Andate Tutti Affanculo è un brano del gruppo The Zen Circus contenuto nell’album omonimo pubblicato nel 2009. Sesto lavoro in studio per la band pisana, in realtà è il primo interamente in italiano, riscuote un ottimo riscontro di critica e di pubblico tanto da far considerare la band una tra le migliori nel panorama dell’indie rock italiano. La canzone è una ballata pop/rock dal sound acustico, ottima per la chitarra.

Testo e Accordi.

The Zen Circus Andate Tutti Affanculo Accordi per Chitarra Chords Testo

Intro: SOL DO RE SOL DO RE MIm DO RE MIm DO RE SOL DO RE SOL DO RE MIm DO RE MIm DO RE SOL DO RE SOL Al cinismo più bieco e posato DO RE MIm Tipo quello da cantautorato DO RE MIm Esser stronzi è dono di pochi, DO RE SOL Farlo apposta è roba da idioti DO RE SOL A chi è andato a vivere a Londra, DO RE MIm Berlino, a Parigi, Milano, Bologna DO RE MIm Ma le paure non han fissa dimora, DO RE SOL DO RE Le vostre svolte son sogni di gloria SOL DO RE MIm DO RE MIm DO RE SOL DO RE SOL DO RE MIm DO RE MIm DO RE SOL DO RE SOL A chi critica, valuta, elogia, DO RE MIm Figli di troppo di madre noiosa DO RE MIm L'arte è pensiero che esce dal corpo, DO RE SOL Né più e né meno come lo sterco DO RE SOL Alle donne, agli uomini, ai froci, DO RE MIm Vi amo, vi adoro e ricopro di baci DO RE MIm Corpi ignudi, sgraziati o armoniosi, DO RE SOL DO RE Perdenti per sempre, perfetti per oggi SOL DO RE MIm DO RE MIm DO RE SOL DO RE SOL DO RE MIm DO RE MIm DO RE SOL DO RE SOL A voi che vi piace di farvi fregare, DO RE MIm Dai nati vincenti, dal navigatore, DO RE MIm Dalla macchina nuova e dal suo fetore, DO RE SOL DO RE Dalla prova finale, dall'uomo che muore SOL DO RE MIm DO RE MIm DO RE SOL DO RE SOL DO RE MIm DO RE MIm DO RE SOL DO RE SOL DO RE SOL DO RE SOL DO RE DO RE SOL DO RE SOL DO RE SOL DO RE SOL "Allora se le faccio una domanda lei mi dirà la verità?" "Se è possibile te la dirò, certo" "E' possibile, altrochè se è possibile... e se non la dice vuol dire che non vuole" "Sentiamo, di che si tratta?" "I preti hanno quella cosa come gli altri uomini?" "Di che stai parlando?" "Del cazzo!" "Chi ti ha parlato di queste cose?" "Vuole rispondermi, ce l'hanno o no?" "Noi siamo come gli altri uomini" "E scopate anche come gli altri uomini?" "Ma tu non devi parlare così..." "Lei non vuole rispondermi" "Come apprenderai quando sarai grande, noi dobbiamo reprimere i nostri desideri" "E lo fa anche lei?" "Sì" "Allora lei deve essere un IMPOTENTE!"

Articoli correlati

  • Canzone di NataleCanzone di Natale Canzone di Natale è un brano scritto e interpretato dal gruppo The Zen Circus contenuto nell'album Andate tutti affanculo pubblicato nel 2009. Sesto lavoro in studio per la band […]
  • VivaViva Viva è un brano scritto e interpretato dal gruppo The Zen Circus contenuto nell'album Canzoni contro la natura pubblicato nel 2014. Ottavo lavoro in studio per la band pisana, […]
  • IleniaIlenia Ilenia è un brano scritto e interpretato dal gruppo The Zen Circus contenuto nell'album La terza guerra mondiale pubblicato nel 2016. Nno lavoro in studio per la band pisana, […]
  • I QualunquistiI Qualunquisti I Qualunquisti è un brano scritto e interpretato dal gruppo The Zen Circus contenuto nell'album Nati per subire pubblicato nel 2011. Settimo lavoro in studio per la band pisana, […]
  • L’Anima Non ContaL’Anima Non Conta L'Anima Non Conta è un brano scritto e intepretato dal gruppo The Zen Circus contenuto nell'album La terza guerra mondiale pubblicato nel 2016. Nono lavoro in studio per la band […]

L'autore del post

Foto dell'autore
Alberto Moneti
31 anni; pianista dall'età di 8 anni, organista, percussionista, chitarrista, ha conseguito la licenza in teoria e solfeggio al Conservatorio Cherubini di Firenze. Webmaster, operatore di marketing online e SEO.
The Zen Circus