Il celebre Te Deum (H 146) in re maggiore, è una composizione per coro, con parti di solisti ed accompagnamento musicale composta dal francese Marc-Antoine Charpentier alla fine del 17esimo secolo, durante la sua permanenza come direttore musicale al collegio dei gesuiti della chiesa di Saint-Louis, Parigi.
Le parti vocali si suddividono tra quelle corali della prima parte (versetti 1-10), quelle soliste della seconda (10-20) ed infine (21-25) entrambe dapprima si alternano, poi il coro esegue il gran finale con una fuga intervallata nel mezzo da un breve trio per solisti.
L’orchestrazione originale prevede, oltre al coro e le otto voci soliste, un violino, due viole, due viole da braccio (antenato del violoncello), un flauto ed un oboe. Il basso continuo può essere eseguito da un fagotto o anche da un organo accompagnato da una viola da gamba.
L’incipit del Preludio è stato scelto dall’Unione Europea di Radiodiffusione come sigla per tutti i programmi in Eurovisione.

Spartito per Pianoforte e Voce

Arrangiamento per Organo (senza linea del pedale) dalla linea orchestrale originale
Download

Articoli correlati

  • Un Disco Italiano All’Anno: 2005Un Disco Italiano All’Anno: 2005 Afterhours - Ballate Per Piccole Iene Album di successo che conferma, qualora ce ne fosse ancora bisogno, quanto gli Afterhours siano una creatura musicale tutta da […]
  • Un Disco Italiano All’Anno: 2004Un Disco Italiano All’Anno: 2004 Verdena - Il Suicidio Dei Samurai I Verdena mostrano, alla prova del terzo disco, di saper suonare un sano e crudo rock italiano. Malinconia e rabbia agitano la verve […]
  • It’s My LifeIt’s My Life It's My Life è una canzone del gruppo pop inglese Talk Talk, incisa nel 1984 con l'omonimo album e riproposta nel 2003 dai No Doubt. L'originale è stata curiosamente rilasciata […]
  • Presentazione del sito Mercato FilatelicoPresentazione del sito Mercato Filatelico Utilizzo questo post per presentare ai lettori, e più precisamente a chiunque sia interessato o appassionato di filatelia, il sito Mercato Filatelico, negozio online di […]
  • Un Disco All’Anno: 2006Un Disco All’Anno: 2006 Arctic Monkeys - Whatever People Say I Am, That's What I'm Not Oltre a frantumare record di vendite, il disco di debutto degli Arctic Monkeys è una vera e propria bomba a […]

L'autore del post

Foto dell'autore
Alberto Moneti
31 anni; pianista dall'età di 8 anni, organista, percussionista, chitarrista, ha conseguito la licenza in teoria musicale e solfeggio al Conservatorio Cherubini di Firenze. Fondatore di Accordiespartiti.it, operatore di marketing online e SEO.
Marc-Antoine Charpentier