Traspositore
0
Semplifica
Testo
Auto-scroll
Traspositore
0
Semplifica accordi
Dimensioni Testo
0
Auto-scroll
Principiante o Intermedio? Scopri i nostri Corsi di Chitarra per tutti i livelli

Puoi Leggerlo Solo di Sera: Accordi

RE Io che nemmeno ti piacevo io che nemmeno ti guardavo LA in quel freddo giorno di dicembre SIm seduto tra la gente SOL di nascosto già ti amavo RE non perderci troppo tempo mi dicevi col sorriso LA sarebbero passati i mesi SIm SOL silente ti aspettavo RE con la certezza di chi non aspetta invano SIm SOL RE E sembra quasi che non sia cambiato niente SIm SOL RE perchè in amore no non è questione di LA SIm chi vince o di chi perde SOL RE è bastato solamente camminare insieme SIm anche senza parlare SOL RE per capire che quel posto non aveva strade LA SOL SOL6 ma soltanto stelle da guardare insieme RE Ci siamo accettati confusi sputandoci addosso veleni LA al punto da essere immuni SIm fino a sentirci felici SOL perfino ad andarcene fieri RE lo senti l’odore del mare lo vedi il mio amore nel cielo LA gli abbracci non sono cambiati SIm e nemmeno come ci guardiamo SOL RE nemmeno come ci amiamo SIm SOL RE E sembra quasi che non sia cambiato niente SIm SOL RE perchè in amore no non è questione di LA SIm chi vince o di chi perde SOL RE è bastato solamente camminare insieme SIm anche senza parlare SOL RE per capire che quel posto non aveva strade LA SOL ma soltanto stelle da guardare insieme RE Chiedimi se sono felice chiedimi se sono capace LA di amarti anche oltre le stelle SIm l’ho scritto già sopra la luna SOL RE ma puoi leggerlo solo di sera SIm SOL RE SIm SOL RE LA SIm SOL RE è bastato solamente camminare insieme SIm anche senza parlare SOL RE per capire che quel posto non aveva strade LA SOL SOL6 REadd9 ma soltanto stelle da guardare insieme
Principiante o Intermedio? Scopri i nostri Corsi di Chitarra per tutti i livelli
 

Puoi Leggerlo Solo di Sera: Video

Puoi Leggerlo Solo di Sera è un brano composto e inciso dai Modà, contenuto nell'album Testa o croce pubblicato nel 2019. Settimo lavoro in studio per la band milanese, nasce dall'incontro che il frontman Kekko Silvestre ha fatto con persone della nostra quotidianità, quelle che incontri per strada; attraverso i loro racconti sono nati i testi delle canzoni del disco. Questa è il terzo singolo estratto ed è autobiografica: mai scordarsi la data di San Valentino!!!

Articoli correlati

  • Quello Che Non Ti Ho DettoQuello Che Non Ti Ho Detto Intro: RE LA RE FA# Scusami SIm SOL Se quella sera sono stato troppo fragile […]
  • ArriveràArriverà FA#m SIm Piangerai come pioggia tu piangerai MI e te ne andrai LA DO# […]
  • La GelosiaLa Gelosia SOL SIm No non è niente MIm è soltanto un piccolissimo dolore che passerà DO SOL/SI no non voglio […]
  • BellissimoBellissimo Intro: REb REb/DO SIbm7 SOLbadd9 REb Bussare alla sua porta e non pensare REb/DO Se ti dirà "sei pazzo" e non ti farà […]
  • VittimaVittima Intro: LAm MI7 LAm MI7 LAm Non chiamo mai MI7 Ti cerco solo quando poi LAm MI7 Ho voglia […]

L'autore del post

Foto dell'autore
Alberto Moneti
33 anni, polistrumentista: pianoforte, chitarra, batteria, clarinetto. Ha conseguito la licenza in teoria musicale e solfeggio presso il Conservatorio Cherubini di Firenze. Dal 1997 è organista presso la Basilica di Santa Maria del Sasso, a Bibbiena (AR).