Traspositore
0
Semplifica
Testo
Auto-scroll
Traspositore
0
Semplifica accordi
Dimensioni Testo
0
Auto-scroll
Principiante o Professionista? Scopri i nostri Corsi di Chitarra per tutti i livelli

La Voce del Silenzio: Accordi

Volevo stare un po' da sola SOLm per pensare e tu lo sai ed ho sentito nel silenzio FA SIb una voce dentro me e tornan vive troppe cose RE che credevo morte ormai MIb e chi ho tanto amato SIb/RE dal mare del silenzio DOm7 FA7 SIb7 ritorna come un'onda nei miei occhi MIb e quello che mi manca SIb/RE del mare del silenzio DOm7 FA7 RE7 DOm SOLm/SIb DOm6/LA mi manca sai, molto di più. SOLm DOm SOLm Ci sono cose in un silenzio FA SIb che non m'aspettavo mai, RE7 vorrei una voce MIb ed improvvisamente SIb/RE ti accorgi che il silenzio DOm7 FA7 SIb7 ha il volto delle cose che hai perduto MIb ed io ti sento amore, RE7 ti sento nel mio cuore SOLm7 Mibm/SOLb stai riprendendo il posto che SIb/FA tu non avevi perso mai, DOm7/FA SIb/FA che non avevi perso mai, DOm7/FA MIb SIb/RE DOm7 FA7 SIb7 che non avevi perso mai. MIb E quello che mi manca SIb/RE del mare del silenzio DOm7 FA7 mi manca sai RE7 DOm SOLm/SIb DOm6/LA molto di più SOLm DOm SOLm ci sono cose in un silenzio FA SIb che non m'aspettavo mai RE7 vorrei una voce MIb e improvvisamente SIb/RE ti accorgi che il silenzio DOm7 FA7 SIb7 ha il volto delle cose che hai perduto MIb ed io ti sento amore, RE7 ti sento nel mio cuore SOLm7 MIbm/SOLb stai riprendendo il posto che SIb/FA tu non avevi perso mai DOm7/FA SIb/FA non avevi perso mai DOm7/FA SIb MIb SIb MIb SIb non avevi perso mai
Principiante o Professionista? Scopri i nostri Corsi di Chitarra per tutti i livelli
 

La Voce del Silenzio: Video

La Voce del Silenzio è un brano scritto da Mogol e Paolo Limiti per il testo mentre la musica è di Elio Isola. Inciso come 45 giri da Tony Del Monaco nel 1968, partecipa al Festival di Sanremo di quell'anno in doppia esecuzione con Dionne Warwick, ma portato al successo dall'interpretazione di Mina. Il testo parla di una persona in cerca di solitudine, di silenzio per pensare. Ma il silenzio va affiorare troppi ricordi, soprattutto un amore lontano che si riscopre ancora vivo. L'incipit della melodia è preso dal tema principale del Preludio in DO minore del secondo volume del "Clavicembalo Ben Temperato" di Johann Sebastian Bach.

Articoli correlati

  • Sono Come Tu Mi VuoiSono Come Tu Mi Vuoi MIbm Sono LAbm come tu mi vuoi REb e t'amo SOLb come non ho amato mai SIb7 MIbm Io sono la sola LAbm che possa capire […]
  • AmoreAmore FAm Amore amore SIbm7 amore amore MIb DO7 amore amore, amore amore FAm amore amore SIbm7 amore amore MIb DO7 amore amore, […]
  • Noi Due nel Mondo E nell’AnimaNoi Due nel Mondo E nell’Anima Intro: SOLm DOm7 FA E io dovrei comprendere SOLm se tu da un pò non mi vuoi DOm7 FA non avrei […]
  • Parole ParoleParole Parole Parole Parole è una canzone del 1972, incisa nell'album Cinquemilaquarantatré di Mina e da questa cantata in duetto con Alberto Lupo. Il pezzo venne scritto per il varietà […]
  • RasoRaso Intro: FA#m FA#m/MI RE#m7/5- SOL#4 SOL#7 LA7+ SOL#7 FA#m7 Amore mio SI7/4 SI9 MI7+ è già da tempo che ti amo così […]

L'autore del post

Foto dell'autore
Alberto Moneti
33 anni, polistrumentista: pianoforte, chitarra, batteria, clarinetto. Ha conseguito la licenza in teoria musicale e solfeggio presso il Conservatorio Cherubini di Firenze. Dal 1997 è organista presso la Basilica di Santa Maria del Sasso, a Bibbiena (AR).