Traspositore
0
Semplifica
Testo
Auto-scroll
Traspositore
0
Semplifica accordi
Dimensioni Testo
0
Auto-scroll
Principiante o Intermedio? Scopri i nostri Corsi di Chitarra per tutti i livelli

Vorrei Incontrarti: Accordi

Intro: LAm RE MIm DO LAm RE MIm DO LAm Vorrei incontrarti fuori i cancelli di una fabbrica, RE MIm DO LAm vorrei incontrarti lungo le strade che portano in India, RE MIm DO LAm vorrei incontrarti ma non so cosa farei: RE MIm DO LAm forse di gioia io di colpo piangerei RE MIm DO LAm Vorrei trovarti mentre tu dormi in un mare d'erba RE MIm DO LAm e poi portarti nella mia casa sulla scogliera, RE MIm DO LAm mostrarti i ricordi di quello che io sono stato, RE MIm DO mostrarti la statua di quello che io sono adesso
MIm7 FA#m7 SOL RE MIm7 Vorrei conoscerti ma non so come chiamarti, FA#m7 SOL RE vorrei seguirti ma la gente ti sommerge: MIm7 FA#m7 MIm7 FA#m io ti aspettavo quando di fuori pioveva, MIm7 FA#m7 LA e la mia stanza era piena di silenzio per te MIm7 FA#m7 MIm7 FA#m7 MIm7 FA#m7 SOL RE MIm7 FA#m7 MIm7 FA#m7 MIm7 FA#m7 SOL RE
LAm RE MIm DO LAm RE MIm DO LAm RE SOL MIm DO RE MIm DO LAm RE MIm DO LAm Vorrei incontrarti proprio sul punto di cadere, RE MIm DO LAm tra mille volti il tuo riconoscerei, RE MIm DO LAm canta la tua canzone, cantala per me: RE MIm DO forse un giorno io canterò per te
MIm7 FA#m7 SOL RE MIm7 Vorrei conoscerti ma non so come chiamarti, FA#m7 SOL RE vorrei seguirti ma la gente ti sommerge: MIm7 FA#m7 MIm7 FA#m7 io ti aspettavo quando di fuori pioveva, MIm7 FA#m7 LA e la mia stanza era piena di silenzio per te MIm7 FA#m7 MIm7 FA#m7 MIm7 FA#m7 SOL RE MIm7 FA#m7 MIm7 FA#m7 MIm7 FA#m7 SOL RE
LAm RE MIm DO LAm Vorrei incontrarti fuori i cancelli di una fabbrica, RE MIm DO LAm vorrei incontrarti lungo le strade che portano in India, RE MIm DO LAm vorrei incontrarti ma non so cosa farei: RE MIm DO LAm forse di gioia io di colpo piangerei
Principiante o Intermedio? Scopri i nostri Corsi di Chitarra per tutti i livelli
 

Vorrei Incontrarti: Video

Vorrei Incontrarti è un brano scritto e interpretato da Alan Sorrenti, contenuto nell'album Aria pubblicato nel 1972. Disco d'esordio per il cantautore napoletano, viene considerato come il suo miglior lavoro discografico, dove l’ottima ricerca sonora spazia dal rock psichedelico al progressive. La canzone è l'unico singolo estratto dall'album; il testo racconta di un amore al limite del possibile dove il protagonista riesce a malapena ad avvicinarsi a lei.

Articoli correlati

  • Non So Che DareiNon So Che Darei Intro: LA DO#m7 SIm7 MI SOL6 LA LA DO#m7 Se ti perdo non so che farei SIm7 RE Ricordero sempre ogni […]
  • Tu Sei l’Unica Donna per MeTu Sei l’Unica Donna per Me Intro: DO REm FA DO DO REm FA DO DO Dammi il tuo amore REm non chiedermi niente SOL DO dimmi che hai bisogno di […]
  • Figli Delle StelleFigli Delle Stelle Intro: FA7+ DO7+ FA7+ DO7+ FA7+ DO7+ FA7+ DO7+ FA7+ Come due stelle noi DO7+ soli nella notte noi ci […]
  • Un Disco Italiano all’Anno: 2007Un Disco Italiano all’Anno: 2007 A Toys Orchestra - Technicolor Dreams E' il 2007 quando, finalmente, un'indie-pop di pregiata fattura si affaccia finalmente nel nostro bel paese. Gli A Toys Orchestra ci […]
  • Serenata LacrimosaSerenata Lacrimosa LAm Ooh serenata lacrimosa REm MI7 LAm Ooh sui gradini della chiesa SOL MI7 LAm Ooh ma chi me sente? SOL […]

L'autore del post

Foto dell'autore
Alberto Moneti
33 anni, polistrumentista: pianoforte, chitarra, batteria, clarinetto. Ha conseguito la licenza in teoria musicale e solfeggio presso il Conservatorio Cherubini di Firenze. Dal 1997 è organista presso la Basilica di Santa Maria del Sasso, a Bibbiena (AR).