutti pe' strada la facéa saltare RE7 SOL7 DO Ne' pantaloni paréa d'ave' 'n anguilla Te la raggiunsi laggiù sui' Ponte Vecchio REm E piano piano le dissi in un orrecchio: FA SOL DO "Ik libe disce, je t'eme, ai lov yu" RE7 SOL7 DO Eh, la va o la spacca, e un resistevo più FA SOL DO Io sono un fusto e lei la mi sorrise SOL7 DO La bella bocca splendeva contro i' Sole RE7 SOL7 DO Con quelle labbra rosse la m'uccise FA6 RE7 SOL7 E la 'nvestii co' un fiume di parole LAm "Ma dove l'è alloggiata, dica il nome MIm Vengo a trovarla stasera, già allenato REm SOL7 DO Le canterò d'amore una canzone RE/ SOL7 Io sono un latin lover raffinato" DO "Simpaticone, mi chiaman tutti Wanda REm Ma il vero nome mio gl'è Piero Tito FA SOL DO Mi vengono a cercare dall'Olanda RE7 SOL7 DO Soddisfo tutti, e sono un travestito" E via s'incamminò, stendendo l'anca REm Mentre io rimuginavo tutto cionco: FA SOL7 DO "S'oggi le Wande e' son tutte così REm SOL7 DO È meglio limitassi a fa' pippì"
100 Esercizi di Chitarra, scopri il nuovo libro Bestseller!

Credits

Autore: MARASCO RICCARDO
Copyright: © BIRBA EDIZ. MUS. SAS
 

La Wanda: Video

La Wanda è un brano scritto e interpretato da Riccardo Marasco, contenuto nell'album Recital di canzoni pubblicato nel 1972. Si tratta di un disco live, fedele testimonianza degli spettacoli musical-teatrali che l'artista fiorentino portava in giro per la Toscana e oltre. Protagonista della canzone è un uomo che un bel giorno si imbatte in un incontro a dir poco esilarante: la bella e formosa Wanda, di cui si era innamorato in un attimo, in realtà è un uomo.

 

Articoli correlati

 Marasco (Riccardo): Vedi tutte le canzoni
La Lallera
La Lallera è un brano scritto e inciso da Riccardo Marasco, pubblicato negli anni Settanta. Si tratta di uno dei grandi...
L’Alluvione
L'Alluvione è un brano scritto e interpretato da Riccardo Marasco, pubblicato come singolo in 45 giri nel 1971. Si trat...
La Teresina
La Teresina è un brano scritto e interpretato da Riccardo Marasco, inciso negli anni Settanta. Una delle prime produzio...

L'autore del post

Foto dell'autore
Alberto Moneti
36 anni, polistrumentista: pianoforte, chitarra, batteria, clarinetto. Ha conseguito la licenza in teoria musicale e solfeggio presso il Conservatorio Cherubini di Firenze. Dal 1997 è organista presso la Basilica di Santa Maria del Sasso, a Bibbiena (AR).