Traspositore 0
Semplifica
Testo
Auto-scroll
Traspositore 0
Semplifica accordi
Dimensioni Testo
Auto-scroll
Video-Corso per Imparare a Suonare la Chitarra da Zero. Clicca qui.

Il Mare d’Inverno: Accordi, Chords

Intro: MImadd9 DO7+/9 LAm7/9 MIm Il mare d'inverno RE è solo un film in bianco e nero visto alla TV MIm E verso l'interno RE qualche nuvola dal cielo che si butta giù SOL Sabbia bagnata MIm una lettera che il vento sta portando via RE DO punti invisibili rincorsi dai cani RE/FA# DO stanche parabole di vecchi gabbiani MIb FA SOL E io che rimango qui solo a cercare un caffè MIm Il mare d'inverno RE/FA# è un concetto che il pensiero non considera MIm E' poco moderno, RE/FA# è qualcosa che nessuno mai desidera SOL Alberghi chiusi MIm manifesti già sbiaditi di pubblicità RE DO Macchine tracciano solchi su strade RE/FA# DO dove la pioggia d'estate non cade MIb FA SOL E io che non riesco nemmeno a parlare con me SOL MIm Mare mare, qui non viene mai nessuno a trascinarmi via SOL MIm Mare mare, qui non viene mai nessuno a farci compagnia LAm FA SOL Mare mare, non ti posso guardare così perché DO RE SOL questo vento agita anche me DO RE SOL questo vento agita anche me MIm Passerà il freddo RE/FA# e la spiaggia lentamente si colorerà MIm La radio e i giornali RE/FA# e una musica banale si diffonderà SOL Nuove avventure MIm discoteche illuminate piene di bugie RE/FA# DO Ma verso sera, uno strano concerto RE/FA# DO e un ombrellone che rimane aperto MIb FA SOL Mi tuffo perplesso in momenti vissuti di già SOL MIm Mare mare, qui non viene mai nessuno a trascinarmi via SOL MIm Mare mare, qui non viene mai nessuno a farci compagnia LAm FA SOL Mare mare, non ti posso guardare così perché DO RE SOL questo vento agita anche me DO RE SOL questo vento agita anche me SOL MIm SOL MIm LAm FA SOL DO RE SOL questo vento agita anche me DO RE SOL questo vento agita anche...
Video-Corso per Imparare a Suonare la Chitarra da Zero. Clicca qui.

Il Mare d’Inverno: Video

Il Mare d'Inverno è un brano scritto da Enrico Ruggeri e Luigi Schiavone, interpretato e portato al successo da Loredana Bertè nel 1983 nell'album Jazz. Anche il cantautore milanese l'ha incisa e inserita nel suo album di inediti Presente pubblicato nel 1984. Una canzone che ha riscosso un grandissimo successo diventando un grande classico della musica leggera italiana.

Articoli correlati

  • Il Primo Amore Non Si Scorda MaiIl Primo Amore Non Si Scorda Mai MIm È passato il tempo, ci ha scavato dentro SI7 La vita che ci ha trasformato MIm Il mondo è cambiato da allora RE SOL RE Ma ricordo […]
  • MisteroMistero Intro: SOL SOL7 DO SOL DO SOL RE SOL Con gli occhi bene aperti chiediamo un po' d'amore LAm RE alla persona che vorremmo fare […]
  • Primavera a SarajevoPrimavera a Sarajevo Intro: FA#m SIm6 DO# RE DO# SIm DO# FA# FA#m La balalajka, la balalajka SIm DO# Dentro alle case mutilate […]
  • Il Portiere di NotteIl Portiere di Notte Intro: FAm REb Vanno via, e non tornano più DOm FAm non danno neanche il tempo di chiamarli e non lasciano niente […]
  • Ti AvròTi Avrò MIm SI7 Hai mai seguito il volo MIm di un falco o di un gabbiano, SI7 traiettorie ardite […]

L'autore del post

Foto dell'autore
Alberto Moneti
32 anni; pianista dall'età di 8 anni, organista, percussionista, chitarrista, ha conseguito la licenza in teoria e solfeggio al Conservatorio Cherubini di Firenze. Webmaster, operatore di marketing online e SEO.
Enrico Ruggeri