Traspositore
0
Semplifica
Testo
Auto-scroll
Traspositore
0
Semplifica accordi
Dimensioni Testo
0
Auto-scroll
Video Stampa Segnala

Roma Forestiera: Accordi

Chitarra solista: Impara a suonare gli Assoli di Chitarra
Intro: SIm FA#7 SIm Eh, Nannarè, Nannarè, la bella, bella Eh Nannarè FA#7 Che belli tempi quanno pé lu rione SIm Sentivi ancora er sòno de 'n pianino SI7 MIm Accordi de chitara e mandolino FA#7 SIm E Nina s'affacciava dar barcone MIm SIm Era un motivo semprice MIm SIm Che riscallava l'anima DO#7 FA#7 De Roma nostra piena de bontà
SI Nannarè! Perché, perché te sei 'nnamorata FA#7 De 'sta musica ammerigana? Ma perché te sè scordata che sè romana SI E li stornelli nun canti più? For de porta en carrozzella A ballà la tarantella FA#7 Nannarella, nun venghi più Cò li fiori e la loggetta cò la spiga e la rughetta SI Nannarella nun ce sei più
MIm SIm C'era 'na vorta tutto quer che c'era FA#7 SIm Povera Roma nostra forestiera! SIm FA#7 A chi la famo ormai la serenata SIm Vecchia chitara amica dé stò core? SI7 MIm Er canto dé stò popolo tenore FA#7 SIm è 'narmonia de favola passata MIm SIm Oggi le "baby" canteno MIm SIm Tutte canzone a ritmo DO#7 FA#7 E Nina mò la chiameno "Nelly"
SI Nannarè Perché, perché te sei 'nnamorata FA#7 De 'sta musica ammerigana? Ma perché te sè scordata che sè romana SI E li stornelli nun canti più? For de porta en carrozzella A ballà la tarantella FA#7 Nannarella, nun venghi più Cò li fiori e la loggetta cò la spiga e la rughetta SI Nannarella nun ce sei più
MIm SIm C'era 'na vorta tutto quer che c'era FA#7 SIm Povera Roma nostra forestiera! Eh, Nannarè, Nannarè, la bella, bella Oh Nannarè FA#7 SIm FA#7 SIm Hey, hey, hey Nannarè...
Chitarra solista: Impara a suonare gli Assoli di Chitarra

Credits

Autori: GRANOZIO LUIGI, LIBIANCHI ARMANDO
Copyright: © MICHELI EDIZIONI MUSICALI
 

Roma Forestiera: Video

Roma Forestiera è un brano tratto dal repertorio popolare romanesco, reinterpretato da Gabriella Ferri per far parte dell'album L'amore è facile, non è difficile pubblicato nel 1972. Quinto lavoro in studio per la cantante romana di Testaccio, è dedicato alla tradizione napoletana e, in maniera più generale, a quella italiana. La canzone risale al 1947 e porta le firme di Armando Libianchi e Luigi Granozio; la tradizioni della Città eterna contro le nuove mode appena sbarcate dagli Stati Uniti.

Articoli correlati

 Gabriella Ferri: Vedi tutte le canzoni
Sempre
Sempre è un brano interpretato da Gabriella Ferri, contenuto nell'album omonimo pubblicato nel 1973. Settimo lavoro in ...
Pe’ Lungotevere
Pe' Lungotevere è un brano intepretato e inciso da Gabriella Ferri, contenuto nell'album Sempre pubblicato nel 1973. Se...
Chitarra Romana
Chitarra Romana è un brano celebre interpretato dalle più importanti voci della musica leggera italiana, tra queste qu...
Sinnò Me Moro
Sinnò Me Moro è un brano interpretato e inciso da Gabriella Ferri, contenuto nell'album eponimo pubblicato nel 1970. T...
Tutti al Mare
Tutti al Mare è un brano interpretato e inciso da Gabriella Ferri, contenuto nell'album Sempre pubblicato nel 1973. Set...

Lavora con noi

Musicista per video tutorial musicali Musicista per video tutorial musicali

L'autore del post

Foto dell'autore
Alberto Moneti
34 anni, polistrumentista: pianoforte, chitarra, batteria, clarinetto. Ha conseguito la licenza in teoria musicale e solfeggio presso il Conservatorio Cherubini di Firenze. Dal 1997 è organista presso la Basilica di Santa Maria del Sasso, a Bibbiena (AR).